10 consigli utili per una visita al Museum of Modern Art di New York

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

New York, anche nota come la "Grande Mela", è una delle metropoli più conosciute al mondo e meta turistica prediletta di chi ha sempre sognato di viaggiare in America. La sua fama la si deve, oltre che al "cibo spazzatura", alle sue strutture architettoniche come: il World Trade Center, l'Empire State Building, il Rockefeller Center e i suoi famosi Musei, primo tra tutti il "Museum of Modern Art di New York", anche conosciuto come "MoMa". Se anche voi avete sempre sognato di visitare New York, il MoMa è sicuramente una meta da non tralasciare per gli amanti dell'Arte Moderna!
Se seguirete i nostri 10 consigli, vi saranno utili per godere a pieno la visita senza perdervi nulla di quello che questo museo ha da offrirvi!

211

Comprate i ticket online!

Comprando i ticket online, infatti, potrete risparmiarvi la seccatura di dover fare ore di coda! Inoltre, comprandolo online si ha la possibilità di mostrare il biglietto in forma digitale, una soluzione comoda e veloce!
Se a visitare il museo siete un gruppo di almeno dieci persone, vi consigliamo di prenotare la visita in gruppo, avrete così diritto all'acceso diretto al museo, uno sconto sul singolo biglietto e una fila preferenziale dedicata solo ai gruppi!

311

Scaricate l'App ufficiale del Moma!

Scaricando l'App ufficiale, direttamente sviluppata dal "Museum of Modern Art", disponibile per sistemi iOS e Android, avrete libero accesso ad una vera e propria audio-guida completamente gratuita! Potrete così visitare il museo in completa libertà e autonomia, saltando i passaggi che trovate noiosi e scegliendo voi come organizzare la visita, il tutto a portata di mano!

Continua la lettura
411

Comprate i souvenirs online!

Acquistando direttamente dal sito ufficiale del "MoMa", potrete infatti acquistare i souvenir che più vi piacciono, scegliendo tra una vasta gamma di possibilità, il tutto stando comodamente a casa vostra! Comprando da casa, eviterete così di aggiungere altro peso al vostro bagaglio e che si rompano durante il viaggio!

511

Scegliete con cura quando andare!

Andando il Venerdì dalle 16 alle 20, potrete così accedere gratuitamente al museo e godervi la visita senza spendere un dollaro!
Se invece, sfortunatamente, non potrete andare di Venerdì e non avete acquistato il biglietto online, vi consigliamo di presentarvi in biglietteria dopo le 11:30 in modo da evitare il caos dell'apertura e fare, così, meno coda!

611

Conservate il biglietto!

Se terrete il biglietto fino a un massimo di 14 giorni dalla visita al "MoMa" potrete accedere gratuitamente al "MoMa PS1", la sede affiliata al museo. Questo distaccamento è principalmente dedicato alle opere contemporanee e agli artisti emergenti, quindi se siete appassionati del genere non potete assolutamente perdervelo!

711

Seguite gli eventi in programma sul sito!

Se ci sono degli autori, opere o film in particolare che non vedete l'ora di poter ammirare, il nostro consiglio è quello di organizzare il vostro viaggio in base agli eventi in programma. Sul sito del "MoMa" troverete il calendario con tutti i dettagli degli eventi.

811

Dedicate del tempo ad uno "spuntino artistico"

Se, difatti, avete bisogno di una pausa o di pranzare senza dover uscire dal museo, la "Terrazza 5" è il posto che fa per voi! "Terrace 5" è un ristorante posto al quinto piano, immerso nel "Giardino delle Sculture", il luogo ideale dove poter mangiare un boccone circondati da Arte e raffinatezza e godere di una vista mozzafiato!

911

Prendete la metro!

Se non soggiornate nelle vicinanze del Museo, il modo migliore per raggiungerlo è sicuramente tramite la metropolitana; prendendo le linee E e V e scendendo alla fermata "5th avenue-53rd street" potrete arrivare velocemente a destinazione senza imbottigliarvi nel "famoso" traffico di Manhattan.

1011

Cose da non perdere!

Fate un elenco delle opere, filmati e fotografie più famosi che non volete assolutamente perdere, così facendo, ottimizzerete i tempi andandole a visitare per prime.
Tra le opere che godono più di fama, vi consigliamo di non perdervi "Les demoiselles d'Avignon" di Picasso, la "Notte Stellata" di Van Gogh, le "Ninfee" di Monet, "La Persistenza della Memoria" di Dalì e la "Gold Marilyn Monroe" di Andy Warhol.

1111

Evitate i passeggini!

Se siete una famiglia, il nostro consiglio è di evitare l'utilizzo del passeggino, essendo il "MoMa" sempre pieno di visitatori, vi ritrovereste a faticare per ammirare le opere, rendendo così la vostra visita poco piacevol, o addirittura a dover rinunciare a visitarne alcune per mancanza di spazio o problemi di accesso! Il nostro consiglio è quindi quello di munirvi di fasce o marsupi per neonati per godere a pieno delle attrattive che il museo ha da offrire!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al Louisiana Museum of Modern Arts

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad avere in mano una vera e propria guida al Louisiana Museum of moderne arts, in maniera tale da poterlo conoscere per bene ed in modo particolare, per viverlo veramente in pieno.Se desideriamo...
Mostre e Musei

5 musei da visitare a Londra

Londra è una metropoli che offre numerose attrazioni per tutte le categorie di turisti, soprattutto per quanto riguarda le mostre e i musei. Se vi trovate da quelle parti e avete a disposizione solo pochi giorni e non volete perdervi le 5 collezioni...
Arti Visive

Guida alle opere di Chagall

Marc Chagall nacque a Vitebsk nel 1887 e morì nel 1985 a St. Paul de Vence. Fu un famoso pittore russo, frequentò l'Accademia di Belle Arti Russa sotto l'egida del maestro Nikolaj Konstantinovic Roerich. Nel 1908 esordì con opere che inizialmente si...
Mostre e Musei

Guida al Guggenheim Museum di New York

Sparsi per le sue strade di New York si possono trovare edifici di straordinaria bellezza e innovazione tecnologica degli inizi del secolo scorso, che hanno segnato la storia della città e dell'architettura moderna nel suo insieme. Tra questi edifici...
Mostre e Musei

Guida alla Tate Modern di Londra

Londra, attualmente, si tratta e della città più popolata dell'Unione Europea. Ovviamente lo sarà fino a quando il Regno Unito farà parte dell'Unione Europea, dal momento che poco tempo fa, con il cosiddetto Brexit, è prevista l'uscita di questo...
Mostre e Musei

Cosa vedere gratis a Londra

L'Inghilterra rappresenta sicuramente uno dei paesi più belli dell'Europa. La sua capitale Londra infatti attira ogni giorno tantissimi turisti che si recano nella città per visitarla. Essa è ricca di numerosi monumenti e attrazioni che vale la pena...
Mostre e Musei

Guida al Museo Guggenheim

In questo articolo vogliamo parlare di un argomento molto utile ed anche bello da conoscere. Stiamo parlando di una guida completa al museo Guggenheim, per conoscerlo meglio e capire che cosa poter ammirare al suo interno. Il Guggenheim Museum di New...
Arti Visive

Guida alle opere di Edward Hopper

Edward Hopper fu un pittore, incisore e illustratore statunitense. Nacque nel 1882 a Nyack, una piccola cittadina situata sull'Hudson River. Morì nel 1967 a New York. Già nell'infanzia dimostrò grandi doti per il disegno. Più avanti, con il suo realismo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.