Come fare l'analisi di un testo poetico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Che si tratti di scuole medie o di esame di maturità, l'analisi del testo può rappresentare uno scoglio importante da affrontare. Il tutto peggiora se il testo da analizzare è una poesia con un linguaggio un po' antiquato. Consultando questa semplicissima guida capirete meglio come fare l'analisi di un testo poetico.

26

Il significato

Quando dovete analizzare una poesia leggetela più volte e cercate di capire cosa l'autore voglia trasmettere. Bisognerà per prima cosa capirne il significato, per far questo è necessario conoscere l'autore, il suo stile poetico e il momento storico in cui l'opera è stata concepita.

36

La parafrasi

Il primo passo da compiere è fare la parafrasi, si tratta di "riscrivere" la poesia in prosa, riposizionando le parole nel giusto ordine e scegliendo parole usate nel linguaggio corrente. Questo vi permetterà di comprendere meglio i temi trattati e come sono articolati nel testo.

Continua la lettura
46

La scomposizione dei versi

Le strofe, a seconda dei versi che le compongono, si classificano in distico (se composte da due versi), terzina (tre versi), quartina (quattro versi), sestina (sei versi) e ottava (otto versi). Ogni strofa, a meno che non si tratti di uno schema metrico libero si avvale delle rime. Riscontriamo le rime nell'ultima parola di ogni verso. Esistono diversi tipi di rime, vediamoli di seguito: AA BB (rima baciata); ABC ABC (rima ripetuta); AB AB (rima alternata); ABA BCB (rima incatenata); AB BA (rima incrociata); ABC ABC (rima invertita). Esiste inoltre la rima Interna, usata anche dal Leopardi in cui la parola finale di un verso fa rima con una che si trova all'interno del verso successivo.

56

Il livello metrico

Si passa poi ad analizzare il livello metrico ritmico che comprende la struttura dei periodi, dei versi e delle strofe. I versi a seconda del numero di sillabe che contengono si dividono in parisillabi e imparisillabi. Esistono: trisillabi (versi composti da tre sillabe); quadrisillabi (quattro sillabe); quinari (cinque sillabe); senari (sei sillabe); settenari (sette sillabe); ottonari (otto sillabe); novenari (nove sillabe); decasillabi (dieci sillabe), endecasillabi (undici sillabe). Le sillabe però non si contano come nell'italiano corrente ma contano molto anche gli accenti. Per contarle quindi bisognerà tener conto delle figure metriche: sinalefe, dialefe, sineresi e dieresi.

66

Le figure retoriche

Vanno analizzate infine anche le figure retoriche che si distinguono in figure fonetiche (allitterazione, assonanza, consonanza, onomatopea), figure dell'ordine (anafora, antitesi, chiasmo, climax) e figure del significato (similitudine, metafora, allegoria, ossimoro). Una volta che avrete capito il testo e ne avrete analizzati tutti i particolari potrete fare il commento per esprimere le vostre emozioni e sensazioni riguardo l'opera che vi trovate di fronte.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Come distinguere il tipo di verso di una poesia

Se hai intenzione di diventare poeta, hai bisogno di una poesia da scrivere. Di cosa sono fatte le poesie? Di emozioni, ma ancor prima di versi. Ogni singola poesia va vestita con il tipo di verso adatto a lei. Il poeta, per vestire bene la sua opera,...
Letteratura

Come imparare a scrivere in metrica

Imparare a scrivere in metrica non è così difficile come si pensa. Anzi, è sicuramente qualcosa di affascinante e molto creativo. Basti pensare al fatto che in metrica sono state scritte quasi tutte le poesie che il genere umano abbia conosciuto, nonché...
Letteratura

Come scrivere un haiku

Prima di cominciare questa guida è doveroso dare una breve spiegazione su cosa si tratta l'haiku. L'haiku rappresenta un componimento poetico di origine giapponese, caratterizzato dal fatto di essere abbastanza breve. Nello specifico, infatti, è costituito...
Letteratura

Come scrivere una poesia in rima

La poesia in rima è una valida forma per realizzare dei componimenti facili da ricordare e dal tono vivace. La rima può seguire schemi metrici diversi e può essere baciata quando l’accento tonico delle ultime parole dei versi sono uguali, alternata,...
Musica

Come iniziare a rappare

Il Rap è un genere musicale che è nato negli Stati Uniti tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70. In un primo momento nacque come un movimento culturale insorgente contro il potere politico, per poi affermarsi man mano come genere musicale...
Letteratura

Come riconoscere una struttura metrica

La metrica, come ben sanno coloro che hanno avuto a che fare con testi di poesia, è piuttosto importante in quanto sta alla base della musicalità che caratterizza il verso e la distinzione tra la poesia e la prosa. Vi sono delle regole per quanto riguarda...
Letteratura

A Silvia di Giacomo Leopardi: analisi

Tra le numerosissime poesie scritte da Giacomo Leopardi, nato nel 1798 a Recanati e morto nel 1837, "A Silvia" rappresenta, oltre all'opera probabilmente più conosciuta della sua produzione, anche uno dei vertici della sua scrittura. "A Silvia" tratta...
Musica

Come diventare un rapper

Il rap è una delle principali discipline appartenenti alla cultura hip-hop (oltre al DJing, writing, break-dance). Lo stile vocale è principalmente parlato, spesso senza nessun tipo di musica, su una Grove musicale facile e ripetitivo, allo scopo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.