Come dipingere gli alberi a olio

di Raffaele Raff tramite: O2O difficoltà: media

Quella a olio è una tecnica pittorica molto amata dagli artisti, soprattutto da quelli naïf e da coloro che sono ai primi approcci con tavolozza e pennelli. La particolare composizione dei colori a olio risalta la pigmentazione degli stessi, consentendo di realizzare dei dipinti di grande impatto visivo, mentre la loro consistenza permette di delineare al meglio i soggetti del quadro, di ritoccarne eventuali errori e di rifinire lo stesso con l'aggiunta di una miriade di particolari. Questi ultimi possono essere anche molto piccoli, basti pensare ai capolavori a olio della pittura fiamminga, dove il gusto e la cura dei dettagli lasciano gli osservatori senza fiato. La pittura a olio, utilizzabile sia su legno che su tela, richiede impegno e molta pazienza, posto che, tra una fase e l'altra della realizzazione del dipinto, è necessario attendere la completa asciugatura dei colori. Di seguito, vedremo come realizzare un dipinto a olio su tela: più precisamente, imparerete a dipingere gli alberi.

Assicurati di avere a portata di mano: Tela e colori a olio Essenza di trementina (o acquaragia) Tavolozza e pennelli (in setola naturale o sintetica) di varie grandezze

1 La prima cosa da fare è quella di scegliere il soggetto che s'intende riprodurre sul quadro. Potete decidere di disegnare degli alberi osservandoli dal vivo o di prendere come modello dei soggetti riprodotti su immagine. Fate attenzione alle proporzioni e, con una matita a mina morbida o un carboncino, iniziate a disegnare la forma degli alberi sulla tela. Questa fase è molto delicata e va portata a termine in maniera accurata: dalla precisione disegno dipenderà la buona riuscita del dipinto. Disegnate il tronco degli alberi, poi salite e realizzate i rami, avendo cura di lasciare degli spazi tra una diramazione e l'altra per evitare di rendere troppo pesante il risultato finale. Delineate bene le chiome degli alberi, quindi definite con precisione i gruppi di foglie e, dopo aver deciso la posizione della luce nel dipinto, tratteggiate tutte le ombre e i contrasti, per dare volume ai soggetti dello quadro. Cercate di variare la forma e la struttura degli alberi che compognono il vostro disegno, e rifinite lo stesso guardandolo da diverse prospettive e angolazioni.

2 Passiamo alla fase di pittura vera e propria. Dopo aver preparato i colori, iniziate a dipingere lo sfondo del quadro. Apponete, quindi, il colore attorno al disegno degli alberi e in tutti gli spazi vuoti lasciati tra i rami e le fronde. Abbiate cura di riprodurre fedelmente i colori che state osservando (dal vivo o su immagine) e, quando avrete completato di dipingere lo sfondo, attendete che la tela si asciughi. In questa fase non dovete preoccuparvi di definire i dettagli dello scenario degli alberi, perché queste aggiunte andranno effettuate quando tutto il dipinto avrà una sua colorazione di base, completa e ben delineata.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Ora dipingete le parti degli alberi.  Utilizzando poche tonalità di base, diluite bene i colori con essenza di trementina e apponete delle pennellate decise per definire il tronco, i rami, le chiome e i gruppi di foglie: potete anche ritoccare alcune porzioni dello sfondo, nei punti in cui volete che il fogliame lasci intravedere parti dello stesso.  Approfondimento Come dipingere olio su tela (clicca qui) Continuate a coprire tutto il disegno realizzato a carboncino, rispettandone i contorni e usando sempre le stesse tonalità. 
A questo punto, definite le parti più scure degli alberi.  Preparate, sempre con l'ausilio della trementina, i pigmenti "Terra di Siena" bruciata e "Blu di Prussia" (due colori che vi suggeriamo come idea di base, ma che sono ovviamente modificabili secondo i vostri gusti e le tonalità dei soggetti del vostro dipinto).  Mescolando i suddetti pigmenti con i colori usati per dipingere le fronde e il tronco, otterrete delle gradazioni di tono più scure che userete per delineare le parti in ombra degli alberi: non coprite le zone con maggior luce e le porzioni di sfondo che si intravedono dalle foglie.  Quando avrete completato anche questa fase, ponete ad asciugare il dipinto.

4 Arrivati a questo punto, dovete ritornare sullo sfondo del disegno, per integrarlo con i dettagli e coprire le pennellate di pittura apposte nei contorni degli alberi. A tal fine, non preoccupatevi se invadete anche parte del fogliame o del tronco, perché poi andrete a ritoccare anche quelle zone. Dipingete, quindi, i particolari dello scenario in cui si trovano i vostri alberi, facendo sempre attenzione a dar volume al disegno con luci e ombre e rispettando le tonalità che costituiscono la base dello sfondo.
Adesso, scurite ulteriormente i colori usati per dipingere le zone scure degli alberi e ridefinite le stesse, usando un pennello sottile e avendo cura di delineare al meglio i contorni dei soggetti. Per far risaltare le parti in luce del disegno, mescolate dei pigmenti chiari (per esempio, giallo, bianco o verde chiaro) a quelli usati per la colorazione di base degli alberi, ossia quella eseguita all'inizio dello step 3. Quindi, distribuite dei tocchi di colore, decisi ma non troppo carichi di pittura, sulle fronde, sui rami e sul tronco degli alberi, e aggiungete tutti i particolari che ritenete utili per impreziosire ulteriormente il vostro dipinto.

Non dimenticare mai: Non apponete degli strati di pittura troppo spessi, altrimenti rischiereste di compromettere la perfetta asciugatura del dipinto. Per smorzare un verde troppo brillante, usate un pizzico di colore "blu oltremare" mentre, per ravvivare una tonalità di verde troppo spenta, utilizzate il pigmento "terra d'ombra bruciata". Alcuni link che potrebbero esserti utili: Dipingere con i colori a olio su tela Errori da evitare quando si dipinge con i colori a olio

Come disegnare un bosco Il pittore francese Paul Cézanne dipinse decine di volte il monte ... continua » 5 consigli per una buona pittura ad olio Da sempre disegnare e dipingere sono la forma d'arte per ... continua » Come dipingere un ritratto ad acquerello Il ritratto rappresenta uno dei generi pittorici più antichi della storia ... continua » Come dipingere acqua e riflessi Dipingere uno specchio d'acqua, i relativi riflessi della luce che ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Consigli utili per la pittura

La pittura è un'arte. Attraverso l'uso di varie tecniche e diversi materiali, si possono creare lavori artistici di vario genere. Tecnicamente, pitturare significa ... continua »

Come dipingere un pesaggio

Il paesaggio è uno dei temi classici e più interessanti da dipingere: non si tratta di un’impresa difficile, tuttavia conoscere trucchi sarà di enorme ... continua »

Come dipingere l'arcobaleno

Se vi siete da poco avvicinati alle belle arti ed in particolare alla pittura, avete fatto un'ottima scelta. Dipingere non solo vi permetterà di ... continua »

Come Disegnare Un Albero Spoglio

Disegnare un albero spoglio può sembrare, a primo acchito, una cosa abbastanza facile. Tuttavia occorre tener presente che un albero spoglio presenta tante particolarità, che ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.