Come dipingere con i colori ad olio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pittura ad olio utilizza pigmenti in polvere, mescolati a basi inerti e ad oli naturalmente essiccati (di papavero, di semi di lino, di noce) o essenziali. È una tecnica piuttosto complessa, che avviene per sovrapposizione dei colori a strati più o meno corposi. Richiede particolare cura nella diluizione, nella mescolanza e nella stesura sui supporti ed è utilizzata per dipingere su tela paesaggi o soggetti di natura astratta, creando sfumature cromatiche ed effetti di luce che difficilmente è possibile realizzare con altre tecniche pittoriche. L'olio è un perfetto legante, che consente di mantenere inalterata nel tempo la brillantezza dei dipinti; la sua asciugatura lenta, inoltre, permette di correggere in qualsiasi momento eventuali errori. Spesso, per evitare fastidiosi effetti di refrazione della luce, le opere vengono verniciate con delle sostanze opacizzanti.

26

Occorrente

  • colori ad olio
  • tavolozza
  • pennelli di varia misura
  • olio di lino
  • tele
  • lacca
36

Procuratevi una serie di colori "base", composta da: blu oltremare, giallo cadmio ed ocra, rosso cadmio, cremisi, bianco di titanio, nero di vite o d'avorio. Una delle caratteristiche della tecnica ad olio è la possibilità di mescolare tra loro le varie tonalità ottenendo bellissime tinte e sfumature. Nella scelta, non lasciatevi allettare dall'economicità dei tubetti, perché molto spesso si celano prodotti scadenti, di bassissima qualità che rendono il lavoro difficile e frustrante.

46

Come tavolozza, oltre alla classica in legno, potrete optare per dei vecchi piatti in ceramica o in plastica, purché a fondo bianco per poter percepire meglio i toni di colore. Procuratevi pennelli sintetici o naturali, di diversa misura, a punta piatta ed arrotondata; un vecchio straccio ed un barattolo per pulirli. Preferite tele a trama fitta e sottile, per dipingere su piccola scala, perché consentono di definire meglio i particolari. Per quadri di maggior impatto espressivo sono indicate quelle più rade e grossolane, per esempio la canapa.
Ricordate che la superficie su cui dipingerete deve avere un'imprimitura (cioè una preparazione del fondo) adeguata, per poter ottenere degli ottimi risultati.

Continua la lettura
56

Come mezzo di miscelazione è più appropriato l'olio di lino (per la sua elasticità), ma vanno bene anche quello di papavero e di noce. Si possono diluire i colori anche con le essenze, prima fra tutte quella di "trementina" (ottenuta con resine naturali). A questo punto, preparate la zona di lavoro, indossate abiti di scarso valore per evitare di rovinarli, e cominciate a creare uno schizzo sulla tela con una matita dalla punta fine, giusto per stabilire delle linee guida. Date libero sfogo alla vostra fantasia, utilizzando qualsiasi tecnica. Cominciate con la stesura dello strato più liquido di colore per poi procedere con quello più denso. A lavoro ultimato, pulite i pennelli, conservate la tavolozza, lasciate asciugare e a completamento aggiungete uno strato di lacca per proteggere il dipinto.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come dipingere il paesaggio con l'acquerello

L'obiettivo che andremo a cercare di perseguire lungo i tre passi che comporranno la nostra guida, sarà quello di spiegarvi, in maniera molto semplice e diretta, come poter riuscire a dipingere il paesaggio con l'acquerello. Incominciamo immediatamente...
Arti Visive

Come usare l'olio da pittura

La pittura ad olio è il metodo più comune che viene utilizzato per la realizzazione di quadri professionali. Grazie a questo componente ci si può cimentare nell'attuazione di quadri artistici di notevole bellezza. Il supporto sul quale l'olio rende...
Arti Visive

Come scegliere i colori a olio

I colori ad olio consistono in pigmenti che hanno nella sua formulazione un olio come legante (di lino, di papavero o noce). I dipinti eseguiti ad olio, sono caratterizzati da superfici molto lucide e i colori si presentano brillanti e luminosi; inoltre...
Arti Visive

Come Creare Pianeti Monocromi

A scuola, può capitare che, ad un bambino, venga chiesto di realizzare un modellino del sistema solare, con la riproduzione dei vari pianeti, le cui grandezze siano proporzionate a quelle del sole. Per aiutarlo a svolgere questo compito, gli si può...
Arti Visive

Come dipingere un ritratto ad olio

Quando guardiamo una persona, dal vivo o ritratta in un'immagine, siamo subito attratti dal suo volto. Nella realtà siamo distratti da un complesso di impressioni, quali derivano dalla simpatia o antipatia per il soggetto, dalla variabilità delle posizioni...
Arti Visive

Come iniziare a dipingere

Il nostro bel paese è ricco di storia e di arte, chissà quante volte, visitando un museo, una mostra o semplicemente una chiesa, ci siamo imbattuti in splendide opere d'arte, alzando lo sguardo e rimanendo con il naso all'insù abbiamo ammirato anche...
Arti Visive

5 regole per imparare a dipingere

Se dipingere è la vostra grande aspirazione ma non sapete da dove iniziare, ed intendete conoscere a fondo tecniche e modalità per ottimizzare il risultato, allora vi conviene leggere attentamente i vari passi di questa guida che vi aiutano a conoscere...
Arti Visive

Come dipingere gli alberi ad acquerello

Disegnare e dipingere con gli acquerelli non è affatto semplice: per riuscire ad ottenere buoni risultati ci vuole, oltre che una certa abilità "innata", anche un bel po' di esperienza. Occorre innanzi tutto scegliere la materia prima: pennelli, cartoncini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.