Come Leggere Uno Spartito Per Chitarra

di Francesco De Stasio tramite: O2O difficoltà: facile

Leggere uno spartito per chitarra non è impossibile se si seguono semplici ma fondamentali passaggi. Le tecniche sono diverse ma partono tutte da una base comune che è bene conoscere prima di cimentarsi nella lettura di una canzone. Trovate tanti tutorial e guide in giro per la rete e in questo post voglio riassumervi in breve le linee basilari per una corretta lettura ed esecuzione dello spartito.

1 Partiamo da alcuni concetti elementari. La chitarra classica ha sei corde che suonate singolarmente (a "vuoto") producono 6 differenti note. La corda più spessa produce suoni più gravi, a partire dall'alto verso il basso, in questa sequenza: MI-LA-RE-SOL-SI-MI. Solitamente in uno spartito, la corda suonata a vuoto viene indicata con uno zero.

La mano sinistra (o destra se siete mancini) pigia sulle corde ad altezze differenti: le quattro dita sono numerate da 1 a 4 mentre il pollice viene posizionato sul retro del manico per facilitare la pressione.

La dita usate della mano destra invece, sengono segnate con l'iniziale delle stesse: pollice (P), indice (I), medio (M) ed anulare (A) sono le dita più usate, benché diversi artisti in alcuni arpeggi virtuosi pizzicano le corde anche con il mignolo.

2 Per quanto riguarda il manico, noterete che è diviso in sezioni sempre più strette man mano che si procede verso la cassa. Si chiamano TASTI e vengono segnati nello spartito con i numeri romani (I, II, III, IV e così via). Salendo il manico aumenterete di un semitono per ogni tasto, viceversa se pigiate tasti verso l'accordatura. La maggior parte delle chitarre hanno tra i venti e i ventiquattro tasti sul manico.

Continua la lettura

3 In uno spartito classico dovrete quindi porre l'attenzione alle dita coinvolte, seguengo questo schema; innanzittutto verificate a che altezza del manico dovete posizionare la mano sinistra contando i tasti e leggendo le indicazioni dei numeri romani.  Gli accordi senza barrè solitamente si eseguono vicino al capotasto, gli assoli in posizioni centrali o a ridosso della cassa, per ottenere suoni acuti.  Approfondimento Come studiare le tab per basso elettrico (clicca qui) Troverete dei numeri arabi sulle corde: in questa maniera potrete posizionare le dita in corrispondenza, lasciando vuote le corde con lo zero.  Se qualche corda non dev'essere eseguita, viene posta una X sulla stessa.  La mano destra invece, pizzicherà le corde seguendo la diteggiatura proposta o, in caso di utilizzo del plettro, verranno fatte vibrare tutte ad esclusione di quelle segnate con la X.  Per la corretta esecuzione di un accordo non bisogna conoscere null'altro; tuttavia per gli assoli spesso sono inclusi altri segni che indicano tecniche o movimenti da eseguire durante il brano come hammer on, bending ed il pull off.

Come migliorare una chitarra economica Oggi vi aiuterò in un compito apparentemente arduo: insegnarvi a come ... continua » Come eseguire un accordo di Do con la chitarra In questa passo introduttivo vi spiegherò molto brevemente e in modo ... continua » Come scegliere la prima chitarra da acquistare La chitarra è uno fra gli strumenti musicali più gettonati, specialmente ... continua » Come Imparare A Suonare La Chitarra Saper suonare una chitarra può dare tante soddisfazioni ma molti principianti ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come suonare la Chitarra

La chitarra è uno strumento musicale di notevole diffusione e può essere suonato con i polpastrelli, con le unghie o con il plettro.
Essa ha ... continua »

Come suonare il Mandolino

Come voi lettori e lettrici probabilmente ben saprete, con il termine "mandolino" si intende quello strumento musicale a corde, che è da sempre tipico della ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.