Come dipingere la ceramica

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La creatività di ciascuno di noi può esplicitarsi in molteplici e originali modalità, dal fai da te, alle diverse forme d’espressione artistica che possiamo immaginare (riadattare, riciclandoli, oggetti di uso quotidiano, dipingere, scolpire, lavorare il legno, la ceramica, la carta…. E molto altro ancora).
Creare oggetti in ceramica è un hobby piuttosto diffuso. Con la ceramica si possono realizzare davvero un'infinità di oggetti: dai vasi ai sottovasi, dai centrotavola ai portatovaglioli a piccoli soprammobili.
C’è chi ama l’aspetto naturale e poco raffinato della ceramica grezza e si accontenta di modellare i propri oggetti e poi esporli, c’è chi invece ama rifinire quello che ha creato attraverso la pittura. Dipingere la ceramica non è particolarmente complicato, ma va fatto con i materiali e gli strumenti giusti e specifici.
In questa guida vi daremo informazioni e qualche consiglio su come dipingere la ceramica.
Per prima cosa, vi rassicuriamo dicendo che non saranno necessarie particolari doti artistiche, la pittura su ceramica non necessita, infatti, di un’eccessiva precisione.

26

Occorrente

  • Alcool, dischetto di cotone, straccetto di cotone, pennelli, stencil, colori a freddo, forno di casa
36

Scelta della decorazione

Naturalmente prima di passare alla pittura di un oggetto molto grande, si consiglia di esercitarsi molto. Per farlo si potrebbero utilizzare delle mattonelle in ceramica con un fondo bianco.
In genere, le decorazioni che si prediligono per la ceramica sono quelle di tipo floreale.
Se non siete particolarmente abili nel disegno e non ve la sentite di andare a mano libera, un consiglio è quelli di aiutarvi in questo lavoro con degli stencil. Il tema del disegno va ovviamente deciso in base al gusto personale e pensando anche allo stile e al contesto in cui verrà esposto l'oggetto finito.

46

Pittura dell'oggetto

Dopo aver scelto l’oggetto da dipingere, prima di iniziare con la decorazione, occorre pulirlo molto bene, eliminando, eventualmente, residui di polvere che potrebbero creare un effetto poco gradevole nel lavoro finito.
Il primo passo è quello di creare l’immagine che si vuole rappresentare, quindi è possibile passare alla fase di pittura; si possono usare i pennelli, oppure i colori in tubetti col beccuccio che permettono di distribuire il colore direttamente sulla superficie.
Una volta terminato il disegno, lasciare riposare per almeno un giorno. Successivamente infornare in forno a 150 gradi per 30 minuti.
Se si vogliono fare diversi strati di colore per dare un effetto particolare, è meglio aspettare 10 minuti tra una stesura e l'altra evitando così che i colori si mescolino tra loro.

Continua la lettura
56

Materiali per la pittura su ceramica

In alcuni negozi specializzati, è possibile trovare degli oggetti già pronti per essere decorati con la pittura. Trattandosi di un metodo manuale di decorazione, il lavoro perfetto arriverà con tante prove e qualche errore, quindi non bisogna scoraggiarsi se, ai primi tentativi, il lavoro non è riuscito come ci si aspettava, ci potrà consolare il fatto che la colorazione della ceramica è, comunque, una tecnica che richiede materiali di basso costo ma, in compenso, può darci grandi soddisfazioni!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preparare tutto l'occorrente in anticipo e disporlo in modo ordinato sul banco di lavoro, ricoperto di giornali

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.