Come restaurare un dipinto moderno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Siete alle prime armi e non avete abbastanza esperienza su come restaurare un dipinto moderno? Niente paura. Se ci giriamo intorno alle chiese è possibile notare come molti affreschi o quadri sono stupendi. I colori utilizzati per vivacizzare un dipinto ad esempio. Tuttavia, non tutti i dipinti sono uguali e di diverse dimensioni. Inizialmente il restauro può sembrare estremamente complicato. Il segreto sta nell'avere un buon campo visivo e vedere una soluzione di luce ed ombra. Basteranno alcuni piccoli e semplici passi per restaurare dipinti.

27

Occorrente

  • Essenza di trementina o acquaragia, acetone, batuffoli di cotone, pennello con setole di cinghiale
  • Cotton fioc, panni asciutti, colori ad olio
37

Rimozione della cornice e pulire la tela

Diverse sono le fasi da intraprendere. Andremo passo passo per eseguire un primo restauro. Iniziate con le fasi preliminari di tipo preparatorio. Per prima cosa occorrerà togliere il dipinto dalla cornice e rimuovere il vetro protettivo se presente. Procuratevi un pennello per pulire la superficie della tela. Poi, bisognerà passare il pennello con delicatezza su tutta la superficie in senso verticale. Ripetete più volte questa fase. Proteggete il dipinto da probabili strappi magari aiutandovi con del cotone nei punti di contato tra tela e telaio. Ricordate di fare molta attenzione agli angoli della cornice del dipinto.

47

Usate la trementina e dei cotton fioc

In seguito, passate alla fase due. In questa fase occorrerà rinfrescare i colori imbevendo di essenza di trementina un batuffolo d'ovatta. Strofinate leggermente sulla superficie del dipinto cominciando da un angolo e concludete su quello opposto. Seguite sempre la stessa direzione in modo sequenziale. Se il dipinto moderno è lì oramai da qualche anno, potrete procedere senza nessun timore. Il colore non verrà via e non rovinerete assolutamente il dipinto. Utilizzate molto cotone per pulire appieno l'intero dipinto. Sostituite i batuffoli di cotone quando saranno molto sporchi. Sembrerà assurdo ma per arrivare agli angoli aiutatevi con dei cotton fioc bagnati ditrementina.

Continua la lettura
57

Pennello alla mano e acetone

A questo punto, dopo aver terminato la pulizia passate un panno pulito e asciutto. Grazie al panno verranno via gli eccessi di acquaragia depositati sulla tela. Fate attenzione sempre al colore. Potrebbe screpolarsi dalla tela e quindi occorrerà usare dell'acetone e del cotone. Imbevete ancora il cotone nell'acetone e passate velocemente sul colore senza nessuna esitazione. Riverniciate il dipinto moderno e quando l'acetone avrà pulito prendete un pennello. Il pennello deve avere delle setole di cinghiale. Questo favorirà la distesa di un sottile strato uniforme di vernice protettiva per colori ad olio. Infine lasciate asciugare. Servono pochi passi per restaurare un dipinto moderno anche alle prime armi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • è necessario che la tela da restaurare sia perfettamente asciutta. non lasciatevi prendere dalla fretta ed aspettate il tempo necessario.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come stuccare le lacune di un dipinto

Spesso dentro casa o in alcune vecchie cantine ci ritroviamo quadri datati, non troppo ben conservati, che testimoniano i segni del tempo. Tra le varie problematiche possiamo riscontrare dei distacchi di colore che creano vere e proprie lacune. Vediamo...
Arti Visive

Come restaurare un murales

La parola murales viene utilizzata per indicare un genere di dipinti realizzati su pareti, i quali possono essere eseguiti mediante tecniche e stili differenti, che vanno dall'affresco al graffito. Il problema di questi dipinti però, è il fatto di...
Arti Visive

Come restaurare un affresco

Per affresco, si intende una forma di arte molto apprezzata ed estremante difficile da realizzare. Esso, viene creato attraverso un'antica tecnica pittorica che utilizza pigmenti di origine minerale, stemperati in acqua direttamente sull'intonaco fresco....
Arti Visive

Come incorniciare un dipinto a olio

Arricchire la vostra casa di dipinti la rende davvero armoniosa e luminosa: i quadri rappresentano quel decoro che fanno parlare le pareti della vostra casa. Quando vi capita di acquistare un dipinto ad olio, che sono molto pregiati, dovrete prestare...
Arti Visive

Come analizzare un dipinto

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter analizzare un dipinto, nel migliore dei modi ed in maniera semplice e veloce!Cercheremo di eseguire tutto questo, in modo da poter apprezzare e conoscere meglio, i dipinti,...
Arti Visive

Come Stimare Un Dipinto

Quante volte, guardando un quadro, ci siamo chiesti: chissà quanto vale? Ma come si fa a stimare un dipinto? Deve essere stimato in base alla sua antichità? In base al nome dell'artista? Alla sua dimensione? Oppure anche noi, amanti dell'arte e pittori,...
Arti Visive

Maestro della Maddalena: biografia e dipinti

Il Maestro della Maddalena è un anonimo pittore fiorentino della seconda metà del '200. Nasce nel 1265 e si spegne intorno al 1290. La biografia dell'artista è quasi del tutto assente. Le poche notizie sono incerte. Quelle che ricostruiscono la sua...
Arti Visive

Come riparare un dipinto che si scrosta

L'arte molto probabilmente è una delle discipline più belle e affascinanti che ci siano. Guardando un dipinto spesso può sembrarci che il tempo si sia fermato, creando un alone di magia intorno alle immagini che ci propone. Sfortunatamente, cosi come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.