Come disegnare i fantasmi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questa breve guida vediamo un modo semplice e molto veloce per disegnare i fantasmi. Perfetti per rendere felici i bambini nel periodo di halloween, i fantasmi, possono essere una decorazione divertente da realizzare e da applicare sulle pareti. Ma iniziamo a vedere come disegnare i fantasmi passo per passo.

26

Occorrente

  • fogli da disegno bianchi o colorati, matita, temperino, colori, forbici, colla, cartoncino, carta adesiva bianca, nastrini colorati
36

Scelta del soggetto

In primo luogo, scegliamo il disegno raffigurante i fantasmi che più ci piacciono. In internet, ovviamente, troveremo molti spunti. Sia che si scelgano quelli con il lenzuolo, quelli a forma di fumetto, quelli con il sorriso, quelli con grandi denti o quelli con espressioni terrificanti, sarà divertente disegnarli.

46

Preparazione del disegno di base

A questo punto, sul nostro foglio da disegno, con la matita a mano libera, andremo a tracciare i contorni del fantasma. Inizialmente teniamoci leggeri con la pressione della matita. Potremo correggere molto facilmente con la gomma da cancellare, fino a che non abbiamo ottenuto un buon risultato. Completeremo disegnando anche gli occhi, la bocca ed altri particolari, che sono raffigurati nel disegno che stiamo copiando. Una volta abbozzate le figure in modo soddisfacente, ripassiamo i fantasmi in modo un pochino più definito con la matita.

Continua la lettura
56

Colorazione dei fantasmi

Passiamo quindi alla colorazione dei fantasmi. Se abbiamo utilizzato un foglio bianco, potremo utilizzare questa tecnica per creare qualche sfumatura o per una lieve colorazione. Potrà essere realizzata con dei residui della mina della matita. Si può ottenere semplicemente temperando la matita e prelevandone i microgranuli con la pressione di un polpastrello di un dito della mano. A questo punto, con il dito, sfumeremo l'interno dei fantasmini e faremo giusto qualche sfumatura. Per colorare il fantasmino è possibile utilizzare anche della pittura a tempera, i pastelli a cera o le matite colorate. Logicamente il colore principale è il bianco, per cui molto facilmente, utilizzeremo le altre tinte per tutto lo sfondo e per dare risalto ai fantasmini. La cosa importante è che vi sia sempre il giusto contrasto di colore con lo sfondo. A questo punto, possiamo anche pensare di ritagliarli, per poi incollarli su del cartoncino. Andrà anch'esso ritagliato, per poi fare un buco sulla testa del fantasma. Basterà farvi passare un cordoncino, un nastrino o uno spago, da poterli appendere. Saranno simpatici appesi in qualche punto della cameretta, al pomello di qualche anta dell'armadio, ai cassetti, ecc.. Se poi li appoggiamo su carta adesiva colorata e la ritagliamo, sempre con precisione sia per le linee esterne, che per quelle degli occhi e della bocca, potremo applicarli direttamente su superfici lisce, oppure su quaderni, diario o sulla scrivania.https://www. Google. It/search? Q=fantasmini+halloween&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwj7uPHZofPUAhWpJsAKHfAQAFMQ_AUIBigB&biw=1280&bih=663
.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per appendere i fantasmini utilizzare dei cordoncini colorati

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

10 motivi per leggere i libri di Stephen King

Stephen King è uno degli scrittori più prolifici di sempre, con oltre 50 romanzi, 160 racconti e 400 saggi, raccolti in centinaia di libri, che gli sono valsi vendite record (oltre 350 milioni di copie vendute) e alcuni dei riconoscimenti letterari...
Letteratura

Guida al "Riccardo III" di Shakespeare

Questa guida al "Riccardo III" di Shakespeare si occupa di mettere in risalto gli aspetti principali dell'opera teatrale. Riccardo III è, per l'appunto, l'ultima di questo filo drammatico: è preceduta da quelle dedicate al monarca Enrico VI, suddivise...
Letteratura

Come scrivere un libro horror

Scrivere un libro è un po' il sogno di chiunque, qualcuno lo fa per diletto, qualcuno perché vuole diventare uno scrittore famoso e raggiungere la fama che pensa di meritare. Esistono molti generi, e forse uno di quelli che più appassiona i giovani...
Arti Visive

Guida ai cimiteri monumentali più belli

Fra le tante attrazioni turistiche possibili, i cimiteri monumentali non sono certo la prima cosa che viene in mente per chi vuole passare un po' di tempo alla scoperta di luoghi nuovi, ma anche loro possono avere la loro buona dose di fascino. Per chi...
Letteratura

Come scrivere un racconto di mistero

Se avete voluto sempre scrivere un racconto del mistero, questa allora è il tutorial che fa il caso vostro. Nei passi seguenti potrete trovare tutte le informazioni che vi serviranno per organizzare nel meglio dei modi la scrittura del racconto vostro...
Letteratura

Plauto: vita e opere

Tito Maccio Plauto fu un poeta comico latino, nato a Sarsina (Umbria) tra il 254-251 a. C. Ancora oggi, le sue inconfondibili opere riscontrano un notevole interesse tra gli appassionati del genere. La sua vita si concluse a Roma nel lontano 184 a. C....
Letteratura

Il Faust di Goethe

La letteratura ci ha regalato figure importantissime legate ad opere stupende ed indimenticabili che sono entrate nel cuore e nell'anima delle persone durante gli anni. La letteratura tedesca poi ha sfornato alcuni tra i migliori letterati del '700, che...
Musica

Puccini e la Turandot

Nato a Lucca il 22 dicembre 1858, Giacomo Puccini è stato uno dei più grandi compositori italiani che alla sua morte, avvenuta il 29 dicembre 1924, non riuscirà purtroppo a portare a termine la sua ultima grande opera, La Turandot. La trama dell'opera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.