Come colorare con i pennarelli

di Mirko Bocci tramite: O2O difficoltà: media

Colorare rappresenta un modo essenziale per terminare un disegno. Le tecniche per farlo sono numerose e svariate. Ciascuna di questa andrà riprodotta seguendo qualche regola particolare. Il metodo più semplice è quello di colorare con i pennarelli, ovvero riprodurre del colore sopra un foglio di carta adeguato. Per imparare questa tecnica di colorazione, basta poco. L'importante è catturare all'istante le forme e la figura da riportare, procurandosi il materiale occorrente. Nel seguente tutorial sul mondo artistico vediamo come bisogna colorare con i pennarelli. Questi hanno una storia abbastanza recente, perché vennero inventati negli USA alla fine degli anni Quaranta.

Assicurati di avere a portata di mano: Pennarelli colorati Fogli di carta o ulteriori supporti adeguati per il disegno

1 Prendere il supporto da disegno, fare una bozza a matita e ripassarla con i pennarelli I pennarelli hanno un contenitore in plastica cilindrico dove viene inserita una fibra di nylon imbevuta da una soluzione colorata dall'essiccazione veloce. Disponibili in diverse tipologie di punte e colorazioni, i pennarelli si possono trovare opachi o trasparenti o fosforescenti. I supporti nei quali si possono adoperare sono numerosi e quello più impiegato è il foglio di carta. Esempi di ulteriori materiali sono il vetro, la plastica, i tessuti e la ceramica. I pennarelli sono indelebili e sovrapponibili in modo da avere sfumature meravigliose. Colorare attraverso questi contenitori in plastica risulta molto semplice, basterà seguire degli esempi funzionali. L'unico svantaggio riguarda il fatto che il colore di un pennarello è impossibile da cancellare. Di conseguenza è meglio fare un disegno preparatorio con la matita da poterlo colorare a piacere con i pennarelli, allo scopo di evitare un danno.

2 Seguire la tecnica dei puntini, in modo da ottenere un effetto pittorico Esistono numerose tecniche per colorare con i pennarelli e quella più adoperata è il metodo dei puntini. Questo viene eseguito impiegando verticalmente i pennarelli, sempre dopo aver tracciato il disegno con la matita. Il soggetto da rappresentare è un cagnolino? Bisogna farlo prima con la matita e dopo colorarlo tramite il pennarello marrone. Bisogna cercare di alternare il colore da uno più chiaro ad uno più scuro, facendo tanti puntini all'interno della sagoma. Per le sfumature esterne, occorre impiegare un pennarello azzurro. Alla fine si deve punteggiare anche il disegno per intero, affinché si realizzi un effetto davvero pittorico.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Seguire la tecnica del tratteggio o il metodo delle linee Un altro metodo per colorare con i pennarelli è quello del tratteggio, eseguibile sovrapponendo i segni.  In questo modo il colore risulterà del tutto uniforme.  Approfondimento Come scegliere la tecnica per colorare un disegno (clicca qui) Bisogna comunque scegliere la direzione del segno (ad esempio inclinata), cercando di mantenerla sull'intero disegno.  Evitando di caricare troppo il colore, si otterrà una raffigurazione leggera e luminosa.  Un'altra tecnica per colorare con i pennarelli è quella delle linee (rette, verticali e orizzontali), adoperabile per creare superfici di varie tonalità di colore.  L'ultima metodologia per colorare con i pennarelli è quella di realizzare delle figure geometriche in un foglio quadrato.  Ad esempio si possono disegnare quattro quadrati e tante figure geometriche all'interno di ognuno dei quadrilateri.  Le numerose sezioni ottenuto in questo modo vanno poi colorate appunto con i pennarelli.

Non dimenticare mai: Quando si usa il metodo del tratteggio, è opportuno non creare troppe sovrapposizioni: in questo modo, si otterrà un lavoro leggero e luminoso. Alcuni link che potrebbero esserti utili: Colorare con i pennarelli Pennarelli per disegnare Impariamo a colorare con i pennarelli: scegliere i colori Come insegnare ai bambini a colorare bene

Come disegnare una capasanta Molto spesso ci capita di osservare delle conchiglie e di ammirare ... continua » Come insegnare a disegnare al tuo bambino Il disegno rappresenta un'attività fondamentale per la crescita di ciascun ... continua » Come Colorare Un Disegno Con Le Sfumature Da bambini amavamo molto i pastelli colorati per quel loro caratteristico ... continua » Come disegnare il cappello di Babbo Natale Il Natale è, senza dubbio, il momento dell'anno più bello ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come disegnare una moto

Disegnare è un passatempo rilassante e piacevole. Stimola la creatività e distende la mente. Inoltre, se avete dei bambini, disegnare serve. Vi chiederanno spesso infatti ... continua »

Consigli utili per la pittura

La pittura è un'arte. Attraverso l'uso di varie tecniche e diversi materiali, si possono creare lavori artistici di vario genere. Tecnicamente, pitturare significa ... continua »

Come disegnare a mano libera

Si definisce disegno a mano libera un'elaborazione grafica eseguita senza ricorrere a righello, squadra, proiettori o altri strumenti di supporto. A differenza del disegno ... continua »

Come disegnare un canguro

I canguri sono degli animali diffusissimi in Australia, noti per la loro grande capacità di salto. Sono caratterizzati da zampe estremamente grandi che gli consentono ... continua »

Come disegnare una fatina

Le fate rappresentano dei personaggi veramente magici e, attraverso pochi elementi, sarà possibile disegnarle semplicemente e colorarle a vostro piacimento: esse sono delle piccole creature ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.