Come e dove imparare la glittica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

L'arte della glittica risale alle prime forme di civiltà dell'uomo, come gli Assiri, i Babilonesi, ecc. Con essa, si incidono pietre dure, coralli, e qualsiasi altro materiale per la realizzazione di gioielli, scarabei, cammei, ecc. Oggi è molto praticata soprattutto in Germania, con ottima qualità sia di tecnica che artistica, essendo luogo di produzione di agate grezze. In questa guida, fornirò tutte le indicazioni utili su come e dove imparare questo tipo di arte.

27

Occorrente

  • Frequentare un corso specifico
37

Per eseguire la glittica, viene utilizzato un tornio orizzontale sul quale vengono montati utensili di ferro o acciaio, aventi forme diverse in funzione del materiale usato che dovrà essere inciso. L'oggetto in questione viene dunque manovrato dalle mani esperte dell'incisore che, come si può notare, sfrutta la velocità rotante del tornio, indirizzando le punte sul materiale da incidere, ricoprendolo continuamente di olio, nonché polvere di diamante, materiale durissimo ed allo stesso tempo abrasivo.

47

Al termine dell'incisione del pezzo, quest'ultimo viene poi lavato e, successivamente, ripulito con acqua e paste abrasive adatte al materiale stesso. Si ottengono, quindi, raffinati oggetti d'arte di mirabile fattura richiesti da qualsiasi parte del mondo. Va evidenziato che in Italia vi sono numerosi laboratori di eccelsa glittica, legati a produzioni locali, come la scuola del vetro di Murano a poca distanza dalla città di Venezia o quella della costiera Amalfitana che sin da tempi lontani producono capolavori in cristalli, corallo, conchiglie. Ecc.

Continua la lettura
57

Per imparare questo tipo di arte è possibile frequentare dei corsi specifici, anche online dove vi riconosceranno anche un attestato alla fine. Un corso specifico che potrei consigliarvi, prenotando anche online, è all'Istituto Florentia Docet di Firenze, gestito dal professor Riccardo Gennaioli, che è uno dei massimi esponenti dell'arte della glittica e della storia del gioiello di cui ha curato numerose mostre in Italia e all'estero.

67

Un ulteriore corso di glittica è tenuto presso la Lapis Onlus Beni culturali di Roma e quest'ultimo risulta essere completamente gratuito, con la durata di circa 600 ore. Alla fine di questo tipo di corso, viene rilasciato a ciascun partecipante, un attestato di qualifica che costituisce, per i giovani, un vero valore aggiunto, migliorando nettamente il proprio bagaglio culturale e tecnico. Si può dire dunque, che il settore della glittica può veramente mirare a grandi e future opportunità di lavoro.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Avere la passione per l'arte e l'artigianato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come scegliere un corso di grafologia

La grafologia è la tecnica che permette di comprendere la personalità di un individuo attraverso l’analisi della scrittura. Nonostante non viene considerata una vera e propria scienza, merita un posto di rilievo per determinare i tratti psicologici...
Recitazione

Come diventare regista teatrale

Poche sono le persone che si dedicano ai retroscena della scena teatrale, infatti non molti sono gli aspiranti registi teatrali presenti al mondo, e quei pochi che ci sono devono affrontare molte peripezie per poter sfondare. Nelle rappresentazioni dal...
Letteratura

Come organizzare un concorso letterario

Se siete degli appassionati di letteratura e volete promuovere un evento che la riguarda questa guida fa per voi. Leggendola potete scoprire infatti come organizzare un concorso letterario. Diffondere le opere, che siano queste antiche oppure moderne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.