Come ballare la musica afro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ballare la musica afro è qualcosa di estremamente semplice e divertente. È una musica che si discosta completamente da quella etnica e da quella tradizionale africana, rappresentando un nuovo genere musicale. Stiamo parlando di un genere nato dalla combinazione di più stili: il funk, il soul ed il reggae. Tutti questi stili musicali sono stati mixati e miscelati tra di loro, da alcuni disc jokey che agli inizi degli anni '70 hanno stabilito di sperimentare nuove atmosfere. Era l'epoca d'oro delle discoteche, in particolare dello Studio 54 di New York e della "Febbre del Sabato Sera", in cui i dj erano amati e considerati dei veri e propri divi. In questo articolo spieghiamo come ballare la musica afro.

26

Movimenti

In linea di massima, la musica afro può essere catalogata come un genere da discoteca che presenta una spiccata componente elettronica e presenza di percussioni. Per ballarla, è sufficiente attenersi al ritmo e lasciarsi prendere dalla melodia. Come ogni tipo di musica da discoteca, non presenta passi di danza prestabiliti o movimenti del corpo da seguire in modo rigido. È un tipo di ballo che si può praticare liberamente, seguendo la propria fantasia ed il proprio estro. Chi è alle prime armi con questo genere, si mostrerà un po' impacciato nei movimenti, o non si troverà del tutto a proprio agio. Il consiglio è quello di continuare a ballare, senza farsi troppi problemi e senza soffermarsi su quello che pensa la gente. Chiaramente, le difficoltà iniziali sono presenti in tutto ciò che non si conosce fino in fondo e sono del tutto normali.

36

Ritmo

Per ballare la musica afro non è necessario frequentare dei corsi di danza specifici o iscriversi ad una determinata scuola. È necessario, soltanto, muoversi a ritmo di musica, piegando e divaricando lievemente le gambe, lasciando le braccia penzolare liberamente e spostando la testa dall'alto verso il basso. Il movimento deve essere leggero, in modo da assecondare la musica. È necessario prendere spunto dal suono dei bassi, che in questo tipo di melodie è generalmente chiaro e abbastanza scandito. Il tutto, quindi, non è assolutamente difficile da praticare.

Continua la lettura
46

Divertimento

Non esiste uno stile ben preciso che deve essere praticato per ballare la musica afro, l'aspetto principale è il raggiungimento del completo svago e divertimento. Chiunque può ballare la musica afro, senza un'età precisa. Non è un ballo di coppia, quindi è possibile ballarla da soli o in gruppo. Inoltre, può essere molto utile per conoscere nuova gente e per fare nuove amicizie. Ballare porta a numerosi benefici, in quanto tonifica il corpo senza affaticarlo eccessivamente ed è un'attività fisica molto piacevole che rilassa la mente e la libera dai cattivi pensieri.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Storia della musica afro-americana

La musica afro-americana, chiamata anche black music e un tempo denominata race music), consiste in una varietà di generi musicali derivanti o influenzati dalla cultura degli afroamericani. I generi principali sono: il Jazz, il Rock & Roll, il Rap, il...
Danza

Come ballare la tarantella napoletana

Dal punto di vista etimologico, Il termine Tarantella trova le sue origini in diversi lemmi, tutti contenenti la medesima radice linguistica: taranta, tarantola, tarantato, tarantolato, tarantella, Taranto. L'origine più accreditata, credo per convenzione,...
Danza

10 consigli per ballare bene in discoteca

Molto spesso si rinuncia a lasciarsi andare sulle piste della discoteca perché convinti di non saper ballare. Ecco, dunque, che si rifiutano gli inviti degli amici con le scuse più banali. Ma quanto bisogna essere bravi per divertirsi in maniera spassionata...
Musica

Breve storia della disco music

La vita di ogni essere umano è avvolta da una meravigliosa arte che, realizzando determinate norme, produce degli effetti sonori che fanno esprimere ogni angolo che riguarda l’interiorità, sia se è produttore che ascoltatore. E’ considerata, pure,...
Danza

5 consigli per ballare in modo sensuale

Fra le forme d'arte più espressive e coinvolgenti, insieme al canto e alla musica, c'è sicuramente anche anche la danza, sia quella classica che quella moderna. Ma mentre il balletto classico è basato sostanzialmente sull'esecuzione di passi dalle...
Danza

Come ballare con chi non sa farlo

La danza rappresenta come il canto, un modo per poter esprimere le proprie emozioni. Attraverso la danza infatti, si riesce a comunicare con il proprio corpo. Ogni individuo ha dei gusti differenti e sceglie il tipo di musica, in base alle emozioni che...
Danza

Come ballare in discoteca

Specialmente per le persone più timide, riuscire a ballare in discoteca in modo disinvolto, diventa veramente molto faticoso. Non di rado infatti, non essere disinibiti può provocare un vero e proprio blocco che non consente di divertirsi con i propri...
Danza

Come imparare a ballare il samba

Pensiamo "samba" e subito ci vengono in mente i colori e le atmosfere del carnevale di Rio de Janeiro in Brasile. Ma quanto è difficile ballare la samba? Non è impossibile e in questa guida vi daremo qualche consiglio su come imparare i primi passi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.