Come disegnare una figura umana

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Sarà sicuramente capitato a tutti, almeno una volta nella vita di aver dovuto disegnare una figura umana, e diciamoci che non è stato neanche semplicissimo come ci si pensava. Avvolte dopo aver preparato accuratamente foglio e matita ci siamo imbattuti in questa "figura umana"i risultati? Un tronco troppo lungo una testa sproporzionata rispetto al resto del corpo. Ma come fare a disegnare una figura umana che abbia delle giuste proporzioni? Seguite la seguente guida e riuscirete a farlo!

27

Occorrente

  • matita
  • gomma
  • righello
37

Quindi per disegnare al migliore dei modi una figura umana con giuste proporzioni occorre seguire delle regole apparentemente basilari, e ben precise che cercherò di illustrarvi nella maniera più semplice possibile.
Per prima cosa dobbiamo decidere quanto spazio essa occuperà nel nostro foglio, ovvero la grandezza della nostra figura umana.
Dopo che a tuo piacere hai deciso la grandezza totale della figura prova a tracciare con il righello, una linea Sul foglio di lavoro.
Ed ecco il primo dei tanti passaggi da eseguire.

47

La linea tracciata deve essere diritta, verticale e lunga, possibilmente, un multiplo di 7 centimetri lineari.
Aiutati con il righello e dividi la linea in sette parti perfettamente uguali.
Considera che la testa di un corpo equivale ad un settimo della riga, quindi se hai tracciato una linea di 14 centimetri, la testa dovrà essere lunga 2 centimetri, se la linea è 7centimetri, la testa dovrà essere di 1 centimetri e così via.

Continua la lettura
57

Dato che tutto il corpo umano è in proporzione dovrai continuare utilizzando: una delle sette parti della linea per la testa (come abbiamo già detto), due parti e mezzo per il collo ed il tronco e tre parti e mezzo per le gambe ed i piedi.
Questa sarà la prima ripartizione dell'insieme del corpo e ti darà una prima idea delle proporzioni da usare per la tua figura umana, in base a questa prima ripartizione potrai poi farne una più dettagliata che comprenderà il collo, il segno della vita e l'attaccatura delle gambe e dei piedi.

67

Detto quasi tutto ciò che c'è da sapere per iniziare a disegnare il nostro primo"scarabocchio"che a poco a poco facendo molta pratica assumerà delle sembianze umane, spero di esservi stata d'aiuto. Un mio consiglio personale: ognuno di noi ha delle qualità magari non questa del disegno, quindi non demoralizzatevi se magari in arte non siete dei talenti"spiccati". Cosa aspettate? Buon lavoro e alla prossima. Spro che questa guida vi possa essere stata d'aiuto! A Presto!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La lunghezza totale delle braccia non deve superare la metà della coscia partendo dall'attaccatura della spalla.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare modellini di moda

La moda al giorno d'oggi rappresenta sicuramente una parte molto importante della vita di ogni persona al mondo. Oltre a coloro che ne sono semplicemente appassionati, vi sono anche quelli che ne fanno un vero e proprio lavoro. Per intraprendere questa...
Arti Visive

Come disegnare una persona in piedi

La maggior parte dei vocabolari sotto la voce "disegno" riportano la seguente definizione: "rappresentazione grafica di un oggetto, con linee e segni...". Il disegno spazia in diversi settori, dal geometrico al topografico, da quello del vero a quello...
Arti Visive

Guida delle opere di Gaudì

Antoni Gaudì, nasce a Reus (Tarragona), in Catalogna, ed è oggi uno dei più grandi architetti spagnoli di cui si possa fare menzione. La sua vita è costellata di lutti e disgrazie familiari, a partire dalla prematura morte del fratello Francesc, col...
Arti Visive

La scultura nell'arte greca

La civiltà greca, fu una delle civiltà più fiorenti nel campo delle arti e la produzione artistica di questo popolo è una delle più ricche e meglio conservate in assoluto. Molte opere sono infatti arrivate pressochè intatte fino ai nostri giorni,...
Arti Visive

Magritte: le migliori opere

René Magritte è stato uno dei maggiori esponenti europei della corrente surrealistica. Tra i tanti nomi con cui era conosciuto possiamo ricordare “le saboteur tranquille”, a causa del suo modo delicato di insinuare un dubbio nello spettatore. Bisogna...
Arti Visive

Come disegnare la strutturazione modulare del figurino

Il "figuro" o "figurino", in termini tecnici, è il disegno della figura umana o di una parte di essa. Questo disegno, che può essere indifferentemente in bianco e nero o a colori deve essere assolutamente corretto dal punto di vista anatomico e delle...
Letteratura

I 5 migliori libri di Hermann Hesse

Hermann Hesse è uno dei più grandi artisti vissuti a cavallo fra Ottocento e Novecento. La sua arte non solo si è espressa attraverso la pittura ma anche e soprattutto attraverso la scrittura in prosa e poesia, oltre che attraverso la filosofia. Le...
Arti Visive

Theodore Gericault: le opere principali

Nato in Francia nel 1791, Theodore Gericault è stato uno dei più grandi esponenti dell'arte romantica di inizio XIX secolo. I suoi temi preferiti furono la lotta sociale, l'emarginazione, la sofferenza umana e la sconfitta. È stato forse il più importante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.