Come disegnare un'alba

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Uno dei soggetti preferiti da molti artisti e che incanta lo sguardo di chi lo ammira è sicuramente il sole. Offre spunti di ispirazione infiniti per le incredibili colorazioni dell'orizzonte di cui è capace nelle varie stagioni. Se amate la pittura non mancherete di essere affascinati dalla tecnica su come disegnare un'alba, i suoi colori e il paesaggio circostante.

25

Occorrente

  • Matite colorate, temperino, foglio di carta da disegno semiruvido.
35

Disegnare un'alba ha molto in comune con la riproduzione di un tramonto, con il quale c'è una sottile differenza nella luce da riprodurre che tende ai colori chiari del giorno piuttosto che a quelli scuri della sera. I colori dell'alba quindi si alternano su giochi che vanno dal bianco, al giallo, all'arancione, al rosso e in base al paesaggio e alla stagione possono adeguarsi. Se il tema è un'alba in una giornata piovosa dovrete certamente inserire le tonalità del grigio, blu, e azzurro fino al nero, mentre se si tratta di un paesaggio marino in un giorno d'estate sereno prevarranno i toni del celeste, del turchese fino al verde. Riuscirete a dare un grande risalto ai colori dell'alba partendo dalla divisione del "foglio di lavoro" sul quale dovrete tirare una linea immaginaria orizzontale a un quarto di altezza.

45

Per disegnare un'alba realistica dovete dare profondità quindi la prospettiva e utilizzare per il mare un blu intenso al lato del foglio e solo dopo aggiungere gradualmente l'azzurro e anche il bianco per indicare l'increspatura delle onde. Più vi avvicinate al sole più chiari saranno i colori e viceversa, fino a disegnare la luce stessa del sole. Passate quindi allo skyline che dovrà partire dal sole subito con l'arancione e il giallo intenso fino al rosso e al viola delle estremità. Dovrete sfumare la successione dei colori con i polpastrelli. Fate in modo che la luce abbia una direzione a ventaglio largo nella parte superiore e a cono in quella inferiore del foglio. Potete usare lo stesso procedimento nel disegnare un'alba direttamente con i colori a tempera spalmando prima tutto il colore e solo dopo aggiungendo in modo molto leggero il resto delle tonalità.

Continua la lettura
55

Separerete in tal modo la sezione del paesaggio che è quella inferiore e il tema centrale dell'alba, che è riguarda tutto il resto dello spazio disponibile che potrete disegnare. Nel disegnare l'alba sarà fondamentale riuscire a realizzare le sfumature che saranno predominanti per riprodurre questo romantico fenomeno. Usate delle matite ben appuntite da usare in modo obliquo per ottenere l'intensità del colore e anche le varie tonalità. Partite quindi dal disegnare un semicerchio nel punto dove pensate debba sorgere il sole. In questo caso prenderemo come esempio una posizione centrale per semplicità con un'alba sul mare. Usate una matita di un giallo intenso e tracciate i contorni in modo deciso. Tenete presente che è qui che si concentra tutta la luce del vostro disegno e quindi i colori più chiari. Riempite ora il centro del sole all'alba con un giallo più chiaro e passate a disegnare la parte del paesaggio marino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Musica classica: le opere di Mozart

Mozart è senza dubbio uno dei più grandi musicisti mai esistiti. La sua morte precoce, avvenuta per cause sconosciute a trentacinque anni di età, non ha impedito al suo genio di manifestarsi in una quantità smisurata di opere musicali: ben 626 secondo...
Musica

Come imparare i suoni degli strumenti musicali

Gli strumenti musicali fin dall'alba dei tempi hanno accompagnato il modo di vivere e concepire la vita, di riprodurne in modo esaustivo la complessità e le atmosfere che fanno da contorno alla propria esistenza. Per cercare di imparare in modo esaustivo...
Arti Visive

Biografia e opere principali di Georges Rouault

Georges Rouault nacque a Parigi il 27 maggio 1871. È stato un pittore francese ed uno dei precursori dell'espressionismo. La passione per l'arte trasmessagli da suo nonno lo portò ad iscriversi nel 1981 all'Ecole des Beaux-Arts, dove entrò nelle grazie...
Arti Visive

Vita e opere di Michelangelo Buonarroti

Michelangelo Buonarroti, nacque a Caprese nel 1475 e morì a Roma nel 1564. Era un architetto, uno scultore, un pittore ed un poeta. Da Caprese tornò a Firenze con la famiglia e, a tredici anni, entrò come apprendista al Ghirlandaio. Tra le sue opere...
Arti Visive

Come dipingere il cielo ad olio

Quando si vuole rappresentare un paesaggio il cielo è un elemento essenziale. Esso generalmente occupa una buona parte della tela; alcuni pittori sono definiti "specialisti" del cielo, altri del mare e così via. Si può affermare che di solito quando...
Recitazione

Come fare la comparsa nei film

Per la realizzazione di un film oltre agli attori, un ruolo importante è svolto dalle comparse, ovvero tutte quelle persone che fanno da contorno alle scene senza però partecipare attivamente ad esse. Fare la comparsa, oltre a un modo per guadagnare...
Arti Visive

Come dipingere la notte

Van Gogh lo sapeva bene come dipingere la notte, così come Rembrandt, Vermeer e tanti altri artisti famosi. Affascinante e suggestivo, da sempre il buio ha rappresentato nei secoli scorsi un'attrattiva irresistibile per i pittori, scenario ancora oggi...
Arti Visive

Come dipingere un bosco

Durante il corso della storia dell'arte, sono stati scelti tantissimi soggetti da rappresentare, di questi soltanto alcuni sono rimasti ad oggi.Tra tutti, il soggetto più rappresentato è senza dubbio il paesaggio. Questo deriva dal fatto che la natura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.