Come Disegnare Con I Pastelli A Cera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I pastelli a cera sono la più diretta, pura e semplice forma di pittura. Morbidi, dall'aspetto vellutato, dal colore fresco e brillante, sono ottimi per dipingere con effetti gradevoli ed una rispondenza immediata. Per dare sfogo alla propria vena artistica, trasferire su carta bianca i propri sogni, basta un semplice foglio sufficientemente ruvido ed una varietà di tinte a scelta. La particolarità che li contraddistingue dagli altri mezzi pittorici è la possibilità di sfumare e fondere più colori solo servendosi delle dita della mano, percependo allo stesso tempo la porosità della carta e l'odore caratteristico dei colori. In questa guida, daremo alcuni utili suggerimenti, per imparare a disegnare con i pastelli a cera. Vediamo insieme come fare.

26

Occorrente

  • pastelli a cera
  • fogli di carta ruvida rettangolare
36

I pastelli a cera si presentano solitamente sotto forma di barrette. Disegnare con una intera è pressoché difficoltoso, così è bene suddividerla in due o tre parti, per comodità. Disponete la varietà di colori su una stoffa morbida o un cartone ondulato, ordinandoli per tonalità. Questo piccolo accorgimento è utile per evitare di interrompere un lavoro, nel cercare un dato pastello. Tracciate su un foglio di carta ruvido (colorato o bianco), i contorni del vostro disegno, con il carboncino. Il suo pigmento, essendo evanescente, può essere facilmente ricoperto con qualsiasi colore ed ottenere fantastici effetti di chiaroscuro.

46

Organizzate a mente colori e segni. Disponete obliquamente il foglio, per permettere che la polvere prodotta vada via agevolmente, con un semplice soffio. Gli effetti che si possono ottenere con un pastello a cera sono molti. La punta spezzata, sfregata sulla carta ruvida, traccia una linea sottile. La punta piatta crea un tratto uniforme. Una pressione più forte fa penetrare maggiore colore nella granitura del piano di lavoro. Inoltre, Raccogliendo un po' di polvere di pastello su uno straccio o un pennello si possono ottenere interessanti contrasti. Con l'abilità delle dita, invece, potete lavorare su interessanti sfumature e mescolanze di colori.

Continua la lettura
56

I pastelli a cera non vanno mai sfregati troppo contro la carta, perché potrebbero renderne la superficie troppo liscia, danneggiarne la texture ed imbrattare i colori. In caso di errore, il pigmento va cancellato con la gomma pane. È sufficiente passare prima un panno per eliminare il colore in eccesso e successivamente cancellare la macchia con la gomma, senza insistere troppo. I pastelli difficilmente si deteriorano, ma sono molto sensibili all'eccessiva esposizione alla luce. Potete proteggere un disegno finito sotto vetro oppure con dei fissativi specifici.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per ripulire efficacemente i mozziconi colorati, immergeteli in una scatola colma di riso ed agitate per qualche istante.
  • I frammenti troppo piccoli dei pastelli colorati possono essere conservati in un barattolo, in attesa di venire utilizzati successivamente
  • Per proteggere i vostri disegni, incorniciateli oppure usate dei fissativi specifici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come eseguire dei disegni con i pastelli a cera ricalcando su dime di cartone

Il ricalco sulle dime di cartone con i pastelli a cera è un tipo di lavorazione molto particolare. È anche abbastanza facile da eseguire. Inoltre disegnare con i pastelli a cera e le dime di cartone è un'operazione adatta a preparare bigliettini e...
Arti Visive

Come utilizzare i pastelli acquerellabili

Illustrare la propria fantasia è una delle prime arti che impariamo ad esprimere. Maneggiare matite, pennelli e colori è, spesso, anche una forma di intrattenimento. Ogni bambino, ad esempio, ama dare vita ai propri sogni con carta e pastelli. Si tratta...
Arti Visive

Come realizzare uno sfondo sbiadito per un fumetto

Se amate disegnare e state pensando di lanciarvi in una nuova avventura realizzando il vostro primo fumetto, vi basterà partire dagli elementi fondamentali. Oltre a buoni personaggi e un'ottima storia, un buon fumetto si riconosce anche dallo sfondo,...
Arti Visive

Come scegliere la tecnica per colorare un disegno

Per colorare un disegno è opportuno tenere in considerazione una serie di criteri che sono abbastanza importanti. Esistono tantissime modalità per dare vita ai tratti di un foglio. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle...
Arti Visive

Come colorare a matita

Le matite, anche quelle colorate, sono costituite da un involucro fatto di legno e da una mina che è composta da pigmenti macinati e mischiati a delle sostanze di tipo chimico. Una matita colorata è uno dei sistemi più semplici e facili per riuscire...
Arti Visive

10 strumenti fondamentali per un pittore

Dipingere e disegnare è il modo più creativo e usato dall'uomo per esprimere la propria arte e le proprie idee. Fin dall'antichità la pittura era un modo per descrivere eventi, scene di guerra, caccia e vita quotidiana, un modo per tramandare ai posteri...
Arti Visive

Come disegnare il mare in tempesta

Il controverso pittore inglese William Turner, anche conosciuto come il 'pittore della luce', è stato tra i capostipiti dell' impressionismo, ed era arrivato al punto di farsi legare all'albero maestro di una nave, per poter realizzare i suoi famosi...
Arti Visive

Come Colorare Un Disegno Con Le Sfumature

Da bambini amavamo molto i pastelli colorati per quel loro caratteristico tratto tenue e delicato, mai troppo forte nelle sfumature e, soprattutto, che non ci macchiava le mani come invece facevano i pennarelli. Le nostre maestre, come sarà capitato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.