Come ballare in discoteca

di Francesco Monteleone tramite: O2O difficoltà: media

Specialmente per le persone più timide, riuscire a ballare in discoteca in modo disinvolto, diventa veramente molto faticoso. Non di rado infatti, non essere disinibiti può provocare un vero e proprio blocco che non consente di divertirsi con i propri coetanei, con il risultato di rimanere seduti in un angolo a guardare gli altri. Partiamo dal presupposto che, difficilmente i ragazzi che frequentano le discoteche sono dei ballerini professionisti, ma riescono a muoversi a ritmo di musica inventando dei movimenti. Se avete delle difficoltà a ballare in discoteca perché non vi sentite in grado di farlo ed avete paura del giudizzio degli altri, in questo articolo troverete dei validi suggerimenti per superare questo ostacolo psicologico e riuscire a dare il meglio di voi! Continuate quindi a leggere i passi che seguono per capire come fare!

Assicurati di avere a portata di mano: esercitarsi davanti allo specchio

1 Esercitatevi in casa Come abbiamo già accennato, il segreto per potere fare bella figura in discoteca è quello di ballare a ritmo di musica. Per riuscire in questo intento, bisogna esercitarsi tra le mura domestiche. Scegliamo quindi la musica da discoteca che preferiamo e cominciamo ad allenarci. Abituiamoci ad ascoltare musica in ogni luogo e momento possibile, ad esempio mentre stiamo al PC oppure in macchina o ancora mentre leggiamo un libro. In questo modo l'orecchio si sensibilizza al ritmo riconoscendo i naturali movimenti da compiere. Adottando questa tecnica, in breve riusciremo a muoverci a tempo senza accorgercene. Inoltre, nel ballare cerchiamo di coordinare tutte le parti del corpo. Teniamo le gambe morbide, non in tensione. Facciamo oscillare le braccia e scuotiamo leggermente la testa. Lasciamoci andare completamente!

2 Imparare dai siti internet Un altro utile consiglio per essere disinibiti in discoteca è quello di imparare dai siti internet. Oggi infatti in web, si trovano numerosi suggerimenti per potervi muovere in base al ritmo di musica. Potremo inoltre acquistare dei video-corsi di ballo o in alternativa visionare qualcosa su YouTube. Ricordate che ballare in discoteca, ha un vantaggio notevole: possiamo improvvisare! La cosa importante è mostrarsi disinvolti e non essere rigidi nei vari movimenti. Sorridiamo, ammicchiamo ai nostri amici o a chi ci circonda. Evitiamo di ripetere sempre gli stessi movimenti. Alziamo le braccia, giriamo su noi stessi e molleggiamo le gambe. Nessuno ci vieta di imitare qualcuno che balla davanti a noi. Assecondiamo la musica: agitiamoci se questa accelera, al contrario se il ritmo diminuisce.

Continua la lettura

3 Abbandonate la timidezza È importante sottolineare che, generalmente il fatto di essere impacciati è dettato dalla timidezza e dalla paura di fare cattiva figura.  Quindi, abbandonate la timidezza e buttatevi nella mischia! Immaginate di essere da solo in casa lontano da occhi indiscreti.  Approfondimento Come ballare con chi non sa farlo (clicca qui) Non dimentichiamo mai che in discoteca c'è sempre tanta confusione, difficilmente le persone faranno caso a voi.  Inoltre è più accattivante un ballerino "troppo scatenato" che uno "troppo rigido", quindi usiamo tutti gli arti serviamoci dell'espressività del nostro volto.  Potremmo persino mimare le parole della canzone, specie se si tratta di pezzi pop mixati.  In ogni caso la parola d'ordine è divertirsi.  Quindi, non facciamoci prendere da paranoie inutili.  Basterà esercitarsi a casa e scaricare tutta la propria energia a suon di musica.  Dopo la prima mezz'ora in discoteca diventeremo disinvolti e abili ballerini.

Non dimenticare mai: bando alla timidezza Alcuni link che potrebbero esserti utili: Discoteca e personalità

Come ballare la musica afro Ballare la musica afro è qualcosa di estremamente semplice e divertente ... continua » 5 consigli per ballare in modo sensuale Fra le forme d'arte più espressive e coinvolgenti, insieme al ... continua » Come imparare a ballare il samba Pensiamo "samba" e subito ci vengono in mente i colori e ... continua » Come ballare kizomba La Kizomba consiste in una musica popolare di origine africana, e ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come ballare la house music

L'Amore per la Musica, nasce in ogni singolo individuo nei primi mesi di vita, semplicemente ascoltando la melodia semplice di una comune Ninna Nanna ... continua »

Come ballare 'Bomba'

Solitamente i passi di danza si spiegano visivamente, ma trattandosi di un ballo tipico caraibico molto diffuso e conosciuto nel mondo è possibile spiegarsi anche ... continua »

Come ballare la carola

Il ballo è, da sempre, ritenuto una forma artistica, un'arte fra le più complesse che emoziona, e regala sentimenti sia a chi lo guarda ... continua »

Breakdance: come iniziare

La breakdance è una tipologia di danza nata in America, precisamente nei Bronx di New York. Si tratta di un ballo molto divertente, ma allo ... continua »

Come ballare un lento

Ballare è un'antica forma d'arte, le sue persone compiono movimenti magnifici. Esistono molti tipi di ballo, molti stili, ma forse quello che più ... continua »

Come ballare il tip tap

Il tip tap è un ballo molto coinvolgente e movimentato, che si basa su diversi passi, da eseguire più o meno velocemente. Dopo aver imparato ... continua »

Come ballare la polka

La polka è un ballo originario del '800 diffuso nella zona della Boemia; secondo la leggenda fu un musicista a vedere accidentalmente una contadina cantare ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.