Come dipingere gli alberi a olio

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quella a olio è una tecnica pittorica molto amata dagli artisti, soprattutto da quelli naïf e da coloro che sono ai primi approcci con tavolozza e pennelli. La particolare composizione dei colori a olio risalta la pigmentazione degli stessi, consentendo di realizzare dei dipinti di grande impatto visivo, mentre la loro consistenza permette di delineare al meglio i soggetti del quadro, di ritoccarne eventuali errori e di rifinire lo stesso con l'aggiunta di una miriade di particolari. Questi ultimi possono essere anche molto piccoli, basti pensare ai capolavori a olio della pittura fiamminga, dove il gusto e la cura dei dettagli lasciano gli osservatori senza fiato. La pittura a olio, utilizzabile sia su legno che su tela, richiede impegno e molta pazienza, posto che, tra una fase e l'altra della realizzazione del dipinto, è necessario attendere la completa asciugatura dei colori. Di seguito, vedremo come realizzare un dipinto a olio su tela: più precisamente, imparerete a dipingere gli alberi.

28

Occorrente

  • Tela e colori a olio
  • Essenza di trementina (o acquaragia)
  • Tavolozza e pennelli (in setola naturale o sintetica) di varie grandezze
38

La prima cosa da fare è quella di scegliere il soggetto che s'intende riprodurre sul quadro. Potete decidere di disegnare degli alberi osservandoli dal vivo o di prendere come modello dei soggetti riprodotti su immagine. Fate attenzione alle proporzioni e, con una matita a mina morbida o un carboncino, iniziate a disegnare la forma degli alberi sulla tela. Questa fase è molto delicata e va portata a termine in maniera accurata: dalla precisione disegno dipenderà la buona riuscita del dipinto. Disegnate il tronco degli alberi, poi salite e realizzate i rami, avendo cura di lasciare degli spazi tra una diramazione e l'altra per evitare di rendere troppo pesante il risultato finale. Delineate bene le chiome degli alberi, quindi definite con precisione i gruppi di foglie e, dopo aver deciso la posizione della luce nel dipinto, tratteggiate tutte le ombre e i contrasti, per dare volume ai soggetti dello quadro. Cercate di variare la forma e la struttura degli alberi che compognono il vostro disegno, e rifinite lo stesso guardandolo da diverse prospettive e angolazioni.

48

Passiamo alla fase di pittura vera e propria. Dopo aver preparato i colori, iniziate a dipingere lo sfondo del quadro. Apponete, quindi, il colore attorno al disegno degli alberi e in tutti gli spazi vuoti lasciati tra i rami e le fronde. Abbiate cura di riprodurre fedelmente i colori che state osservando (dal vivo o su immagine) e, quando avrete completato di dipingere lo sfondo, attendete che la tela si asciughi. In questa fase non dovete preoccuparvi di definire i dettagli dello scenario degli alberi, perché queste aggiunte andranno effettuate quando tutto il dipinto avrà una sua colorazione di base, completa e ben delineata.

Continua la lettura
58

Ora dipingete le parti degli alberi. Utilizzando poche tonalità di base, diluite bene i colori con essenza di trementina e apponete delle pennellate decise per definire il tronco, i rami, le chiome e i gruppi di foglie: potete anche ritoccare alcune porzioni dello sfondo, nei punti in cui volete che il fogliame lasci intravedere parti dello stesso. Continuate a coprire tutto il disegno realizzato a carboncino, rispettandone i contorni e usando sempre le stesse tonalità.
A questo punto, definite le parti più scure degli alberi. Preparate, sempre con l'ausilio della trementina, i pigmenti "Terra di Siena" bruciata e "Blu di Prussia" (due colori che vi suggeriamo come idea di base, ma che sono ovviamente modificabili secondo i vostri gusti e le tonalità dei soggetti del vostro dipinto). Mescolando i suddetti pigmenti con i colori usati per dipingere le fronde e il tronco, otterrete delle gradazioni di tono più scure che userete per delineare le parti in ombra degli alberi: non coprite le zone con maggior luce e le porzioni di sfondo che si intravedono dalle foglie. Quando avrete completato anche questa fase, ponete ad asciugare il dipinto.

68

Arrivati a questo punto, dovete ritornare sullo sfondo del disegno, per integrarlo con i dettagli e coprire le pennellate di pittura apposte nei contorni degli alberi. A tal fine, non preoccupatevi se invadete anche parte del fogliame o del tronco, perché poi andrete a ritoccare anche quelle zone. Dipingete, quindi, i particolari dello scenario in cui si trovano i vostri alberi, facendo sempre attenzione a dar volume al disegno con luci e ombre e rispettando le tonalità che costituiscono la base dello sfondo.
Adesso, scurite ulteriormente i colori usati per dipingere le zone scure degli alberi e ridefinite le stesse, usando un pennello sottile e avendo cura di delineare al meglio i contorni dei soggetti. Per far risaltare le parti in luce del disegno, mescolate dei pigmenti chiari (per esempio, giallo, bianco o verde chiaro) a quelli usati per la colorazione di base degli alberi, ossia quella eseguita all'inizio dello step 3. Quindi, distribuite dei tocchi di colore, decisi ma non troppo carichi di pittura, sulle fronde, sui rami e sul tronco degli alberi, e aggiungete tutti i particolari che ritenete utili per impreziosire ulteriormente il vostro dipinto.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non apponete degli strati di pittura troppo spessi, altrimenti rischiereste di compromettere la perfetta asciugatura del dipinto.
  • Per smorzare un verde troppo brillante, usate un pizzico di colore "blu oltremare" mentre, per ravvivare una tonalità di verde troppo spenta, utilizzate il pigmento "terra d'ombra bruciata".
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come utilizzare i colori ad olio

La pittura a olio è una tecnica pittorica che utilizza pigmenti in polvere mescolati con basi inerti e oli. Le origini della pittura a olio affondano le radici nell'antichità; ne davano notizia già Marco Vitruvio Pollione, Plinio il Vecchio e Galeno....
Arti Visive

Consigli per disegnare il chiaroscuro

Il chiaroscuro è una tecnica della pittura ad olio che risale all'epoca del Rinascimento. Nacque infatti nel XVI secolo grazie al Caravaggio che, con i suoi capolavori, riesce ad attrarre come una calamita lo sguardo dell'osservatore di tutti i tempi,...
Arti Visive

Come restaurare un dipinto moderno

Siete alle prime armi e non avete abbastanza esperienza su come restaurare un dipinto moderno? Niente paura. Se ci giriamo intorno alle chiese è possibile notare come molti affreschi o quadri sono stupendi. I colori utilizzati per vivacizzare un dipinto...
Arti Visive

Danae: l'analisi del dipinto di Tiziano

Personalità stravagante e suggestiva, Tiziano Vecellio ha vissuto in un tempo lacerato da sismi profondi, illuminato dal tramonto apparente dei soli metafisici preesistenti. Dallo stile del pittore si sono andate a delineare molte personalità artistiche,...
Arti Visive

Consigli per la pittura a gouache

L'arte pittorica prevede l'uso di una serie di tecniche che si sono perfezionate nel corso dei secoli. Alcune di esse, come ad esempio la gouache, era adottata per l'abbozzo di piccoli quadri che sarebbero stati riprodotti su tele più grandi mediante...
Arti Visive

Come fissare il colore a tempera

All'interno di questa specifica guida andremo a parlare di fissaggio. Nello specifico, ci occuperemo di come andare a fissare nel miglior modo possibile il colore a tempera. Una guida utile, specie per comprendere come far durare nel tempo un'opera personale,...
Arti Visive

Come dipingere un ritratto ad olio

Quando guardiamo una persona, dal vivo o ritratta in un'immagine, siamo subito attratti dal suo volto. Nella realtà siamo distratti da un complesso di impressioni, quali derivano dalla simpatia o antipatia per il soggetto, dalla variabilità delle posizioni...
Arti Visive

Come dipingere un paesaggio autunnale

L'arte dà sempre molte soddisfazioni: creare con le proprie mani un dipinto capace di evocare innumerevoli sensazioni è impagabile. Relativamente ai dipinti le idee per la loro messa in forma sono molteplici: paesaggi, natura morta, celebrazione delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.