10 errori comuni dell'attore esordiente

di Mara Mencarelli tramite: O2O

La recitazione, il mondo del cinema, ed ancor più quello del teatro, affascinano i giovani in particolar modo, anche se si tratta di carriere che spesso possono venir intraprese ad ogni età, talvolta per scelta vera e propria, altre volte per casualità. Molti attori infatti, sono stati scoperti per caso, poi si sono rivelati professionalmente molto capaci. L'attore esordiente, come accade in tutte le professioni, ha molto da imparare e spesso, può incorrere in errori di diversa tipologia che possono compromettere parzialmente o in pieno la performance. Vediamo insieme i 10 errori comuni dell'attore esordiente con poca esperienza di recitazione.

1 Avere una dizione errata Un errore comune che spesso gli attori esordienti compiono, è quello di non curare in maniera sufficiente la dizione. Sebbene alcuni ruoli possano richiedere un' interpretazione che richieda il linguaggio dialettale, è altrettanto vero che in altri ruoli, può essere necessario non presentare inflessioni dialettali di alcun tipo; indispensabile prepararsi bene e partecipare ai corsi di dizione.

2 Non studiare a fondo il copione Alcune volte un giovane attore esordiente, può compiere l'errore di studiare il copione, ma non a fondo, ciò può determinare, nel momento della recitazione, una minor spontaneità e soprattutto rimanere a corto di memoria dimenticando le battute; è necessario conoscere ogni battuta e ripeterla con estrema sicurezza.

Continua la lettura

3 Non interagire con gli altri attori La timidezza o talvolta, una sicurezza eccessiva ed un pizzico di arroganza, possono indurre alcuni attori a sottovalutare l'interazione che deve nascere con i colleghi che prendono parte al cast.  Un lavoro svolto in ambiente armonico renderà la recitazione più spontanea e naturale.

4 Arrivare tardi alle prove Arrivare tardi esprime una grande mancanza di rispetto nei confronti delle persone che sono ad attendere. Nel caso di un attore, il cast sarà composto da un regista e da una serie di figure professionali, incluso altri attori, ed arrivare tardi getta di sicuro delle basi negative per l'evoluzione della giornata lavorativa.

5 Frequentare scuole con scarsa preparazione Fare l'attore è un mestiere che si impara strada facendo e, specie quando si è ancora alle prime armi è buona norma continuare a frequentare corsi di specializzazione scegliendo scuole e maestri di ottimo livello, l'unica garanzia che potrà dare una buona preparazione. Mai sentirsi arrivati!

6 Non riguardarsi prima di una prima o di uno spettacolo L'attore è un mestiere che richiede, ancor più di altri, di essere in buona salute, presentarsi ad una prima teatrale senza voce o alla registrazione di un ciak può risultare sconveniente. Necessario quindi riguardarsi, specie in inverno, evitando comportamenti che possono favorire l'insorgenza di malanni, specie raffreddori e laringiti.

7 Dimenticare il giorno delle prove Come ogni lavoro che si rispetti necessita di un minimo di programmazione, partecipare a dei provini o a delle prove, quindi a più cose contemporaneamente, può indurre a dimenticare un evento importante. Tenere un'agenda in cui annotare ogni impegno, relativo giorno e orario.

8 Litigare con il regista o con altri attori Non c'è dubbio che alcuni registi possano avere un carattere difficile, essere esigenti e poco elastici, ma è altresì vero che specie se si è degli attori alle prime armi, si tende a lasciarsi andare, ma in realtà si ha la necessità di fare la gavetta, farsi conoscere ed introdursi lentamente nel mondo del teatro o del cinema, evitare quindi inutili liti, cercare di mantenere la calma in ogni situazione, a lungo andare se ne trarrà solo vantaggio.

9 Intraprendere ruoli che non competono Se è vero che un attore dovrebbe saper interpretare ogni ruolo è altrettanto vero che in alcuni soggetti in particolare ciò non è possibile: esistono indiscutibilmente attori molto portati ai ruoli comici che mal si associano e si calano nella parte che propongono i ruoli drammatici. Quindi identificare il ruolo a cui si è più predisposti, (drammatico o comico), è sicuramente il primo passo da compiere già da quando si compiono i primi studi.

10 Mollare alle prime difficoltà La carriera dell'attore, non è esattamente una di quelle più semplici da intraprendere, quindi mai commettere lo sbaglio di mollare alle prime difficoltà: se si è consapevoli di avere un talento bisogna insistere, la costanza ed il tempo ripagheranno di tutti i sacrifici.

Come migliorare la recitazione La recitazione è un valido strumento per poter lavorare nel campo ... continua » Domande da porti se desideri diventare attore Quando si cerca di immaginare il proprio futuro e quale mestiere ... continua » Come iniziare a recitare Non sempre la persona che esprime il desiderio di diventare un ... continua » Come diventare attore di teatro Recitando possiamo dare sfogo a tutte quelle che sono le nostre ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.