Come realizzare un quadro Pop Art

di Pierangelo Stano tramite: O2O difficoltà: media

La Pop Art è una corrente sia artistica che stilistica, sviluppata intorno agli anni '50 in Gran Bretagna, durante il dopoguerra. Questa nuova arte, rappresenta un completa rottura degli schemi, che vede infatti uno stravolgimento dei classici modelli come rappresentazione del bello, per far posto a immagini colorate e ironiche, con uno stile fumettistico divenuto ormai iconico in tutto il mondo. Avete una parete vuota nel vostro salotto o nel vostro studio e volete ravvivarla con un quadro un po' speciale? In questa guida infatti, con pochi e semplici passaggi vi illustrerò come realizzare un quadro Pop Art da appendere in salotto o in camera da letto.

1 Installazione di Paint Per ottenere una stampa Pop Art, è necessario scaricare il programma Paint. Net. Il primo che dovrete compiere è collegarvi al sito Internet del programma Paint. Net e cliccare sulla voce Paint. Net v3.5.8 (collocata sulla destra), per scaricare l'applicazione sul vostro PC. A download completato, aprite il programma e avviate l'installazione dello stesso. Successivamente, aprite il programma ed andate al menu e "ridimensionate" l'immagine che avrete scelto per il vostro quadro, scegliendo possibilmente la larghezza di 8 pollici e l'altezza a 10, con risoluzione a 300 dpi: queste dimensioni di immagine, vi permetteranno di ottenere una stampa in una normale pagina A4, compatibile con tutte le stampanti in commercio.

2 Creare quadro Pop Art A questo punto, dovete trasformare la vostra immagine, in una foto in bianco e nero, proprio per ricreare una vera e propria immagine Pop Art. Selezionate quindi dal menu la voce "Bianco e nero", dopodiché selezionate la funzione "Posterizzazione": la regolazione dell'effetto poster dipende solo dai vostri gusti, quindi liberate la vostra fantasia creativa e cercate di riprodurre un tipico quadro Pop Art, giocando anche con i colori. Non appena avrete finito la vostra opera, salvate l'immagine. Dopo averla stampata, inseritela in una semplice cornice "a vista" e... Il gioco è fatto!

Continua la lettura

3 Curiosità e approfondimenti Le case in cui sono presenti elementi in stile Pop Art assumono un aspetto più allegro e frizzante e rendono l'ambiente più giovane e maggiormente creativo.  Lo stile è quello con cui è divenuto famoso l'artista Andy Warhol, di cui sono notissime le immagini di Marilyn Monroe Approfondimento Come fare un quadro in stile pop art (clicca qui) Il procedimento fotografico con cui vengono create queste immagini è la "posterizzazione" che diminuisce la quantità di colori e sfumature, aumentando il contrasto della fotografia, la quale si trasforma in un'immagine "giusta" per fumetti, ritratti moderni ed al stampe pubblicitarie.

Come creare arte digitale L'arte digitale comprende una vasta gamma di disegni ed animazioni ... continua » Come realizzare un quadro dadaista Il Dadaismo è un movimento sociale e culturale che si è ... continua » Breve guida alla Pop Art Quando parliamo di Pop Art ci riferiamo ad una tendenza artistica ... continua » Come realizzare un quadro vivente Se abbiamo creatività e voglia di fare qualcosa di insolito ed ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Dalì: le opere principali

Salvador Dalì fu uno dei pittori più illustri del XX secolo. La sua poetica si caratterizzava prevalentemente all'interno della corrente artistica del Surrealismo. L ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.