Come disegnare una bolla di sapone

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Disegnare è una forma di espressione che andrebbe imparata fin da piccoli. Attraverso di essa ognuno di noi può esprimere, attraverso le varie tecniche, ciò che pensa e sente di dover donare al resto del mondo. Ma per poter padroneggiare bene le tecniche c'è bisogno di molto esercizio e sperimentazione, osservando la realtà e anche i vari pittori che si sono susseguiti nei secoli, prendere spunto dai grandi maestri per trovare la maniera di riprodurre a nostro piacimento un qualsiasi elemento, che si tratti di un'architettura, di un volto o semplicemente di una bolla di sapone. In questa guida voglio spiegarvi proprio come disegnare una bolla di sapone, un soggetto di per se molto semplice, ma che richiede alcuni accorgimenti per poter essere rappresentata al meglio. Vediamo quindi come fare con pochi semplici passaggi.

24

Una bolla di sapone non ha un colore ben definito, solitamente prende i colori dagli oggetti intorno ad essa che si riflettono sulla sua superficie, ma nel nostro caso, potremo decidere di dargli una colorazione blu, che ricorda comunque l'acqua, oppure decidere di disegnarla su un cartoncino colorato e dargli una colorazione bianca. Quindi, una volta disegnata la sfera e aver disegnato il triangolino che rappresenta il riflesso (vedi figura sopra), andremo a sfumare la parte in basso per dargli l'effetto di rotondità. Quindi coloreremo una zona più intensamente e sfumeremo via via che ci avvicineremo alla parte più alta. Ricordiamoci che questa zona deve avere un'ampiezza limitata, altrimenti rischieremmo di non dare quell'effetto di trasparenza tipico delle bolle di sapone.

34

Una volta disegnata la sfera, dovremmo dargli l'idea della rotondità e un accenno di lucidità. Difatti, come avviene per una palla o una qualsiasi figura cilindrica, queste hanno sempre una parte su cui batte la luce e che crea un riflesso luminoso sulla superficie. Per creare questo riflesso basterà disegnare un'area all'interno della sfera di forma tondeggiante che riprenda un po' le curve, quella sarà l'unica area che non dovremo colorare. Successivamente, essendo la bolla un qualcosa di trasparente, inevitabilmente farà trasparire gli oggetti posti dietro di essa. Quindi anche se la bolla è sospesa in aria dovremo riempire la scena con qualche elemento in più, potrebbe essere una casa, un palazzo, un albero, delle nuvole, o altre persone, l'importante è che si intraveda qualcosa. Quando andremo a colorarla, i soggetti che si intravedono all'interno della sfera, verranno disegnati in maniera poso dettagliata o con un colore più chiaro rispetto al resto.

Continua la lettura
44

Un bolla di sapone non è un soggetto così difficile da replicare, si tratta in sostanza di una sfera, non sempre di forma regolare, la parte più difficile sta nel rendere la sua trasparenza, e non sempre la resa è perfetta. Quindi, innanzi tutto cominciamo con il disegnare una sfera, non deve essere necessariamente tonda, potreste anche disegnarne alcune attaccate, difatti quando si genera una bolla di sapone, questa è spesso accompagnata da altre piccole bollicine tutte attaccate. Oppure potremmo decidere di disegnarne solo una grande.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come Creare Un Dorodango

Dorodango, in lingua giapponese, in modo letterale significa "far brillare il fango". Ed effettivamente ciò che si ottiene al fine di questo lavoro è un oggetto sferico particolarmente lucente e levigato. Il risultato si ottiene tramite la lavorazione...
Arti Visive

Come disegnare una cupola geodetica

Una cupola geodetica è una struttura architettonica, definita da molti come una delle più grandi innovazioni degli anni 50. Il nome "geodetica" deriva dalla sua forma, simile a quella di un geoide. Per chi non lo sapesse, in matematica una geodetica...
Arti Visive

Come disegnare occhi e sopracciglia in diversi stili

L’occhio rappresenta l’elemento più espressivo del viso: gioia, rabbia, tristezza, dolore, compassione, desiderio sono solo alcune delle frecce nella faretra dello sguardo. Imparare a disegnare gli occhi donerà carattere e vitalità ai vostri ritratti:...
Arti Visive

Come Creare Pianeti Monocromi

A scuola, può capitare che, ad un bambino, venga chiesto di realizzare un modellino del sistema solare, con la riproduzione dei vari pianeti, le cui grandezze siano proporzionate a quelle del sole. Per aiutarlo a svolgere questo compito, gli si può...
Arti Visive

Come fare una scultura di ghiaccio

A volte, il ghiaccio può costituire un ottimo alleato per fare un gran figurone nelle feste o nelle cene con amici e parenti. Potreste infatti utilizzarlo per dare vita a un'atmosfera più sofisticata, ad esempio, attraverso sculture di ghiaccio da far...
Arti Visive

L'arte dell'espressionismo

L'arte dell'espressionismo è una corrente artistica caratterizzata da un esasperato soggettivismo, diffusa soprattutto in Francia e in Germania nel primo ventennio del ventesimo secolo. Nasce in risposta al movimento razionalista, proponendo soluzioni...
Arti Visive

Come disegnare un elicottero

I bambini, soprattutto i maschietti, amano giocare con le macchinine e i trenini. È una cosa del tutto normale. Capita anche alle bimbe di apprezzare questi oggetti. Non c'è da preoccuparsi se tutto accade in tenera età. Quale adulto, non ha mai costruito...
Arti Visive

Come scegliere un treppiede per la macchina fotografica

Il treppiede è uno strumento indispensabile per chiunque desideri praticare l'arte della Fotografia, anche solo a livello amatoriale. Il suo utilizzo permette di sperimentare tecniche altrimenti impossibili da praticare a mano nuda, fotografare in condizioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.