Come Realizzare Un Disegno In Rilievo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ci sono infiniti modi in cui l'arte si può esprimere: pittura, scrittura, scultura. Anche disegno è un degno rappresentante del concetto di arte ed è, forse, l'attività più semplice da imparare. Saper disegnare è un dono che non tutti hanno, ma c'è anche da dire che le tecniche di disegno sono davvero tante e che è indispensabile, per chi è davvero appassionato, conoscere le basi di ognuna, in modo da capire meglio per quali delle tante si è maggiormente portati. Lo studio di una materia vasta come quella del disegno richiede tempo e impegno, ma con un po di applicazione e di pazienza potreste raggiungere risultati insperati. Una delle tecniche di disegno più diffuse e più semplici è sicuramente quella del disegno in rilievo. In questo articolo cercheremo di spiegare come realizzare un disegno con questa tecnica: ecco a voi una guida su come realizzare un disegno in rilievo.

26

Occorrente

  • Cartoncino bianco
  • Matita
  • Tratto pen nera
  • Forbice
  • Colla
  • Cartone
  • Gomma
36

Prima di tutto procuriamoci un foglio di carta particolarmente spesso o un cartoncino. Su questo, andiamo ora a disegnare la base del nostro lavoro. Iniziate a definire dapprima i contorni delle immagini e, man a mano aumentate la pressione della vostra matita sul foglio. Dopo aver definito i contorni delle immagini che intendete rappresentare, magari utilizzando una tratto pen, procedete con la realizzazione dei dettagli delle vostre immagini: utilizzate matite ben appuntite per dare maggior dettaglio, badando a non esercitare una pressione: cosi facendo vi risulterà più semplice correggere con una gomma bianca eventuali errori. Colorate il tutto e appoggiate sopra il vostro foglio un foglio di carta lucida. Su quest'ultimo riporterete il soggetto che dovrà stare in primo piano.

46

A questo punto potrete iniziare a lavorare sul disegno che vorreste andasse in secondo piano: prendete un secondo cartoncino bianco e ripetete pedissequamente la procedura che avete seguito nel passaggio precedente per realizzare il secondo disegno. Durante questa fase tuttavia, ricordate di tenere bene a mente le dimensioni dei soggetti riportati in primo piano: i nuovi soggetti, infatti, dovranno risultare più piccoli rispetto ai precedenti, per dare un senso di profondità e la prospettiva al vostro disegno. Una volta terminato questo lavoro, dovrete ricopiare il disegno su un altro cartoncino spesso, colorale lae figure e ritagliarle accuratamente.

Continua la lettura
56

Proseguite ritagliando su un cartone, dei quadratini; incollatene due o tre l'uno sull'altro così da formare uno spessore; mettete un po' di colla sullo spessore e incollatelo sul retro di una delle sagome: premete forte per almeno dieci secondi così da assicurarvi che la colla abbia realizzato una presa forte; lasciate ad asciugare per una ventina di minuti Ripetete questa identica procedura tante volte quanti sono i livelli che intendete realizzare con i precedenti rilievi e ogni volta lasciate riposare i vari strati per almeno una ventina di minuti: avrete così ottenuto il vostro disegno in rilievo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate una forbice dalle punte arrotondate per una questione di sicurezza, soprattutto se agirete in presenza di bambini..
  • Utilizzate matite appartenenti alla classe b: sono le più morbide e le più adatte ai disegni.
  • Utilizzate una tratto pen nera con uno spessore della punta non superiore ai 0.2 mm.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come realizzare dei disegni usando oggetti con parti in rilievo

L'arte è un ambito in continua evoluzione, anche se ai meno esperti potrebbe sembrare il contrario. Infatti l'arte contemporanea è alla continua ricerca di novità, che spaziano dal digitale, ai murales, sino alle novità nel disegno. Ultimamente sono...
Arti Visive

Come realizzare un gatto e un fiore in rilievo

Quando si fanno le pulizie in casa può capitare di sentire la necessità di apportare qualche modifica all'ambiente in cui si vive, arrivando anche a sostituire completamente i mobili presenti entro le mura domestiche. Tutti coloro che non vogliono incorrere...
Arti Visive

Come Realizzare L'Effetto Rilievo Su Un Dipinto

Una cosa che piace a tante persone che dipingono, sia per un fatto amatoriale, sia professionalmente, è sperimentare nuove tecniche, soggetti sempre più particolari ed anche difficili, o addirittura colori composti con sostanze inusuali. In tale guida...
Arti Visive

Le principali tecniche di scultura

La scultura si sa è una disciplina plastica che di solito si inizia a studiare alle superiori, principalmente al liceo artistico. Chiamata anche modellato, è una materia che vi insegnerà a utilizzare più materiali, principalmente legno e argilla....
Arti Visive

Come Creare Un Dipinto In Bassorilievo Fotografico

Chi ha la passione per la pittura, la fotografia e l'arte ama sicuramente sfruttare la propria creatività per cimentarsi e sperimentare la realizzazione di opere originali. Utilizzare le proprie conoscenze e la propria manualità per dare vita a un dipinto...
Arti Visive

L'arte egizia: gli stili

Fin dall'antichità tutte le piccole comunità tribali si univano per motivi di difesa e per controllare gli scambi economici con le regioni periferiche. I primi segni artistici sono vasi detti a bocca nera, perché il recipiente si cuoceva capovolto...
Arti Visive

Dry-brushing: tecniche di pittura secondaria

Il Dry-Brushing (o meglio Dry Brush), è una tecnica molto usata nel settore modellistico, basata sul passaggio del "pennello secco" cioè quasi privo di colore, sulle superfici in rilievo di un'immagine precedentemente abbozzata. Oltre agli appassionati...
Arti Visive

I maggiori esponenti del barocco

Il termine "barocco", deriva dal francese baroque e fu inventato nel corso del Settecento per contrapporre l'enfasi e l'esagerazione del Seicento alla razionalità illuminista. Proprio per questo, il suo stile mirava a stupire e affascinare, con l'abbondanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.