Come disegnare una treccia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se ci è sempre piaciuto disegnare ma non abbiamo mai avuto tempo per riuscire ad imparare le varie tecniche esistenti, potremo provare a risolvere questo problema cercando su internet fra le moltissime guide esistenti, quella che riguarda la tecnica che vogliamo imparare. All'interno di queste guide, potremo trovare tutte le spiegazioni necessarie per riuscire a comprendere la tecnica di disegno che vogliamo apprendere e dopo aver acquisito le conoscenze necessarie, non dovremo fare altro che provare e riprovare a disegnare fino a quando non riusciremo ad ottenere il risultato desiderato. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a disegnare correttamente una bellissima treccia.

26

Occorrente

  • Foglio, gommapane, matita morbida, matite clorate.
36

Innanzitutto dovremo procurarci un foglio (preferibilmente bianco), una matita dotata di mina morbida, una gommapane e qualche matita colorata, secondo la tinta che intendiamo dare alla nostra treccia. Ora, guardando la figura posta a lato, con la mina creiamo sul foglio due leggere linee avendo cura di lasciarle più allargate in alto e restringendole leggermente l'una verso l'altra mentre ci spostiamo verso il basso. Cerchiamo di tenere la mano piuttosto leggera: i due segni devono risultare appena visibili poiché successivamente andranno completamente cancellati.

46

Adesso osserviamo nuovamente l'esempio riportato nella foto: all'interno delle due linee, disegniamo con segno leggerissimo dei piccoli "mattoncini" posti in posizione obliqua: devono essere più grandi in cima e sempre più piccoli scendendo in basso. Potremo tranquillamente eseguirli a mano libera senza preoccuparci di farli troppo precisi poiché a lavoro finito la treccia apparirà sicuramente morbida e naturale, senza sembrare una specie di figura geometrica. Arrivati in fondo, disegniamo un minuscolo "ricciolino" finale per indicare il punto in cui vengono raccolti i capelli che spuntano dall'intreccio.

Continua la lettura
56

Adesso con la gommapane eliminiamo le due linee laterali e passiamo leggermente la gomma anche sui "mattoncini" per renderli quasi invisibili, poi prendiamo la matita colorata preferita ed effettuate un segno deciso ma non troppo pesante sui rettangolini, arrotondandone bene gli angoli. Questa operazione servirà per creare delle forme lievemente bombate. Ora osserviamo bene l'intera sagoma e se noteremo ancora delle piccole sbavature di matita cancelliamole. Correggiamo eventuali imperfezioni e poi procediamo dando profondità alla figura: iniziamo a tracciare qua e là delle brevi e fitte lineette per rappresentare i capelli, poi creiamo delle ombreggiature più chiare nei punti centrali e più scure sia ai lati che all'interno dell'intreccio, terminando il lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non è necessario colorare la treccia: può essere infatti utilizzata soltanto la matita. Se invece siete piuttosto bravi con il disegno, potete eseguire il lavoro con la penna.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come fare le sfumature in un disegno

L'arte si esprime in moltissime maniere, una delle quali è proprio il disegno. Fin dall'antichità ha rappresentato il modo migliore per comunicare. Disegnare rappresenta una passione molto forte per alcune persone. Chi riesce a farlo bene, senza particolare...
Recitazione

Come realizzare un costume da Giulietta Capuleti

Per interpretare al meglio il ruolo teatrale di Giulietta Capuleti, ti servirà un'adeguata preparazione ed ore di studio. Non tralasciare l'importanza del costume di scena. Piuttosto semplice da realizzare, richiederà poco tempo. Dovrai aggiungere solo...
Arti Visive

Come disegnare Elsa di Frozen

Elsa di Frozen è la bellissima regina di Arendelle e la sorella maggiore di Anna. Nel film d'animazione è una ragazza molto riservata, ma unicamente per paura dei suoi stessi poteri. Fin da piccola ha dovuto nasconderli e tentare di dominarli. Lei in...
Arti Visive

Consigli per disegnare il chiaroscuro

Il chiaroscuro è una tecnica della pittura ad olio che risale all'epoca del Rinascimento. Nacque infatti nel XVI secolo grazie al Caravaggio che, con i suoi capolavori, riesce ad attrarre come una calamita lo sguardo dell'osservatore di tutti i tempi,...
Arti Visive

Come disegnare un paesaggio innevato

Disegnare è un'arte innata. Ma seguendo alcuni semplici passi è possibile realizzare piccole opere degne di un artista provetto. Anche rappresentare un'immagine potenzialmente complessa come un paesaggio innevato può essere una sfida accessibile a...
Arti Visive

La classificazione delle matite da disegno

Oggi in questa guida, parleremo dello strumento più utilizzato al mondo per la scrittura ed il disegno, la matita. Questo strumento ha origine nel 1664 in Inghilterra, dove venne scoperto il primo giacimento di grafite. La grafite è l'elemento principale...
Arti Visive

Come disegnare una ragazza manga

Disegnare è sicuramente per chi piace un qualcosa di molto bello, di creativo e soprattutto di appassionante. In molti infatti sono i disegni che possiamo realizzare e che vanno per esempio dai disegni dei paesaggi, fino ad arrivare a quelli degli animali...
Arti Visive

Come scegliere le matite per il disegno

Molte persone sono appassionate di disegno, ed ogni giorno si affacciano a questo hobby davvero creativo e che permette di riprodurre la realta' secondo una propria visione personale. Ma per poter imparare a disegnare è necessario imparare prima le basi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.