Come imparare a suonare la chitarra

di Gianni Cataldo tramite: O2O difficoltà: facile

La chitarra è uno degli strumenti più difficili da suonare, dopo il pianoforte e gli strumenti a fiato come la tromba e il trombone (in cui occorre avere fiato a sufficienza altrimenti il suono non esce). Esso è uno strumento molto affascinante e complesso adoperato specialmente dagli amanti del rock e del metal, ma non solo visto che è usata anche per musiche più soft. Molta pratica sicuramente è la prima cosa necessaria da fare e, con questa guida, ti aiuteremo a imparare i primi passi per suonare la chitarra per poi strimpellare qualche canzone con i propri amici.

Assicurati di avere a portata di mano: Chitarra (acustica o classica) Passione per la musica spartiti via internet molta pratica

1 Innanzitutto la guida serve per lo più a chi non ha abbastanza tempo per recarsi a un corso adeguato oppure a coloro che vogliono conoscerne esclusivamente le basi per poi ampliare lae proprie conoscenze a livello tecnico. Detto ciò ecco alcuni principi base: esso è uno strumento musicale cordofono che viene suonato con i polpastrelli, con le unghie e con un peltro. Il suono, infatti, viene generato dalla vibrazione delle corde, le quali sono tese al di sopra del piano armonico che poggia sulla cassa armonica amplificandone il suono stesso. Sul manico, la tastiera permette di accorciare la lunghezza della parte della corda vibrante e di suonare la/e nota/e desiderata/e pigiando sulla stessa corda dietro il rispettivo tasto.

2 Ora è opportuno procurarsi degli spartiti reperibili da internet (se ne trovano infiniti), sebbene la maggior parte di essi è scritto nel gergo inglese. Per meglio comprendere la questione, non se ne troveranno molti con la dicitura (DO, SOL, MI) e così via anzi, la dicitura più comune è quella inglese, ma nulla di complesso basta solo abituarsi. Vediamo nel dettaglio come interpretarla facendo una conversione delle principali note: DO=CRE=DMI=EFA=FSOL=GLA=ASI=B.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Passando al concetto basilare di accordi, ne esistono una miriade di varianti secondo ciascun accordo base.  La variante più comune è rappresentata dagli accordi cosiddetti MINORI, ma in realtà ce ne sono tante altre.  Approfondimento Come eseguire il giro di Si maggiore con la chitarra (clicca qui) Noi ci soffermeremo su quelli MAGGIORI e MINORI.

4 La dicitura per quelli minori è semplice: si deve semplicemente apporre una "m" minuscola dopo l'accordo, come, ad esempio, DOm=Cm oppure MIm=Em. Gran parte delle canzoni non ha bisogno di essere suonata con accordi complicati, pertanto basta usare questi. La formazione di semplici accordi si ottiene attraverso la pressione di uno o più tasti sulla tastiera; spesso, però, si deve ricorrere alla tecnica "Barrè", che consiste nel premere con l'indice tutte e sei le corde su un determinato tasto.

5 Passando alla parte pratica, la formazione di più accordi è complicata come quella di comporre la prima nota "DO", che è semplice, invece, comporre il "FA" è più difficile in quanto si deve usare la tecnica del "Barré". Il consiglio è proprio quello di esercitarsi su tale tecnica e di farlo su una chitarra semplice quale quella classica dato che le sue corde sono di nylon (morbide).

Come suonare gli accordi di chitarra Imparare gli accordi di chitarra è piuttosto semplice, ci si può ... continua » Come suonare gli accordi diesis con la chitarra La chitarra è uno degli strumenti più usati nel mondo della ... continua » Chitarra: accordi con il barrè La chitarra è uno degli strumenti musicali più diffusi, sicuramente per ... continua » Come suonare la chitarra classica e acustica Suonare è una delle forme d'arti più belle che l ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come suonare il guitalele

Il guitalele, strumento musicale ibrido prodotto dalla Yamaha Corporation nel gennaio del 1997, è definito anche guitarlele ed è ottenuto da un mix di chitarra ... continua »

Come suonare la Chitarra

La chitarra è uno strumento musicale di notevole diffusione e può essere suonato con i polpastrelli, con le unghie o con il plettro.
Essa ha ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.