5 errori da evitare quando si dipinge con i colori ad olio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pittura ad olio rappresenta a tutt'oggi una delle migliori tecniche pittoriche in uso. Si tratta di un metodo artistico molto antico, noto già in epoca classica. Tuttavia furono i pittori fiamminghi a contribuire attivamente alla sua diffusione. Tali artisti contribuirono anche alla nascita di molti colori attuali, grazie alla sapiente miscela di pigmenti e colorazioni presenti in natura. A partire dal XVI secolo in poi possiamo riscontrare la sua massima diffusione come tecnica tra le più usate nel campo, diffusione che continua a tutt'oggi, nonostante la presenza di molteplici metodi moderni. Ma quali sono gli errori da non fare quando si dipinge con gli olii? Vedremo di seguito cinque errori da evitare quando si dipinge con i colori ad olio.

26

Usare l'acqua come solvente

Sicuramente il primo errore da non fare è quello di utilizzare l'acqua come solvente. Si tratta di un errore frequente, poiché molti artisti che si approcciano a questa tecnica passano prima per la tempera. Ma in quel caso si tratta di colori a base d'acqua (come anche gli acquerelli), ed in quel caso l'acqua è un solvente ideale. L'olio invece non dev'essere mischiato ad acqua, e quando si cambia colore è sufficiente utilizzare l'olio di lino, asciugare bene il pennello ed impastarlo bene al colore successivo, oppure usare un pennello diverso in base al colore.

36

Lasciare i pennelli intrisi di colore

Molto spesso può capitare di lasciare nei pressi del cavalletto qualche pennello intriso di colore: ebbene sappiate che non si potrà riutilizzare. I pennelli dopo l'utilizzo devono essere accuratamente lavati con acquaragia o con trielina, evitando di lasciare tracce di colore, e poi sciacquati con acqua calda e sapone. I colori ad olio hanno un'asciugatura lenta, ma che pian piano si solidifica. Per lo stesso motivo è bene chiudere con cura i tubetti dopo l'utilizzo.

Continua la lettura
46

Lasciare l'opera in luoghi bui ed umidi

È importante sempre dipingere in un luogo ben illuminato, così si avrà una visione chiara della lucentezza e della resa cromatica dei colori. Inoltre è bene conservare e far asciugare il dipinto in un luogo non troppo buio, per evitare che la superficie ingiallisca e che si alterino i colori.

56

Iniziare con i colori scuri

Una tecnica che molti ignorano è proprio questa, quella di cominciare dai colori più chiari ed andare via via verso le tonalità più scure. Questo perché i colori più scuri hanno una pigmentazione più forte, per cui è molto più facile scurire un colore che schiarirlo.

66

Allestire il luogo di lavoro senza carta e grembiule

L'ultimo degli errori da evitare riguarda più il pittore che la tecnica pittorica. Ed è quello di attrezzare bene e coprire il luogo di lavoro con della carta trasparente o carta da giornale, e dotarsi di un grembiule o di un camice adatto. Le macchie provocate dai colori ad olio infatti non vanno via, per questo motivo è bene attrezzarsi in tempo ed in maniera adeguata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Monet: la serie La Cattedrale di Rouen

Jean Claude Monet è un pittore impressionista che dipinge tutto quello che vede. Qualsiasi artista pittura ciò che guarda, ma la differenza sta proprio nel punto di vista dal quale si osserva. Ogni persona vede le cose in modo diverso, ma i pittori...
Arti Visive

Guida all'arte di Leonardo da Vinci

Leonardo da Vinci è stato il genio assoluto dell'arte e della cultura del Rinascimento italiano. Pittore, disegnatore e ingegnere dal talento indiscusso è l'autore di opere intramontabili come la celebre Gioconda, l'Ultima Cena, La vergine delle Rocce...
Arti Visive

Come dipingere a olio

La pittura ad olio è una delle forme più antiche e nobili di pittura, la maggior parte degli artisti famosi che si conoscono e si ammirano nei musei hanno adottato questa tecnica per realizzare le proprie opere d'arte.Dipingere un opera ad olio significa...
Arti Visive

Tintoretto: le migliori opere

Talentuoso allievo di Tiziano, Jacopo Robusti o Tintoretto era così scorbutico che fu cacciato dalla bottega del maestro dopo pochi giorni, sempre che non si debba dar credito alla versione secondo cui la rottura fu determinata dalla rivalità. Vero...
Arti Visive

I 10 quadri più misteriosi al mondo

Da sempre le opere d'arte vengono analizzate e studiate da professionisti, in quanto esse sono ricche di fascini e misteri. Dietro a un'opera si nascondono infatti, storie, racconti e veri e propri intrighi, e ancora oggi su alcune di esse non si è riuscito...
Letteratura

Le opere di Giovanni Verga

Giovanni Verga è uno scrittore italiano. Nato nel 1840, a Catania, da una famiglia agiata con ideali liberali, si dedica al mestiere dello scrittore non appena compie 16 anni. Scrive infatti un primo romanzo, ma non riscuote molto successo tra i suoi...
Arti Visive

Come dipingere un quadro in prospettiva

La pittura è un'arte che nel corso dei secoli ha consentito a tantissimi pittori di esprimere i propri sentimenti, le proprie emozioni e la propria creatività, sfruttando specifiche abilità. Esistono tantissime tecniche differenti di pittura, più...
Arti Visive

Guida alle opere di Pablo Picasso

Le opere di Pablo Picasso costituiscono, nel loro insieme, un vasto e complesso universo pittorico. Lo scopo principale di questa facile guida è quello tracciare un semplice sentiero che possa aiutare il lettore a decifrare i vari periodi nei quali il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.