Come dipingere la notte

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Van Gogh lo sapeva bene come dipingere la notte, così come Rembrandt, Vermeer e tanti altri artisti famosi. Affascinante e suggestivo, da sempre il buio ha rappresentato nei secoli scorsi un'attrattiva irresistibile per i pittori, scenario ancora oggi molto utilizzato. Numerose le poesie, le fotografie e i disegni dedicati al panorama della luna e delle stelle, ma soprattutto, tanti i quadri che ne hanno fatto la storia. Nella guida che segue, leggerete consigli, indicazioni e piccole astuzie per sapere come dipingere la notte, sia per i principianti che per gli esperti.

27

Occorrente

  • Pennelli di diverse dimensioni e tela
  • Tempere acriliche
  • Carta assorbente e acqua
37

Prima di tutto, per dipingere la notte in modo realistico e veritiero, dovete pensare se eseguire il dipinto all'aria aperta o in un ambiente chiuso. Il primo caso è consigliato solo agli esperti, in quanto la pittura en plain air eseguita alla maniera degli impressionisti, richiede più preparazione (anche nei materiali) che difficilmente posseggono i principianti. A chi è alle prime armi invece è consigliabile prima esercitarsi a casa, magari facendosi spazio in un ampio tavolo che consenta tutti i comfort per addentarsi nella pittura. Ad ogni modo, se siete esperti o aspiranti pittori, scegliete la modalità che vi mette di più a vostro agio e non sbaglierete. Dopotutto, per dipingere la notte, bisogna avere anche un ambiente che stimoli lo spirito.

47

L'intensità della pennellata determinerà il vostro stile: scegliete piccoli tratti e continui se vi piace l'idea di una notte dinamica e ventosa mentre, al contrario, utilizzate il pennello con la punta "lingua di gatto" se preferite un'immagine più calma e tranquilla. Una volta stesa la base, potete andare ad arricchire il vostro dipinto con ogni particolare. Ricordatevi sempre di partire dalle tinte più chiare a quelle più scure, questo per rendere più efficacie l'aurea di luce lunare che si crea intorno alla notte. I principianti possono cominciare così mentre i più esperti, possono anche scegliere di stravolgere i principi basilari e invertire i colori, dalla tinta più scura a quella più chiara, di sicuro ne emergerà un risultato molto originale.

Continua la lettura
57

Sconsigliata la tecnica ad acquarello, in quanto ha delle tonalità troppo leggere, più indicate per raffigurare l'alba. Per dipingere la notte al contrario ci vuole una tecnica più intensa, come per esempio quella delle tempere acriliche, perfetta per il vostro scopo. Fate attenzione alla luna perché ha un colore che inganna: giallo limone assolutamente no, sì a un ocra mescolato con una punta di bianco. Per le stelle se siete alle prime armi, esercitatevi con dei puntini bianchi, ovviamente con un pennello n°2 o al massimo n°4, l'importante è che abbia la punta fine.

67

Una volta che avete individuato la postazione, preparate tutti i materiali e disponeteli intorno a voi. A questo punto state entrando nel vivo dell'operazione, quindi per dipingere la notte dovete scegliere l'immagine di riferimento oppure, se avete optato per l'aria aperta, lo scorcio che vi piace di più. Cercate fotografie o riproduzioni che siano alla vostra portata: chiaramente se siete all'inizio non addentratevi in opere d'arte complicate, cercate di scegliere immagini semplici per consentirvi di prendere familiarità con i colori notturni. Al contrario se siete esperti cercate una fotografia complessa, che per esempio riproduca una notte di S. Lorenzo mentre scende una cometa, così perfezionerete le vostre capacità per dipingere la notte.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • A fine lavoro spruzzate la lacca per capelli da lontano sulla vostra tela, per fissare i colori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come Stimare Un Dipinto

Quante volte, guardando un quadro, ci siamo chiesti: chissà quanto vale? Ma come si fa a stimare un dipinto? Deve essere stimato in base alla sua antichità? In base al nome dell'artista? Alla sua dimensione? Oppure anche noi, amanti dell'arte e pittori,...
Arti Visive

Come dipingere un quadro naif

L'arte naïf indica quello stile di pittura, riconducibile al XX secolo, utilizzato dai pittori non professionisti situati al di fuori dal circolo accademico, soprattutto autodidatti, denominati anche "neo-primitivi". Con questo termine si riassume la...
Arti Visive

Come dipingere un temporale

Se amiamo il disegno e la pittura sappiamo benissimo che è abbastanza difficile dipingere il cielo, ovvero un vero e proprio incubo per molti pittori anche esperti. Tuttavia è importante sottolineare che per evitare errori banali, e subire critiche...
Mostre e Musei

Giotto: le opere principali

Giotto di Bondone, forse diminutivo di Ambrogio oppure di Angiolo, è semplicemente ocnosciuto come Giotto. È nato a Vespignano, nel 1267 circa, ed è morto a Firenze nel lontano 8 gennaio 1337. È stato uno dei più famosi pittori e architetti italiani....
Arti Visive

Guida alla pittura su tela

Fin da quando l'uomo ha memoria, la principale fonte di comunicazione e scrittura è stata la pittura. Agli albori l'uomo era solito lasciare traccia di se raccontando le proprie gesta attraverso curiose ed utili pitture rinvenute in antiche caverne e...
Arti Visive

Guido da Siena: biografia e dipinti

Tanti pittori si sono distinti diventando illustri pittori, nel Duecento. Tra questi citiamo Guido da Siena. Lui nacque a Siena nel 1230 e morì sempre in quella città nel 1290. Egli era un pittore italiano che era attivo a Siena nella seconda metà...
Arti Visive

5 consigli per un dipinto che ritrae le montagne

Da sempre i paesaggi sono l'ispirazione principale di chi dipinge. Fin da bambini siamo abituati a disegnare montagne, case e nuvole. Se invece ancora da adulti abbiamo questa passione, la cosa si fa seria. Realizzare un dipinto che ritrae le montagne...
Arti Visive

Come valutare un dipinto

Un'opera d'arte ha in genere una funzione estetica. L'arte fisica si esprime attraverso la pittura, la scultura, l'architettura nonché la fotografia. Esiste poi l'arte scenica o teatrale basata sulla musica, la danza ed il cinema. Un pennello, una tela...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.