Come Giocare Al Paroliere Slam

tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

I giochi di società sono delle particolari attività ludiche che richiedono l'interazione sociale tra più persone. Esistono moltissimi tipi di giochi di società che si differenziano a seconda del numero di persone che sono coinvolte, nonché dall'ambiente di gioco e dalla strumentazione necessaria. In particolare, in questa semplice ed esauriente guida andremo a vedere come occorre comportarsi per riuscire a giocare correttamente al "Paroliere Slam". Questo tipo di gioco è particolarmente adatto alle persone che conoscono molti vocaboli. Infatti la finalità di questa attività ludica è proprio quella di cercare più parole possibili, seguendo le regole che vedremo nei passi successivi di questa guida.

29

Occorrente

  • Gioco di carte il Paroliere Slam
  • 2 o più persone
39

Per prima cosa è necessario acquistare questo gioco di società e per farlo è possibile recarsi in un qualsiasi negozio di giocattoli. Dopo aver fatto tutto questo, finalmente è possibile iniziare a giocare. Come prima cosa, è necessario mischiare accuratamente le 55 carte che compongono il mazzo del gioco il Paroliere Slam, dopodiché occorre scrivere una parola composta da quattro lettere, utilizzando le carte. Ad esempio, è possibile scrivere la parola "cane", utilizzando le carte del gioco a disposizione. Una volta che è stata composta la parola, non si deve fare altro che andare a distribuire le carte da gioco in numero uguale ai giocatori. Nel caso in cui dovessero avanzare delle carte, è possibile scartarle ed iniziare a giocare.

49

Una volta che sono state distribuite le carte da gioco, si può facilmente riscontrare che al centro è presente la lettera scritta, ed al lato due lettere riportate in maniera ridotta. Queste due piccole lettere presentano un significato ben preciso, dal momento che la lettera posizionata sopra, indica la lettera riportata sul lato della carta che abbiamo di fronte. Invece la lettera che si trova sotto, indica la lettera che è collocata sul retro. È fondamentale tenere sotto controllo le due lettere, dal momento che queste ci permetteranno di sapere che lettera si trova sulla parte posteriore della carta.

Continua la lettura
59

Esiste, inoltre, una carta particolare, la quale non presenta alcuna lettera scritta nel sul fronte, né tanto meno sul retro e neppure ai lati. Questa tessera rappresenta la cosiddetta carta jolly, che ci permetterà di utilizzarla in sostituzione di una qualsiasi carta lettera. Ad esempio, se sul tavolo è riportata la parola "cane" e noi possediamo la carta jolly, è possibile sostituire la parola, semplicemente cambiando la lettera "c" con la "p", in modo tale da scrivere la parola "pane".

69

In questa versione del paroliere non sono previsti dei turni di gioco, e ci sono solamente tre regole da rispettare. La prima riguarda il fatto che il giocatore che compone la parola deve prima di tutto annunciarla a voce esatta. Ad esempio, nel caso in cui ci troviamo a comporre la parola"pane", è necessario annunciarla a voce alta, dopodiché si deve andare a coprire la lettera "c" con la carta con indicato la lettera "p".

79

La seconda regola da rispettare riguarda il fatto che è possibile sostituire esclusivamente una lettera della parola, coprendola con la propria carta. In questo caso non è pertanto possibile andare ad aggiungere altre lettere alla parola da quattro lettere. Quindi, questa parola non può essere trasformata in una composta da 5 lettere. Ad esempio, nel caso in cui sono presenti le lettere "r" e "i", e sul tavoli si trova la parola cane, non è possibile sostituirla con la parola "rami". Invece, in quest'ultimo caso che vi abbiamo citato, è necessario annunciare prima la parola "rane", successivamente "rame", e per concludere "rami".

89

Per finire, nel caso in cui dovessero insorgere dei dubbi riguardo la correttezza di una parola, è necessario stoppare il gioco, per poi verificare se la parola è corretta, magari avvalendosi dell'utilizzo di un dizionario. Nel caso in cui la parola è giusta, si può tranquillamente proseguire nel gioco. Se invece la parola dovesse essere errata, il giocatore che ha sbagliato dovrà riprendersi la carta che ha precedentemente scartato. Vince chi per primo scarta tutte quante le sue carte da gioco. Pertanto seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa breve guida, sapremo finalmente come si può procedere per riuscire a giocare al Paroliere Slam. A questo punto non ci rimane altro da fare che acquistare immediatamente questo gioco, per poi invitare amici e parenti, ed iniziare a giocare a questa divertentissima attività ludica.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' un gioco semplice, ma allo stesso tempo frenetico: ragiona velocemente e componi parole prima dei tuoi avversari

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

I migliori anime di sempre

Gli anime sono i famosi cartoni animati giapponesi. Nati all'inizio del secolo scorso, si sono sviluppati fino a diventare il fenomeno che oggi conosciamo. Generazioni di ragazzi in tutto il mondo sono cresciuti guardandoli. Nella galassia degli anime...
Letteratura

La top 10 dei fumetti più letti di sempre

I Fumetti sono da sempre una delle letture più apprezzate da grandi e bambini, sia per la suspense che riescono a creare, sia per le immagini ritraenti i beniamini protagonisti delle vicende. La storia ha visto il susseguirsi di moltissimi personaggi...
Recitazione

I requisiti di una recita scolastica di successo

I requisiti di una recita scolastica di successo sono molti. Gli insegnanti dovranno scegliere un testo semplice che consenta la partecipazione di tutti in egual modo. La cura dei costumi sarebbe carino affidarla alle mamme che inviteranno più volentieri...
Arti Visive

Come disegnare uno zibellino

Lo zibellino è un mammifero lungo mediamente circa 45/50 centimetri, appartenente alla famiglia dei mustelidi. Il suo morbido e pregiato manto bruno che in estate assume calde sfumature dorate, è folto e lucente. Ora è una bestiola rigorosamente protetta,...
Arti Visive

Come costruire un ottagono dato il lato

La geometria è una disciplina scientifica particolare che studia le forme nello spazio e nel piano. Data la complessità notevole di tali discipline, sicuramente vi sarà capitato di non riuscire a capire in modo perfetto, certi argomenti di tale materia,...
Arti Visive

Come disegnare una sedia

Volete rappresentare una sedia ma non sapete da dove cominciare? Punti, linee, piani e proiezioni ortogonali sono dei concetti ancora troppo astratti? Non siete molto pratici di disegno geometrico? Niente paura! La nostra guida su come disegnare una sedia...
Letteratura

Breve guida a Uno, nessuno e centomila di Pirandello

La letteratura italiana copre un larghissimo arco cronologico cha va dal duecento ai nostri giorni, ed è composta da una vastissima varietà di opere, scritture, testi e autori. Le raggioni utili a ripercorrere una letteratura antica colma di grandi...
Arti Visive

Come utilizzare i colori ad olio

La pittura a olio è una tecnica pittorica che utilizza pigmenti in polvere mescolati con basi inerti e oli. Le origini della pittura a olio affondano le radici nell'antichità; ne davano notizia già Marco Vitruvio Pollione, Plinio il Vecchio e Galeno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.