Come dipingere un quadro in proporzione

di Nicolò Tricarico tramite: O2O difficoltà: media

Se siamo amanti dei dipinti e ci piacerebbe riuscire a creare un quadro con le nostre mani, dovremo per prima cosa imparare tutte le varie tecniche esistenti, solo in questo modo riusciremo a realizzare un bellissimo dipinto. Per conoscere le varie tecniche, potremo cercare su internet delle guide che ci mostrino passo dopo passo come eseguire in maniera corretta la tecnica di nostro interesse. Dopo aver acquisito la teoria necessaria dovremo ovviamente passare alla pratica ed esercitarci moltissimo in modo da perfezione tutto quello che abbiano imparato. Nei passi successivi, in particolare vedremo come fare per riuscire a dipingere correttamente un quadro in proporzione.

Assicurati di avere a portata di mano: matita, tela o foglio di carta, gomma pane

1 Studio del vero Quando ci si comincia ad approcciare alla pittura, per prima cosa si deve cominciare con lo studio dal vero. In questo modo, infatti, si può fare pratica, e acquistare dimestichezza con i mezzi di lavoro (matita e pennelli) ma soprattutto con le giuste proporzioni da usare all'interno del rettangolo di un foglio, o della tela. Quindi ci si deve mettere di fronte al proprio soggetto: ad esempio, un bel panorama en plein air.

2 Utilizzo della matita Per rispettare le proporzioni di quanto si ha davanti agli occhi, basta usare la propria matita e il proprio braccio. Bisogna stendere il braccio davanti a sè, tenendolo ben teso, tenendo la matita con le quattro dita, e usando il pollice per prendere le misure.
Se c'è un albero, si segna sulla matita la dimensione che esso assume ai nostri occhi, poi la si riporta esattamente sul foglio. Lo stesso va fatto con ogni altro elemento paesaggistico, dal più grande al più piccolo. Lo stesso procedimento si può usare anche se si ritrae una natura morta: in questo caso è ancora più semplice, perché gli oggetti possono essere disposti a nostro piacimento. Si deve fare attenzione a tenere sempre il soggetto ad una certa distanza, e non troppo vicino.

Continua la lettura

3 Ritrarre una fotografia Ci potrebbe essere poi il caso in cui il soggetto da ritrarre è una fotografia: ad esempio, si vuol fare il ritratto di un amico, o di un attore famoso.  In questo caso, il modo migliore per rispettare le proporzioni del corpo e del viso consiste nel disegnare un reticolato.  Approfondimento Come disegnare un lupo (clicca qui) Disegnare un reticolato significa riportare sulla foto una griglia, che suddivida l'immagine in modo tale che la si possa duplicare sul foglio in modo quasi perfetto.  Questa griglia può essere disegnata su un foglio di acetato da applicare sulla fotografia.  Poi, non si dovrà fare altro che disegnare, poco alla volta, ciò che si trova all'interno dei singoli riquadri.  A questo punto non ci resta che iniziare subito ad esercitarci dipingendo dei bellissimi quadri in proporzione e per farlo sarà sufficiente seguire tutti i passaggi riportati in precedenza.

Come dipingere fiori ad acquarello L'acquarello è una disciplina pittorica raffinata, dai toni pacati e ... continua » Come disegnare una cascata Il disegno è una dei primi modi di comunicare dell'uomo ... continua » Come dipingere gli alberi a olio Quella a olio è una tecnica pittorica molto amata dagli artisti ... continua » Guida: pitturare con i pastelli I pastelli si utilizzano nei disegni da tantissimo tempo ed hanno ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come disegnare un gufo

Ora andiamo a disegnare il vostro gufo! Volete disegnare un gufo e non sapete come dovrete fare? Non vi dovrete spaventare La rappresentazione grafica di ... continua »

Come disegnare un girasole

Una delle prime cose che i bambini iniziano a disegnare sono i fiori. Infatti, ritrarre un fiore è semplice ed intuitivo: basta tracciare uno stelo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.