Biografia e opere del Bergognone

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ambrogio da Fossano (ca. 1451 - ca. 1522), detto il Bergognone, fu un pittore lombardo allievo di Vincenzo Foppa e strettamente legato artisticamente al mondo del minuzioso naturalismo in voga presso i pittori fiamminghi dell'epoca. Le notizie riguardanti la sua biografia sono strettamente rapportate al suo operato e ai capolavori da lui creati. Ecco una semplicissima e pratica guida su Biografia e opere del Bergognone.

24

Vita

Le sue opere sono prevalentemente di carattere devoto e per buona parte eseguite presso la Certosa di Pavia e per altre chiese lombarde. Nel 1481 si ha la certezza della sua presenza a Milano, essendo stato immatricolato tra i pittori della città. Nelle opere di tarda età si possono intuire dei rimandi all'operato di Leonardo e Bramante, in una nuova e sapiente ricerca compositiva nello schema di ogni dipinto. Un gusto arcaico, cosparso di momenti di intimo lirismo, unito ad un uso delicato nella resa dei rapporti cromatici, dalla forte carica estatica religiosa. Nella piccola tavola raffigurante la Madonna col Bambino, Santa Caterina da Siena e un certosino (certamente eseguita su commissione da un frate della certosa) la luce ha riflessi argentei, i volti sono delicati, eleganti, tutto è avvolto da un'intensa ed estrema pace.

34

Le decorazioni della Certosa

Tra il 1488 ed il 1594 lavorò a Pavia per le decorazioni della Certosa, dove dipinse anche numerosi quadretti per le stanze dei monaci. La splendida Pala con Sant'Ambrogio in trono è magnificamente pervasa da una rarefatta luce crepuscolare, in questo dipinto l'impianto prospettico viene messo in secondo piano per esaltare la resa della luminosità.

Continua la lettura
44

L'Incoronazione della Vergine

Poco tempo dopo è ancora nella capitale lombarda, dove realizza l'Incoronazione della Vergine in San Simpliciano; qui il forte cromatismo mette ancor più in risalto luci ed ombre per un risultato finale volto a richiami verso l'operato di Leonardo. Nelle opere tarde, i forti influssi rinascimentali si manifestano ancor di più in tutto il suo lavoro. Da Bramante assorbì la resa verso l'impianto scenico, mentre da Leonardo colse il rarefatto modo di rappresentare i paesaggi. Tra il 1500 ed il 1510 lavorò a Lodi; nell'Annunciazione dell'Incoronata, conservata nella chiesa della città, si intuiscono alcune novità, date dall'arrivo di Leonardo a Milano. La Madonna del latte è del 1514, esemplare manifesto dell'arte rinascimentale lombarda. Nella grande Crocifissione, datata 1490, il gusto compositivo è ancora arcaico ma l'uso dei colori rimanda ad atmosfere evocanti sentimenti di intenso pathos. A Milano, eseguì gli affreschi di San Satiro. Oggi alcuni frammenti possono essere visionabili presso la Pinacoteca di Brera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Berlinghiero Berlinghieri: dipinti e biografia

In questo tutorial vi parleremo dei dipinti e biografia di Berlinghiero Berlinghieri. Egli è un pittore toscano che è nato a Volterratra molto probabilmente, tra l'anno 1175 ed il 1180, ed è morto nel 1236 a Lucca. Purtroppo della sua vita si hanno...
Arti Visive

Maestro della Maddalena: biografia e dipinti

Il Maestro della Maddalena è un anonimo pittore fiorentino della seconda metà del '200. Nasce nel 1265 e si spegne intorno al 1290. La biografia dell'artista è quasi del tutto assente. Le poche notizie sono incerte. Quelle che ricostruiscono la sua...
Arti Visive

Giunta Pisano: biografia e dipinti

Ci sono artisti che hanno fatto storia lasciandoci opere di altissimo valore. Ma, la biografia e i dipinti di alcuni rimane comunque un mistero. Questo è successo anche per il pittore Giunta Pisano. Nonostante tutto, il pittore viene riconosciuto come...
Arti Visive

Giovanni Baronzio: biografia e dipinti

Le origini ed anche la produzione artistica di Giovanni Baronzio, pittore italiano del XIV secolo, non sono ancora oggi del tutto chiare. Sicuramente appartenne alla scuola pittorica riminese e romagnola che aveva raccolto l'esempio pittorico giottesco,...
Arti Visive

Bittino da Faenza: biografia e dipinti

Bittino da Faenza, soprannominato anche Bitino, è stato un pittore italiano nato nel 1357 e morto nel 1427. Fu un'artista minore ed esistono poche fonti bibliografiche che fanno riferimento alla sua biografia. Egli, fu attivo in Romagna, dove lascia,...
Musica

Biografia di Maria Callas

,Biografia di Maria Callas nota al pubblico come Maria Callas, è nata a New York nel 1923 ed è stata il più grande soprano che la storia del bel canto abbia conosciuto, meritatamente soprannominata "la diva" o "la divina" grazie alla sua voce potente...
Letteratura

Dino Buzzati: biografia e opere

Il mondo della letteratura, vasto e complessa, ci regala sempre la possibilità di approfondire una conoscenza molto varia di formazione culturale e poetica. La letteratura offre non solo poesie, ma anche esperienze di grandi maestri della scrittura e...
Arti Visive

Bernardo Daddi: biografia e opere

Il pittore toscano Bernardo Daddi nacque a Firenze nel 1290 e trovò la morte nel 1348 sempre nella città fiorentina, per colpa della peste. A livello artistico egli si formò alla bottega del grande maestro Giotto, insieme ad ulteriori pittori italiani...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.