Come dipingere acqua e riflessi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Dipingere uno specchio d'acqua, i relativi riflessi della luce che si riflettono in essa, oppure riprodurre il paesaggio sovrastante che a sua volta si rispecchia nell'acqua, non è una cosa del tutto semplice. Se vogliamo riprodurre in modo fedele quello che il nostro occhio vede, e quindi dare al nostro dipinto un effetto realistico, occorre avere esperienza e seguire attentamente alcune tecniche di base. Vediamo allora di seguito alcuni consigli su come dipingere l'acqua e i relativi riflessi.

27

Occorrente

  • Tela o foglio del formato preferito
  • Pennelli piccoli sottili
  • pennelli piccoli piatti
  • pennelli di medie dimensioni piatti
  • Colori acrilici adeguati al dipinto scelto
  • Per l'acqua: blu chiaro, blu scuro, bianco
37

Il disegno base

Detto questo, possiamo cominciare a dipingere il soggetto che abbiamo scelto. Come prima cosa realizziamo il disegno base, quindi utilizziamo una matita o se preferiamo il carboncino. Una volta che il disegno è terminato, allontaniamoci dalla tela di alcuni passi, controlliamo il lavoro valutando attentamente se sono presenti errori di struttura o di prospettiva. In caso positivo, provvediamo a correggerli prima di passare alla fase successiva.

47

La tonalità

Con un pennello piatto, cerchiamo ora di dare ombra e profondità al disegno. Passiamo ora ai colori, per quanto riguarda l'acqua andiamo ad utilizzare lo stesso identico colore utilizzato per il cielo solo che questa volta la tonalità deve essere più scura.

Continua la lettura
57

La tecnica

Il tono del colore da usare in questo passaggio deve essere più scuro di quello utilizzato per dipingere l'acqua. Sempre con l'aiuto di un pennello piccolo piatto, procediamo, e andiamo ad evidenziare le luci presenti nell'acqua. Per farlo ricordiamoci di stemperare il colore con un pochino di bianco. La tecnica da utilizzare in questo passaggio è quella di dare pennellate lunghe e orizzontali. Per raggiungere livelli realistici ricordiamoci di utilizzare colori chiari su toni scuri e viceversa colori scuri su toni chiari.

67

I riflessi

Una volta che i colori sono stati stesi, prima di dedicarci nuovamente all'acqua e ai sui riflessi lasciamo che i colori si asciughino, nel frattempo possiamo procedere con la pittura di altri particolari, Trascorso il tempo necessario, con un pennello piccolo e piatto, rinforziamo i riflessi partendo sempre dall'ultimo elemento in fondo al quadro. Poco alla volta arriviamo al bordo.

77

La tipologia

Ricordate che per imparare a dipingere l'acqua e i suoi riflessi, è quello di trovare un soggetto da ritrarre che contenga quanti più elementi possibili: case, alberi, barche ecc. In questo modo abbiamo la possibilità di destreggiarsi fra i vari elementi, facendo pratica. Altro elemento importante, e la tipologia dell'acqua: mossa o ferma. Se scegliamo di riprodurre un paesaggio dove l'acqua è leggermente mossa, dobbiamo tenere presente che da un lato il nostro lavoro è abbastanza facilitato, mentre invece dall'altro, se le nostre conoscenze in materia di pittura sono superficiali, allora possiamo incontrare qualche difficoltà durante il lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

10 suggerimenti per la fotografia di strada

Non c'è niente di meglio, per ricordarsi di una città, di un paesino, o di un impressionante paesaggio, che scattare una foto ricordo, per poi farla sviluppare e attaccarla da qualche parte speciale nella propria abitazione, come magari la testata del...
Arti Visive

Come disegnare un iceberg

Quando si tratta di sapere come disegnare acqua, neve, ghiaccio oppure degli iceberg, teniamo presente che non sono la tipologia di disegni più semplici da eseguire ed andremo a capirne qui di seguito i motivi. Mentre per soggetti tipo fiori, piante,...
Arti Visive

Come disegnare una goccia d'acqua 3D

L'abilità nel disegno è sicuramente una dote innata. Per quanto possiamo sforzarci di imparare tecniche varie, se di fondo non c'è un'abilità personale, non si riesce ad andare oltre un risultato mediocre. Ma se invece queste doti fanno parte del...
Arti Visive

5 modi di disegnare gli occhi

Disegnare gli occhi solitamente  è uno degli ostacoli maggiori che l'allievo si trova ad affrontare quando si accinge a seguire un corso di disegno. In questa guida andiamo a vedere 5 modi diversi di disegnare gli occhi, uno molto differente dall'altro...
Arti Visive

5 idee per uno shooting fotografico

Le idee per uno shooting fotografico possono diventare sempre più ripetitive con il passare del tempo e la fantasia può andare in letargo. Per risvegliarla ecco qui 5 originali e frizzanti idee per il vostro shooting fotografico. Che sia in esterno...
Arti Visive

Come dipingere il paesaggio con l'acquerello

L'obiettivo che andremo a cercare di perseguire lungo i tre passi che comporranno la nostra guida, sarà quello di spiegarvi, in maniera molto semplice e diretta, come poter riuscire a dipingere il paesaggio con l'acquerello. Incominciamo immediatamente...
Mostre e Musei

Come allestire una mostra temporanea

Chi possiede una galleria d'arte o possiede spazi adeguati da mettere a disposizione degli artisti si trova spesso nella condizione di dover allestire una mostra che, a differenza di quanto avviene nei musei o nelle pinacoteche, ha un carattere temporaneo....
Arti Visive

Come disegnare una macchina

L'arte del disegno si crede sia riservata a pochi, quelli che hanno un certo dono, ma non è così. I disegni sono rappresentazioni della propria immaginazione e, poiché tutti abbiamo la capacità di immaginazione, siamo in grado di disegnare anche delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.