Come recensire uno spettacolo teatrale

di Luca Lucarelli tramite: O2O difficoltà: media

Se stai per assistere ad uno show che dovrai raccontare nei dettagli ad un amico che non potrà partecipare, oppure devi scrivere un articolo per recensire professionalmente uno spettacolo teatrale, ecco una guida che potrà aiutarti nella stesura della tua speciale recensione. Questa guida facile e veloce ti fornirà un elenco dettagliato di tutti gli elementi che compongono uno spettacolo teatrale di ogni genere, elementi dei quali dovrai tenere conto nella tua descrizione. Ecco come recensire al meglio uno spettacolo teatrale, tenendo presenti tutti gli aspetti dello show e senza tralasciare elementi importanti, così da scrivere una recensione davvero professionale, proprio come quella di un vero giornalista.

1 Per cominciare a recensire uno spettacolo teatrale, dovrai necessariamente indicare, all'inizio del tuo componimento, di quale spettacolo stai per parlare: elenca con chiarezza il titolo, il regista ed i principali attori, informazioni che non dovrai mai omettere in una buona recensione. È bene, inoltre, indicare dove e quando hai assistito alla rappresentazione.

2 Racconta ora, brevemente, la trama dello spettacolo teatrale da recensire, senza soffermarti troppo sui particolari e senza entrare nei minimi dettagli: non si tratta di invogliare o dissuadere un possibile spettatore, ma solo di fornirgli uno spunto, un'idea molto generale dell'opera in esame, evitando qualsiasi tipo di "spoiler" gratuito. Assolutamente vietato accennare al finale dello spettacolo!

Continua la lettura

3 Concentrati, ora, sulla parte più tecnica dello spettacolo teatrale: la divisione in atti, le scenografie.  Specifica se le scenografie, in particolare, fossero realizzate a mano, oppure se gli attori occupassero da soli la scena, senza una scenografia di sfondo).  Approfondimento 10 regole per scrivere un testo teatrale (clicca qui) Scrivi se lo spettacolo teatrale fosse composto principalmente da monologhi o da parti dialogate tra differenti personaggi.  Non dimenticare di recensire, del tuo spettacolo teatrale, anche le eventuali musiche.

4 Una buona recensione, indipendentemente dal fatto che sia positiva o negativa nei confronti di uno spettacolo teatrale, dovrà sempre avere un carattere meramente soggettivo: non avere quindi paura di esprimere le tue personali opinioni, purché queste siano sempre accompagnate da motivazioni corrette e adeguate. Ricorda di utilizzare un linguaggio tecnico ma anche scorrevole, accattivante e grammaticalmente corretto, per una recensione di buona qualità.

Non dimenticare mai: Controlla sempre grammatica e sintassi: una recensione non può prescindere dalla forma in cui viene presentata!

10 motivi per andare a teatro Il teatro, fin dall'antichità, ha sempre affascinato l'uomo, il ... continua » Come prepare la regia di una commedia teatrale Preparare uno spettacolo teatrale costituisce una bellissima esperienza per il regista ... continua » Come organizzare uno spettacolo teatrale per bambini Introdurre i bambini alla recitazione è un attività culturalmente stimolante e ... continua » Come recensire un film Ci sono dei film che una volta visti, non ve li ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Breve storia del teatro

Se si vuole trattare la storia del teatro, è necessario subito dividere il fenomeno nei diversi stili che caratterizzano i diversi momenti storici. Per primo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.