Come disegnare le ragnatele

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La natura spesso ci offre veri e propri esempi di arte. La ragnatela può essere considerata uno di essi. La sua architettura è frutto del certosino e meticoloso lavoro del ragno che segue schemi e disegni insiti nel suo DNA. Molto spesso la ragnatela viene presa come fonte d'ispirazione nelle decorazioni, nei tatuaggi e nel trucco in occasioni speciali. Disegnare le ragnatele è semplicissimo, basta seguire alcune semplici dritte su questa mia pratica guida.

27

Occorrente

  • Foglio da disegno, matita nera, righello
  • Trucco Halloween: matita Kajal nera, silver e gold.
37

Disegno squadrato

Creare una ragnatela sul foglio da disegno squadrato è semplice. Partendo dall'angolo retto in lato che delimita la squadratura si tracciano delle rette in diagonale distanti tra loro, ma mantenendo il loro comune punto di origine. Il loro numero è a discrezione del disegnatore. Si collegano le rette tra loro con archi inversi. L'effetto ricorda le ragnatele appese agli angoli del soffitto.

47

L'effetto

L'effetto ragnatela rievoca nella nostra mente luoghi isolati e abbandonati. Il ragno, infatti, predilige stare lontano dalla confusione e tessere la sua tela in tranquillità e silenzio. Durante la festa di Halloween vengono presi come spunto questi luoghi e la ragnatela rappresenta uno dei soggetti decorativi del trucco. Gli occhi fanno da sfondo a questo macabro maquillage. Partendo dall'angolo interno dell'occhio, si tracciano con una matita nera delle rette diagonali come abbiamo visto sul foglio. Poi si passa agli archi inversi che daranno un effetto speciale se realizzati con una matita color argento. Volendo, invece, disegnarla tonda, basta considerare l'occhio come punto d'incontro delle rette e disegnare gli archi inversi tutti attorno. Un ragnetto dorato che penzola lungo il viso completerebbe simpaticamente il tutto.

Continua la lettura
57

Al centro del foglio

La ragnatela può essere disegnata al centro del foglio. Si tracciano due rette perfettamente dritte, una orizzontale ed una verticale, che si incrociano formando quattro angoli di 90°. Si fanno intersecare attraverso il loro punto di incrocio da altre due rette diagonali. Unirle con degli archi inversi e la ragnatela è pronta. Simpatico sarebbe terminare con un ragnetto che penzola appeso al filo.

67

La fantasia

La fantasia è l'ingrediente principale sia per il disegno sul foglio che per il trucco. Più dettagli si aggiungono maggiore è l'effetto reale ottenuto. L'ispirazione del resto non manca, basta osservare le ragnatele sparse intorno a noi. Molte volte le vediamo brillare nei prati o nei parchi di città coperti di rugiada del mattino.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare matite trucco atossiche.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come Eseguire Triangoli Ed Esagoni Nello Stesso Disegno

In questa guida vedremo, in maniera molto semplice e facilmente esplicativa, come eseguire triangoli ed esagoni nello stesso disegno. Molto spesso, infatti, per potere realizzare delle costruzioni, per esempio con materiali come il legno, un materiale...
Arti Visive

Come disegnare una cucina in prospettiva

Ci sono delle persone che desiderano poter arredare il proprio appartamento a seconda della propria creatività e a seconda delle proprie esigenze. Per poter arredare in maniera professionale bisogna avere qualche conoscenza del disegno geometrico e della...
Arti Visive

Come disegnare una gallina

Nonostante ciò che si possa comunemente credere, disegnare non è necessariamente riservato soltanto a chi ha la famigerata dote di natura. Ciò che conta davvero è la buona volontà. Per coloro che non si sentono molto ferrati nel disegno, esistono...
Arti Visive

Il Futurismo nell'arte

Futurismo è una movimento artistico e letterario di avanguardia, nato in Italia ma estesosi a tutta l'Europa, che ha preso piede nella prima metà del Novecento, la cui principale caratteristica è la forte di volontà di rompere con la tradizione passato....
Arti Visive

Come disegnare dei Chibi manga

Un Chibi manga è un personaggio stile fumetto, che ha la caratteristica di avere tratti dolci, divertenti molto caratteristici. Il Chibi manga viene usato spesso nei fumetti, per realizzare scene divertenti ed anche comiche. Disegnare un Chibi manga...
Arti Visive

Come disegnare un’anguria

Se ci piace disegnare ma non abbiamo mai avuto tempo per riuscire ad imparare tutte le tecniche esistenti per poter riuscire a creare delle bellissime immagini, allora tutto quello che dovremo fare sarà provare a ricercare su internet tutte le guide...
Arti Visive

Come disegnare a mano libera

Si definisce disegno a mano libera un'elaborazione grafica eseguita senza ricorrere a righello, squadra, proiettori o altri strumenti di supporto. A differenza del disegno tecnico, consiste in un metodo di espressione artistica libera, spontanea, realizzata...
Arti Visive

Come dipingere un quadro in prospettiva

La pittura è un'arte che nel corso dei secoli ha consentito a tantissimi pittori di esprimere i propri sentimenti, le proprie emozioni e la propria creatività, sfruttando specifiche abilità. Esistono tantissime tecniche differenti di pittura, più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.