Come dipingere olio su tela

di Nicolò Tricarico tramite: O2O difficoltà: media

Se abbiamo sempre sognato di riuscire a realizzare un bellissimo dipinto con le nostre mani, ma non conosciamo le varie tecniche necessarie per riuscirci, potremo provare a cercare delle guide su internet che ci insegnino un po' alla volta come fare per ottenere dei bellissimi dipinti. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a dipingere correttamente olio su tela.

Assicurati di avere a portata di mano: Colori ad olio Trementina o acqua ragia Pennelli di diverse dimensioni Tele pronte all'uso Cavalletto Tavolozza Matita

1 Innanzitutto, bisogna avere un'idea di quello che si intende dipingere. Successivamente, dovremo pensare alla tela come allo spazio perfetto dove mettere l'immagine da raffigurare (come una natura morta o un paesaggio).
In ogni caso, è necessario prendere una matita e tracciare una linea orizzontale sull'intelaiatura, essa deve costituire il riferimento prospettico che definisce la profondità della rappresentazione. Dovremo anche abbozzare il nostro disegno, segnando le righe principali di contorno.

2 La pittura ad olio si fonda sul concetto di velatura e, quindi, occorre pensare di costruire il quadro strato dopo strato. Nel primo dipingiamo lo sfondo, ovvero il cielo e la terra di un paesaggio o lo scenario e la base di appoggio della natura morta.
Innanzitutto, dovremo rimarcare le linee di contorno del disegno con un colore bruno diluito. Insistiamo sulle zone d'ombra e decidiamo da quale parte far giungere la luce ideale sugli oggetti. Dopodichè, facciamo asciugare bene i colori, puliamo accuratamente i pennelli e asciughiamoli.

Continua la lettura

3 Prima di iniziare ad usare i colori e le loro mescolanze, diluiamoli con qualche goccia di trementina o acqua ragia, in questo modo, essi saranno maggiormente coprenti. 
Quando cominciamo a dipingere, dovremo stendere in maniera uniforme le tinte.  Approfondimento 5 consigli per dipingere con i colori ad olio (clicca qui) Cerchiamo di definire i volumi degli oggetti, non bisogna risultare precisi, in quanto tale fase serve ad abbozzare la gamma cromatica totale dell'opera.

4 Nella seconda stesura di colore, dovremo stabilire le luci e le ombre della nostra opera. Facciamo ciò attraverso una variazione cromatica delle tinte applicate in precedenza, esse dovranno risultare più scure in prossimità delle zone buie e maggiormente chiare nelle aree che sono esposte all'albore.
Durante la seguente fase di pittura, tutti i colori adoperati andranno diluiti abbastanza, in modo da ottenere le splendide velature.

5 Quando tutti i colori saranno asciutti, potremo terminare il nostro dipinto. Interveniamo con un pennellino e le tinte pure (non diluite) nell'aggiunta dei particolari o nell'ottimizzare i suoi contorni.
Le ulteriori tecniche di pittura ad olio su tela prevedono l'impiego delle spatole e permettono di ottenere risultati di forte impatto materico.

Come preparare la tela per dipingere ad acrilico La pittura ad acrilico è piuttosto diffusa, e i suoi vantaggi ... continua » Come dipingere il cielo ad olio Quando si vuole rappresentare un paesaggio il cielo è un elemento ... continua » Come dipingere un bosco Durante il corso della storia dell'arte, sono stati scelti tantissimi ... continua » Guida alla pittura su tela Fin da quando l'uomo ha memoria, la principale fonte di ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come dipingere una natura morta

In campo artistico per natura morta si intende una rappresentazione di oggetti o corpi inanimati che vengono disegnati e poi dipinti con colori originali. Solitamente ... continua »

Come dipingere il mare

Con questa guida ci proponiamo di darvi delle dritte sulla tecnica per raffigurare, attraverso la pittura, un elemento naturale come il mare. L'arte della ... continua »

Come cominciare a dipingere

Dipingere non è affatto difficile anche se è importante avere una buona mano per il disegno e abilità nel miscelare i colori siano essi tempre ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.