Analisi di "Venuto al mondo" di Margaret Mazzantini

di Giuseppina Molinaro tramite: O2O difficoltà: media

Margaret Mazzantini è un'autrice che non ha bisogno di tanti aggettivi per poter essere presentata. Ma senza ombra di dubbio su di lei è bene sapere che ha uno stile di scrittura molto delicato, utilizza dei termini molto semplici ma li propone in modo feroce tale da arrivare direttamente al lettore, inoltre presenta con grande interesse la punteggiatura tale da mantenere viva l'attenzione del lettore. Margaret Mazzantini nel suo modo di scrivere si presenta appassionata e primitiva, la scrittrice vanta la firma di numerosi libri, ma "Venuto al mondo" rappresenta senza ombra di dubbio la sua opera migliore. In questo articolo cercheremo di fare un'analisi di "Venuto al mondo" di Margaret Mazzantini.

1 La trama del libro La trama del libro " Venuti al mondo" di Margaret Mazzantini racconta di una donna dal passato molto ferito, che un giorno decide di partire alla volta di Sarajevo con il figlio sedicenne di nome Pietro. Ad accoglierli Gojko, l'amico, la passione mancata, il poeta che durante le Olimpiadi del 1984 le fece conoscere un fotografo di pozzanghere genovese, Diego, dal cui incontro nacque un amore veemente e sconsiderato. Gemma, la protagonista di questo libro, durane il viaggio ricorda tante cose, tra cui gli orrori della guerra di Sarajevo.

2 Analisi del libro La trama permette di mettere a confronto alcuni importanti elementi, ma in particolare sono due i punti di riflessione. Il primo è dato dalle relazioni umane: i rapporti sociali di quegli anni fatti di frenesia e fragilità, per via del momento storico violento e turbolento, in cui le persone si trovavano a vivere a causa della guerra, infatti erano intrisi di sentimenti pieni e forti, vissuti nella loro più completa e disinibita totalità. Per far fronte alle perdite causate dalla guerra (e qui entriamo nella seconda riflessione), vi era un numero impressionante di nascite. Trattasi di nascite emotive, spirituali, di qualità rinnovate o doti caratteriali, del tutto diverse. Altro tema molto delicato e toccato all'interno di questo libro sono gli aborti, vengono raccontati con un valore etico talmente alto da sembrare quasi emblematico.

Continua la lettura

3 Riflessione sul libro Il libro regala un viaggio interno piuttosto consistente, il lettore tende ad immedesimarsi in quei racconti, in quelle emozioni e in quelle sensazioni tristi e forti del momento in cui i protagonisti si trovano vivere in quel periodo.  Per analizzarlo a fondo questo libro è necessaria tanta pazienza e soprattutto molta forza di carattere; alcuni racconti non sono invenzioni, sono veritieri: questo è il binomio che sconvolge e al tempo stesso emoziona chi si trova a tu per tu con questo libro! Da leggere con cautela e con molto coinvolgimento.

Guida su "Via col vento" di Margaret Mitchell In tema di film "importanti", i cosiddetti colossal, che integrano eventi ... continua » Come scrivere un bestseller fantasy Uno dei generi letterari maggiormente amati da sempre è certamente il ... continua » 10 libri per ragazzi da regalare a Natale Arriva il Natale e siete vittima della famosa ansia da regalo ... continua » 10 libri da leggere La lettura oltre a svolgere una funzione prettamente cognitiva, è anche ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.