Cinque pinacoteche da non perdere a Milano

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Negli ultimi anni, Milano si è imposta nel panorama internazionale come una delle città più vive e interessanti: da Expo alla moda, dalla rinnovata skyline in continua evoluzione ai quartieri della vita notturna, le ragioni per andare alla scoperta della metropoli lombarda sono infinite. Tra queste, senza dubbio, ci sono anche i monumenti e i musei, che fanno di Milano anche una grande città d'arte e di cultura. Ti presentiamo qui cinque pinacoteche milanesi da non perdere assolutamente.

26

Pinacoteca di Brera

Aperta dal 1809, la Pinacoteca di Brera è il museo da visitare assolutamente a Milano se ne dovete scegliere uno solo. La sede è nello stesso palazzo che ospita anche la prestigiosa Accademia di Belle Arti di Brera, in uno dei quartieri più caratteristici della città e a pochi passi dal teatro alla Scala. La collezione permanente vanta alcuni capolavori assoluti, come il "Cristo morto" del Mantegna, la "Cena in Emmaus" del Caravaggio, il "Polittico di Valle Romita" di Gentile da Fabriano o la "Pala di Brera" di Piero Della Francesca. Tutto il percorso espositivo, distribuito su quasi quaranta sale, è una splendida rappresentazione dell'arte figurativa dal Medio Evo all'epoca contemporanea, capace di affascinare il visitatore a ogni passo. Imperdibile.

36

Pinacoteca Ambrosiana

Fondata nel 1618 dall'arcivescovo Federico Borromeo (il cardinal Federigo dei Promessi Sposi), la Pinacoteca Ambrosiana raccoglie opere provenienti dalla collezione del fondatore, cui ne sono state via via aggiunte molte altre provenienti da lasciti successivi. Tra i dipinti più celebri conservati nella raccolta, il "Ritratto di musico" di Leonardo da Vinci e la "Canestra di frutta" del Caravaggio. In esposizione anche opere di Botticelli, Bramantino, Bergognone, Bernardino Luini, Tiziano, Daniele Crespi, Andrea Appiani, Francesco Hayez.

Continua la lettura
46

Museo Poldi Pezzoli

Un'incredibile casa-museo, aperta al pubblico nel 1881 per mettere in esposizione la collezione privata di Gian Giacomo Poldi Pezzoli e di sua madre Rosa Trivulzio, aristocratica milanese legata ai vivaci ambienti culturali cittadini nell'epoca a cavallo tra Illuminismo e Romanticismo. Opera simbolo del museo è il "Ritratto di giovane dama" realizzato attorno al 1470-72 da Piero del Pollaiolo. In esposizione anche opere di Botticelli, Perugino, Piero della Francesca, Giovanni Bellini, Michelangelo Buonarroti, Pinturicchio, Mantegna, Filippo Lippi, Francesco Hayez, Tiepolo, Canaletto.

56

Galleria d'Arte Moderna di Milano

Ospitata nella Villa Reale di Milano, un gioiello del neoclassicismo posto tra i giardini pubblici di via Palestro e il parco della Villa stessa, la Galleria d'Arte Moderna di Milano espone opere italiane di valore internazionale dall'Ottocento ai primi del Novecento (Appiani, Hayez, Tranquillo Cremona, Pellizza da Volpedo, Modigliani, Boccioni, Balla) accanto ad alcune tele di grandi pittori stranieri, come Paul Cézanne, Vincent van Gogh, Édouard Manet, Paul Gauguin e Pablo Picasso.

66

Museo del Novecento

Con sede nel Palazzo dell'Arengario, affacciato sulla piazza del Duomo, il Museo del Novecento è l'ultimo nato tra i grandi musei milanesi ed è tra l'altro la casa del celebre "Quarto stato" di Pellizza da Volpedo. Il percorso espositivo ospita circa quattrocento opere dei più grandi artisti contemporanei italiani e non, provenienti dalle raccolte civiche milanesi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Francesco Hayez: le opere principali

La guida che segue tratterà delle opere principali di Francesco Hayez forse uno delle più celebri persone del campo dell'arte italiana. Francesco Hayez è stato un pittore italiano, grande interprete della pittura Ottocentesca. Nacque a Venezia nel...
Mostre e Musei

5 musei in Lombardia da visitare assolutamente

Siete dei cultori del bello e dei fervidi amanti dell'arte? Ogni qualvolta partiate per una nuova entusiasmante vacanza, il vostro primo pensiero è quello di scegliere i musei da visitare? Se state partendo in viaggio per la Lombardia, questa è la guida...
Arti Visive

Correggio: vita e opere

Correggio è il nome d'arte di un pittore italiano: Antonio Allegri, nato e morto proprio nella città di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. È considerato uno dei maggiori esponenti della pittura del Cinquecento. Il suo stile è nato da uno studio...
Mostre e Musei

I musei gratis di Milano

Da qualche anno, in Italia, coloro che non possono permettersi di spendere soldi per apprezzare i monumenti artistici, possono visitare gratis i musei di varie città italiane. Per sapere i nomi dei comuni che aderiscono all'iniziativa, basta informarsi...
Mostre e Musei

Guida alle mostre permanenti di Milano

Milano è una città ricca di proposte per quanti amano l'arte e la cultura: il ricco e variegato complesso urbano si propone come un vero manuale di architettura a cielo aperto, che spazia dal paleocristiano di S. Ambrogio al gotico del Duomo, giungendo...
Arti Visive

"Il bacio" di Hayez

Appena due anni prima del raggiungimento dell'Unità d'Italia, l'artista veneziano Francesco Hayez realizzò quello che da molti è considerato il manifesto pittorico del movimento romantico italiano: "Il Bacio". L'opera di Hayez, che oggi è possibile...
Mostre e Musei

Guida al Castello Sforzesco di Milano

Il castello Sforzesco di Milano è uno degli edifici storici più caratteristici della città, assieme al Duomo. La costruzione risale al medioevo, quando la famiglia dei Visconti ebbero l’esigenza di costruire una fortificazione per difendere la città....
Arti Visive

Biografia e opere del Bergognone

Ambrogio da Fossano (ca. 1451 - ca. 1522), detto il Bergognone, fu un pittore lombardo allievo di Vincenzo Foppa e strettamente legato artisticamente al mondo del minuzioso naturalismo in voga presso i pittori fiamminghi dell'epoca. Le notizie riguardanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.