Come realizzare un loop di batteria in Cubase 5

di Fabrizio Rossitto tramite: O2O difficoltà: media

Per realizzare un loop di batteria in Cubase 5, ci dirigiamo sul box VST e clicchiamo EZdrummer. Aspettiamo qualche minuto per l'installazione di questo plug-in. Otteniamo un MIDI che identifichiamo con il nome stesso del programma. Cubase è così semplice che aiuta i principianti ad accrescere la passione per la musica. Si ha la possibilità di gestire ogni tipologia di audio. Infatti non è un caso se lo usano strumentisti professionisti. Come realizzare un loop di batteria in Cubase 5.

Assicurati di avere a portata di mano: PC con collegamento ad Internet. Software Cubase 5.

1 Selezionare il groove numero 1 Facciamo clic sulla libreria di EZdrummer e selezioniamo il Groove numero 1: "balland". In automatico il ritmo, viene trasportato sullo spartito musicale appena nato. Tutte le operazioni si eseguono premendo il tasto sinistro del mouse. I loops sono una delle tecniche più utilizzate in questi anni. Si tratta di piccoli campioni di batteria e di altri strumenti. Sono dei pezzi registrati di strumenti suonati. Per iniziare c'è bisogno di una libreria di campioni audio. All'interno cerchiamo i pezzi più adatti alla nostra musica. Se c'è bisogno li tagliamo e li salviamo in una cartella a parte. Tra i formati supportati troviamo: AIFF, Acid e Wav.

2 Usare il software come drum machine Il plug-in è facile da comprendere e garantisce un basso carico sulla CPU. Usiamo questo software anche come drum machine. Grazie alle proprietà di EZdrummer abbiamo una vera e propria batteria virtuale. La nuova versione dispone anche del player integrato. È collocato nella parte bassa dell'interfaccia. Molto utile la funzione "search" che facilita la ricerca nella libreria e tra la Groove Box. È uno spazio studiato per editare i groove. Attraverso il menu "functions" si seleziona e si apre la voce "groove control".

Continua la lettura

3 Impostare i parametri Per ottenere un buon loop, dobbiamo impostare i parametri, per esempio un "singerland" sul rullante.  A ogni componente assegniamo una traccia separata in uscita, applicando diversi effetti tra quelli presenti.  Approfondimento Come creare una loop station (clicca qui) Il risultato è un loop finale più robusto.  Il sistema appare ben ordinato ed efficace.  Contiene 5 drumkit suddivisi in 3 categorie: genere pop, modern e vintage.  Tra le batterie disponibili ci sono marchi celebri come: Yamaka e Ludwing.  Per quanto riguarda i piatti abbiamo: Paiste e Sabian.  La scelta dei rullanti ha un vasto assortimento.  Oltre alle marche citate: Rogers, Tama, Pearl e Sonor.  I drumkit si possono personalizzare in ogni pezzo con il volume relativo.  Ma si parte dalle 3 categorie indicate.  Il primo vantaggio delle registrazioni digitali è quello di intervenire sulla singola traccia con delle attività di editing.  Se ci sono degli errori si correggono subito.  Il musicista riesegue la parte sbagliata e la controlla.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: EZ DRUMMER. EZ Drummer 2 Novità e videotutorial. Toontrack EZdrummer 2 Review. Fermusic Media-Apps & Daws http://www.cubase.it/2006/07/13/come-creare-un-loop-di-batteria-midi-partendo-da-un-loop-audio/ http://www.cubase.it/2006/06/24/il-drum-editor-di-cubase-editor-percussioni/ http://homestudioitalia.com/forum/software/elaborazione-audio/5727-creare-una-batteria-con-cubase-sx http://www.musica-digitale.it/midi/logic-pro-x-drummer

I 5 migliori programmi per creare un Home Studio Recording L'Home Studio Recording è uno studio di registrazione casalingo. Grazie ... continua » Come scegliere i piatti della batteria La batteria è forse lo strumento maggiormente personalizzabile dato il numero ... continua » Come utilizzare al meglio la loop station Quante volte vi sarà capitato di andare ad un concerto e ... continua » Come fare un remix Come fare un buon remix? Non stiamo parlando di come costruire ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come diventare un rapper

Il rap è una delle principali discipline appartenenti alla cultura hip hop (le altre tre sono DJing, writing, break-dance). Lo stile vocale è principalmente parlato ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.