Come disegnare un salice piangente

di Nadia Lenoci difficoltà: facile

Come disegnare un salice piangente   google Vi presento una piccola guida attraverso la quale imparerete come disegnare un salice piangente. Cominciamo dagli strumenti: occorrono una matita, magari la stardler numero 4, la carta abrasiva, attraverso la quale potremo appuntirla sfregandola in maniera obliqua, un righello, un foglio di carta bianco, preso magari dall'album del tipo fabriano A4 e per finire dei colori a pastello come il verde e il marrone.

1 Prendiamo la matita e il righello e tracciamo quattro punti cercando l'esatta metà delle quattro linee. Uniamo il punto che si trova a nord con il punto che sta a sud tracciando una linea e facciamo la stessa cosa con il punto che sta a ovest e a est: avremo così l'esatto centro del foglio. Prima di iniziare a disegnare l'albero, poco al di sotto del centro del foglio, arrotondiamo la punta della matita su un pezzo di carta abrasiva così otterremo un disegno dai contorni perfetti.

2 Iniziamo a tracciare il tronco, disegnando due linee leggermente oblique, una rivolta verso sinistra e l'altra verso destra, assicurandoci che la parte inferiore di entrambe le linee finisca con una piccola curva. Un albero è formato da un tronco, dalle radici e dai rami. Ricordiamoci che il tronco ha le sue radici nel terreno quindi facciamo partire delle linee piccole, doppie e ondulate, dai piedi delle due linee precedenti e ricordiamoci che devono essere rivolte verso il basso. Ora dal tronco sappiamo che partono i rami: la particolarità del salice piangente è avere i rami che puntano verso il basso, quindi armiamoci sempre della matita molto appuntita e disegnamo delle linee lunghe, doppie e ondulate rivolte il più possibile verso il basso; da ogni ramo facciamo partire delle piccole ramificazioni con la stessa tecnica con cui abbiamo disegnato i rami.

Continua la lettura

3 Ora a questo albero mancano le foglie.  Le foglie hanno una base caratterizzata da due linee curve unite da una punta che va verso l'alto e da una piccola linea leggermente doppia che si chiama picciolo.  Approfondimento Come Disegnare Un Albero Spoglio (clicca qui) Quindi sia sui rami principali che sulle piccole ramificazioni cerchiamo di disegnare più foglie possibili con la punta rivolta verso il basso.. 

4 Ora possiamo anche iniziare a colorare il nostro albero. Il tronco deve essere rigorosamente marrone quindi usiamo una matita a pastello di colore marrone chiaro, tracciamo bene i contorni e sfumiamo il colore all'interno del tronco. Usiamo lo stesso procedimento anche per i rami grandi, le ramificazioni e le radici dello stesso albero, tracciando bene i contorni di ognuna di queste parti e sfumando il colore all'interno. Dopo prendiamo una matita a pastello di colore verso e coloriamo ogni foglia in maniera identica tracciando bene il colore sia nei contorni, sia nell'interno delle foglie stesse.

Come disegnare una renna Come disegnare un bosco Come disegnare un orsacchiotto Come disegnare un neonato

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili