5 trucchi veloci per disegnare un volto a matita

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le persone sono uno dei principali soggetti che vengono ritratti nell'arte pittorica e quindi nel disegno. Probabilmente l'elemento più importante del corpo umano è il viso, che è essenziale saper disegnare con le giuste proporzioni. Se vi state avvicinando al mondo delle arti visive per la prima volta, questa è la guida che fa per voi. Qui di seguito vi svelerò 5 trucchi veloci per disegnare un volto solo con una matita.

26

Disegnate un ovale

Il modo più semplice e veloce per disegnare un volto è partire dalla forma della testa. Osservate un volto qualsiasi e noterete che assomiglia vagamente a un uovo. Sfruttando questa conoscenza disegnate un ovale che sarà la base per il viso che andremo a realizzare. Sotto l'ovale tracciate 2 linee un po' oblique, una a destra e una a sinistra. Questi due segni rappresenteranno il collo del personaggio.

36

Tracciate delle linee guida

All'interno dell'ovale che avete precedentemente disegnato, tracciate adesso una linea al centro del volto in verticale, e una al centro in orizzontale. Le 2 linee dividono l'ovale in 4 parti uguali. Serviranno a farvi da guida per posizionare correttamente gli elementi principali del volto. La linea al centro orizzontale vi sarà utile per disegnare gli occhi. Tracciate poi nella parte inferiore del volto un altra linea centrale in senso orizzontale, che vi servira per il naso. Disegnate un'altra linea orizzontale poco sotto per la bocca. Per posizionale nel modo giusto le orecchie, disegnate 2 piccole linee ai lati del volto, poco sopra la linea degli occhi e all'altezza della linea del naso.

Continua la lettura
46

Aggiungete gli elementi principali del volto

Sfruttando le guide che avete realizzato, potete passare alla realizzazione vera e propria del disegno. Utilizzate nuovamente degli ovali, per disegnare gli occhi, la bocca e le orecchie. Rappresentate il naso inizialmente con 2 puntini equidistanti, le sopracciglia con 2 linee leggermente convesse.

56

Rifinite i particolari del disegno

Dedicatevi adesso alla rifinitura del disegno nei suoi particolari. Negli ovali degli occhi disegnate un cerchio per l'iride. All'interno di ogni cerchio al centro ci sarà un cerchietto più piccolo che rappresenterà la pupilla. Per migliorare il naso aggiungete 2 piccole linee ai lati delle narici. Date all'ovale sotto il naso una forma più simile a quello di una bocca. Infine disegnate una linea curva all'interno dell'ovale dell'orecchio per rappresentarne l'incavo.

66

Applicate delle ombreggiature

Adesso che avete terminato la realizzazione del volto, potete migliorarlo in modo semplice e veloce. La tecnica migliore per farlo è quella di applicare delle ombreggiature. Aiutatevi guardando un viso dal vivo o in foto, osservate come sono disposte le ombre sul volto e aggiungetele al disegno. In questa maniera il vostro lavoro risulterà molto più realistico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare un'orchidea

Le orchidee sono dei fiori estremamente belli e delicati. Per chi ama la natura e il disegno questi bellissimi fiori rappresentano però un grande ostacolo da superare. Molti ritengono che la delicatezza e la purezza di questo fiore siano una delle cose...
Arti Visive

Come disegnare le Tartarughe Ninja

Una delle prime attività che ognuno di noi svolge nella propria vita è disegnare. Fin da bambini infatti, ci dilettiamo con carta e colori. Ma anche da grandi può capitare di farlo. Quando un bambino ci chiede di disegnare con lui ci potremmo trovare...
Arti Visive

Come disegnare un orso polare

Chi si diletta nell'arte del disegno sa benissimo che rappresentare un'immagine su un foglio bianco non è semplice come si crede. C'è bisogno infatti innanzitutto di talento, di senso artistico e di pratica. Il mondo degli animali è sicuramente uno...
Arti Visive

Come disegnare un gufo

Ora andiamo a disegnare il vostro gufo! Volete disegnare un gufo e non sapete come dovrete fare? Non vi dovrete spaventare La rappresentazione grafica di tale animaletto simpatico, simbolo di conoscenza e saggezza, non è poi così difficile da creare....
Arti Visive

Come disegnare un zebù

Se ci piace disegnare e vogliamo cimentarci nella rappresentazione di oggetti, paesaggi, animali e molto altro, dovremo necessariamente conoscere le varie tecniche di rappresentazione per riuscire ad ottenere un risultato sempre perfetto. Se non abbiamo...
Arti Visive

Come disegnare un coniglietto

I coniglietti dal musetto dolce e simpatico, fanno parte degli addobbi simbolo della Pasqua insieme alle campanelle e ai pulcini. Peluche, pupazzetti, cioccolatini a forma di coniglietto, riempiono ceste e vetrine dei negozi. In questa guida vedremo in...
Arti Visive

Come disegnare un clarinetto

L'origine del clarinetto si fa risalire all'antico Egitto intorno al 2700 a. C. A testimonianza di ciò si hanno tracce di uno strumento a fiato ottenuto da una coppia di canne che prendeva il nome di "memet". Era uno strumento ad ancia, cioè di una...
Arti Visive

Come disegnare un'anatra

Come voi lettori e lettrici ben saprete, esistono moltissimi modi per disegnare un qualsiasi oggetto. Infatti, in base alle tecniche utilizzate, allo stile, agli strumenti, e così via, potete ottenere disegni molto diversi tra di loro. Se avete intenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.