Come disegnare una pianta di anemone

di G. M. tramite: O2O difficoltà: media

L'anemone, appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae, è un genere di fiore che comprende circa 120 specie, alcune presenti allo stato spontaneo. Il termine viene dal greco anemos che significa vento e probabilmente sta a sottolinearne la vita effimera. Ha infatti una fioritura piuttosto breve. Contando così tante specie, troviamo anche una grande diversità di colori che vanno dal bianco al rosa, al blu, al viola e al rosso. È un fiore molto delicato, ma nonostante questo, particolarmente apprezzato poiché può essere una meravigliosa aggiunta al proprio giardino rendendolo allegro e vivace. Vediamo quindi come disegnare una pianta di anemone.

Assicurati di avere a portata di mano: Pennelli Matita HB Gomma pane Acquerelli

1 La conoscenza della struttura di un fiore può essere la chiave per rendere il disegno convincente. Per disegnare qualunque tipo di fiore, occorre per prima cosa osservare la sua forma geometrica. L'anemone è un fiore semplice strutturalmente e delinearne i contorni non è difficile. La pianta ha una lunghezza che va dai 15 ai 30 centimetri, con varie foglie di colore verde chiaro, che come forma ricordano quelle del prezzemolo. Il colore dei petali può essere uniforme, ma in genere presenta varie sfumature e anelli centrali di diverse gradazioni. Il centro del fiore, può essere nero o giallo chiaro. Iniziamo quindi a disegnare un semplice contorno del fiore e dello stelo, usando una matita HB, cercando di tracciarne la forma generale. Poi, partendo da un petalo, iniziamo a completare la silhouette restante. Una volta ottenuto lo schizzo, provvediamo immediatamente a togliere l'eccesso di grafite con un pennellino e con la gomma pane, facendo un movimento morbido in modo da non lasciare sbavature sul foglio.

2 Abbiamo visto, che la particolarità di questa pianta, sta nella grande varietà di colori e sfumature presenti. Dopo averne tracciato la forma, procediamo quindi a colorarla, usando degli acquarelli, che ci permettono di rendere in modo adeguato le sfumature di colore. Scegliamo il colore che preferiamo, come il rosso ad esempio, e creiamo un mix con un colore più chiaro, in modo da riprodurre le diverse sfumature. Iniziamo quindi a dipingere i petali, partendo dalla parte più esterna e usando il colore più scuro. Con colori più chiari, coloriamo poi il resto del petalo, facendo in modo che la parte vicina al centro sia di un colore molto tenue creando un contrasto armonico.
Quando tutti i primi strati di colore sui petali sono asciutti, rimuovere la matita con l'ausilio di una gomma pane. Dedichiamoci quindi alla parte centrale del fiore, optando per un giallo pallido, abbinato ad un ocra e ad un verde chiaro in modo da dare profondità. Per creare delle venature e dei filamenti sui petali possiamo utilizzare un rosso magenta, facendo delle linee sottili su ognuno di essi, con la punta sottile di un pennello. Procediamo quindi a colorare lo stelo, partendo dalla parte superiore, sulla quale utilizzeremo un verde tenue mischiato ad un giallo intenso. Proseguiamo poi verso il basso usando tonalità di verde più scure, in modo da rendere la pianta realistica.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Facciamo asciugare il dipinto e se necessario, possiamo decidere di ravvivare e rafforzare il colore dando al disegno la giusta saturazione cromatica.  La tecnica dell'acquerello permette di creare varie sfumature, ma è possibile colorare il disegno, con qualunque tipo di tecnica.  Approfondimento Come disegnare un girasole (clicca qui) Per quanto riguarda lo sfondo, abbiamo diverse opzioni: possiamo riempire il foglio con una serie di piante, lasciarlo bianco in modo da creare un contrasto oppure decidere di usare degli accostamenti cromatici sulle tonalità del blu e dell'azzurro in modo da riprodurre il cielo.

Come dipingere rose La rosa è il fiore che da sempre affascina, attrae ed ... continua » Come disegnare una peonia Disegnare un fiore può sembrare un'impresa semplice ad alcuni e ... continua » Come disegnare una rosa a matita Disegnare è da sempre la forma d'arte più apprezzata. Fin ... continua » Come disegnare una ninfea Il disegno è un'arte che richiede pratica costante e pazienza ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come disegnare un fiore

Il disegno è qualcosa che tutti hanno imparato a fare fin dai tempi in cui frequentavano l'asilo, per poi esser perfezionato nelle scuole elementari ... continua »

Come dipingere una rosa ad olio

L'arte è uno dei passatempi più rilassanti a cui possiamo dedicarci nel tempo libero. Soprattutto coloro che sono particolarmente abili nel disegno troveranno estremamente ... continua »

Come disegnare un girasole

Una delle prime cose che i bambini iniziano a disegnare sono i fiori. Infatti, ritrarre un fiore è semplice ed intuitivo: basta tracciare uno stelo ... continua »

Come dipingere una calla

Disegnare è la passione di moltissime persone, che ogni giorno si cimentano nella realizzazione di differenti soggetti, alcuni dei quali possono essere dei fiori. Tra ... continua »

Come disegnare un tucano

Il tucano, lungo circa 55 centimetri di cui una ventina spettano al suo particolare becco arancione o multicolore, è un uccello che vive nei boschi ... continua »

Come disegnare una rana

Quante volte ci è capitato di voler disegnare un animale che ci piace, ma di non sapere da dove iniziare? Disegnare è un'attività che ... continua »

Come dipingere una calla

La calla è un fiore affascinante, dalle linee semplici ed eleganti, considerato emblema di una bellezza raffinata. La regolarità delle forme la rende un soggetto ... continua »

Come disegnare un'alba

Uno dei soggetti preferiti da molti artisti e che incanta lo sguardo di chi lo ammira è sicuramente il sole. Offre spunti di ispirazione infiniti ... continua »

Come disegnare una palma

Se avete intenzione di disegnare una palma, ma non sapete proprio da dove e come iniziare, con questa guida vi daremo dei suggerimenti a riguardo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.