Come dipingere con effetto trompe l'oeil

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Il Trompe oeil, nella sua più pura accezione visiva, è uno stile pittorico dalle radici molto antiche utilizzato e conosciuto addirittura prima della nascita di Cristo sia negli ambienti artistici Greci che in quelli Romani. Il termine con cui lo conosciamo, che letteralmente significa "inganna l'occhio", si ricollega invece al periodo barocco. L'inganno perpetrato da questa tecnica di pittura consiste nel far sembrare tridimensionale un soggetto dipinto, invece, su una normalissima superficie, tela o su un foglio caratterizzato dalla normale bidimensionalità. In questa semplice guida vi spiegherò passo dopo passo come ottenere l'illusione della tridimensionalità insegnandovi tutte le tecniche per dipingere uno o più soggetti e/o paesaggi con effetto Trompe oeil.

25

La tecnica del Trompe L'Oeil per una realistica illusione

La tecnica del Trompe L'Oeil permette al pittore di regalare una realistica illusione all'osservatore che vedrà, visionando l'opera artistica, la tipica profondità e prospettiva della tridimensionalità al posto di quella, reale, della bidimensionalità. L'occhio verrà quindi, grazie a questa straordinaria tecnica, ingannato da una realistica e perfetta imitazione della realtà.

35

La tecnica del Trompe L'Oeil per uso scenografico

Oggi, a parte l'utilizzo del Trompe L'Oeil per uso scenografico in ambito cinematografico o teatrale, di rado si utilizza questa tecnica per aumentare le dimensioni di un ambiente, sempre più spesso, però, lo si utilizza per decorare parti di pareti o per realizzare quadri straordinari. Si può ricreare, ad esempio, una finestra che si affaccia su un ambiente fantastico oppure un caldo caminetto acceso o ancora, e vi assicuro che il risultato, se fatto bene, sarà davvero realistico, il soggetto scelto per un quadro che cerca di uscire dal quadro stesso. Il Trompe L'Oeil non limita la fantasia dell'artista, anzi... Siate liberi di creare ciò che volete perché con questa tecnica tutto diventa "reale" e possibile.

Continua la lettura
45

L'utilizzo del Trompe L'Oeil nella Sreet Art

Un'altra importante regola da seguire quando si vuole dare questo straordinario effetto è quella di capire bene quale sarà il punto di vista dell'osservatore, questione importante, questa, per la buona riuscita di tutto il lavoro. L'effetto infatti sarà perfettamente visibile da un'angolazione in particolare, scelta appunto prima di dover effettuare l'intero dipinto. Sarà compito vostro riuscire ad individuare i punti di vista possibili dell'osservatore in modo da rendere il più reale possibile l'illusione artistica. Oggi il Trompe L'Oeil viene utilizzato sempre più spesso anche nella Street Art, l'arte di strada.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di avvicinarvi a questa straordinaria tecnica di pittura ripassate le regole prospettiche e l'utilizzo di luci, ombre e sfumature.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere un trompe oeil

La tecnica pittorica del trompe oeil sta trovando numerosi consensi nel corso degli ultimi anni. Si tratta di un sistema con il quale si dipinge un'illusione ottica su un muro qualsiasi. Chiunque può mettere in pratica questa idea, magari rendendo gli...
Arti Visive

I maggiori esponenti del cubismo

All'inizio del '900 diversi pittori francesi cominciarono a riprendere i loro soggetti da varie angolazioni simultaneamente, riportando sopra la tela anche i dettagli degli oggetti che loro già erano a conoscenza. Il risultato fu veramente sorprendente...
Arti Visive

Magritte: le migliori opere

René Magritte è stato uno dei maggiori esponenti europei della corrente surrealistica. Tra i tanti nomi con cui era conosciuto possiamo ricordare “le saboteur tranquille”, a causa del suo modo delicato di insinuare un dubbio nello spettatore. Bisogna...
Arti Visive

Guida alle opere di Magritte

René Magritte nasce a Lessines il 21 novembre 1898. È un noto pittore, considerato tra i maggiori esponenti del surrealismo belga. Inizialmente il suo stile è vicino al futurismo e al cubismo, ma in seguito si concentra sul genere pittorico detto trompe-l'oeil...
Recitazione

Come realizzare la scenografia di una stanza

Quando ci troviamo di fronte ad una scenografia, restiamo spesso affascinati da quanto una stanza sia allestita a regola d'arte. La scena che ci appare dinanzi agli occhi assume un aspetto estremamente realistico: inoltre, con il suporto di un'adeguata...
Arti Visive

Come riconoscere lo stile Barocco

Lo stile Barocco nasce intorno al 1600 dopo il Rinascimento ed ha le sue origini a Roma. Il Barocco è la rappresentazione, in tutti le sue sfaccettature, della sfarzosità e festosità che caratterizza quell'epoca. Tutti i settori della cultura sono...
Arti Visive

La street art di Banksy

Sono molto felice di parlarvi di Banksy, un artista di street art presumibilmente inglese. Nato probabilmente a Bristol negli anni Settanta, la sua identità è sconosciuta, avendo scelto di rimanere avvolto nel mistero. Questo fatto, cioè di poter avere...
Arti Visive

Come Realizzare Un Disegno In Prospettiva

La prospettiva entra a far parte delle tecniche del disegno nel Rinascimento. Prima di allora infatti dipinti e quadri mostravano solo figure piatte. Il disegno prospettico conferisce alla superficie dell'immagine un senso (illusorio) di profondità e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.