Bonaventura Berlinghieri: dipinti e biografia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Bonaventura Berlinghieri è stato un pittore italiano. La sua biografia è quasi sconosciuta. Insieme al padre, è ricordato, per i suoi dipinti, come uno degli artisti di spicco della scuola pittorica lucchese del XIII secolo. Tra l' XI e il XIII secolo la scultura e la pittura si contraddistinguono per un ritorno al classicismo. In particolare, l'arte pittorica a Lucca si identifica attraverso croci dipinte in cui appare la figura di Cristo raffigurato vittorioso nella morte. Sono moltissime le informazioni legate a questo importante pittore, le quali dovrebbero essere conosciute specialmente da chi risulta essere particolarmente affascinato dai suoi meravigliosi dipinti. Di certo, rivolgersi ad un professionista risulta essere la soluzione più semplice e veloce per conoscere tutto ciò che c'è da sapere su Bonaventure e sui suoi dipinti, ma questa risulta essere anche la soluzione più costosa. Dunque, se desiderate risparmiare, potrete documentarvi voi stessi tramite questa dettagliata guida, in modo tale da riscontrare un notevole risparmio economico. Quindi, continuate a prestare particolare attenzione ai passi di questa interessante guida per apprendere quante più informazioni possibili su Bonaventura Berlinghieri: dipinti e biografia.

24

Unica opera certa:

L'attività artistica di questo pittore è caratterizzata dalla figura di San Francesco d'Assisi. Il grande dipinto S. Francesco e storie della sua vita è l'unica opera certa. Inoltre, gli è stata assegnata la realizzazione del dipinto intitolato Dittico della Crocefissione e della Madonna col Bambino conservato agli Uffizi, ma non si è ancora certi sulla sua paternità. Un altro dipinto dal titolo San Francesco riceve le stimmate è stato assegnato a Berlinghieri per la somiglianza dei tratti pittorici. Il dipinto S. Francesco e storie della sua vita è datato 1235 ed è conservato all'interno della Chiesa di S. Francesco a Pescia.

34

San Francesco:

È opportuno studiare in maniera più approfondita il dipinto San Francesco e storie della sua vita. Al centro dell'opera è possibile osservare il Santo che indossa un saio con una corda in vita e con un cappuccio in testa. Il simbolismo del vestito è chiaro, il saio, infatti, era l'abito indossato dai più poveri che San Francesco decide di portare quando rinuncia ad ogni ricchezza. Inoltre, la forma del vestito ricorda la forma della croce. Ai lati del Santo si possono osservare le figure di due angeli e sei scene della sua vita.

Continua la lettura
44

Spiegazione delle scene:

Le scene che vedrete sul lato sinistro sono: Le Stimmate, La Predica agli Uccelli e La Guarigione di una bimba. Nella scena de Le Stimmate, San Francesco rivive le sofferenze vissute da Cristo. La seconda scena, intitolata La Predica agli Uccelli, è dedicata alla predicazione del Santo agli uccelli. Gli uccelli a cui si rivolge San Francesco sono colombe, cornacchie e monachine che evocano gli agricoltori, i poveri e i diseredati. L'ultima parte del lato sinistro è dedicata a La Guarigione di una bimba. Il personaggio della madre è rappresentato in due momenti differenti, all'inizio implora la guarigione della figlia e successivamente porta la bambina guarita sulle spalle. Questo dipinto si caratterizza per alcune novità. In primo luogo, la forma cuspidata che differenzia il dipinto da altri dello stesso genere a forma rettangolare. In secondo luogo, la narrazione di alcuni episodi avviene quando il Santo è morto. Infine, l'intera tela richiama stili diversi, la figura di Francesco al centro si ispira all'arte bizantina, mentre le scene laterali presentano una maggiore modernità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Giunta Pisano: biografia e dipinti

Ci sono artisti che hanno fatto storia lasciandoci opere di altissimo valore. Ma, la biografia e i dipinti di alcuni rimane comunque un mistero. Questo è successo anche per il pittore Giunta Pisano. Nonostante tutto, il pittore viene riconosciuto come...
Arti Visive

Cimabue: biografia e dipinti

Cenni di Pepo, sicuramente più conosciuto con lo pseudonimo Giovanni Cimabue, è nato a Firenze attorno al 1240 ed è morto a Pisa nel 1302. Il pittore si è collocato in una scia artistica legata ancora al classicismo bizantino, pur elaborando un proprio...
Arti Visive

Bittino da Faenza: biografia e dipinti

Bittino da Faenza, soprannominato anche Bitino, è stato un pittore italiano nato nel 1357 e morto nel 1427. Fu un'artista minore ed esistono poche fonti bibliografiche che fanno riferimento alla sua biografia. Egli, fu attivo in Romagna, dove lascia,...
Arti Visive

Giovanni Baronzio: biografia e dipinti

Le origini ed anche la produzione artistica di Giovanni Baronzio, pittore italiano del XIV secolo, non sono ancora oggi del tutto chiare. Sicuramente appartenne alla scuola pittorica riminese e romagnola che aveva raccolto l'esempio pittorico giottesco,...
Arti Visive

Maestro della Maddalena: biografia e dipinti

Il Maestro della Maddalena è un anonimo pittore fiorentino della seconda metà del '200. Nasce nel 1265 e si spegne intorno al 1290. La biografia dell'artista è quasi del tutto assente. Le poche notizie sono incerte. Quelle che ricostruiscono la sua...
Arti Visive

Maestro d'Isacco: biografia e dipinti

Il Maestro d'Isacco è un pittore sconosciuto, identificato con questo nome per aver realizzato delle decorazioni nella Basilica di S. Francesco, ad Assisi. Raffigurano alcune scene della vita di Isacco. Pittore importantissimo del periodo di fine Duecento...
Arti Visive

Andrea di Bartolo: biografia e dipinti

Andrea Di Bartolo nato verso circa il periodo del 1360/70 e deceduto a Siena nel 1428, era figlio del pittore Bartolo di Fredi e di Bartolommea di Cecco. Egli era un pittore della scuola senese. Fra i dipinti maggiormente importanti dell'artista senese...
Arti Visive

Filippo Rusuti: biografia e dipinti

Il pittore italiano Filippo Rusuti, esponente della Scuola Romana attiva alla fine del XIII secolo, visse tra il 1255 e il 1325 e operò principalmente a Roma e a Napoli. Artista versatile, fu allievo e compagno di Jacopo Torriti e Pietro Cavallini, anch’essi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.