Come scegliere un corso di danza

di Venera Pavone tramite: O2O difficoltà: media

Leggendo i passi di questa guida potrete capire come scegliere un corso di danza. Per prima cosa, è opportuno tenere presente che i corsi di danza tra cui scegliere sono numerosi e, dunque, è necessario porre particolare attenzione alle differenze talvolta sostanziali che vi sono tra loro. Molte palestre, inoltre, al fine di attrarre clienti permettono addirittura di seguire una lezione gratuitamente in modo tale da poter scegliere il corso di danza più adatto alle proprie esigenze. In ogni caso, prima di scegliere un corso di danza è opportuno chiedersi se tale disciplina rappresenti solo un hobby o se, invece, sia una vera e propria passione da coltivare in maniera agonistica.

1 Prendere informazioni sull'insegnante di danza Prima di scegliere il corso di danza da seguire, è fondamentale individuare un insegnante con cui è possibile riuscire ad entrare in piena sintonia e, dunque, costruire un rapporto sereno. A tale proposito, è opportuno prendere informazioni in merito alla sua carriera ed alla sua esperienza nell'insegnamento. Non è detto, infatti, che tutti i ballerini siano sempre anche degli eccellenti insegnanti. In ogni caso, il rapporto tra insegnante ed allievo si basa principalmente sul feeling che si instaura già dalle prime lezioni e che consente di imparare divertendosi.

2 La danza consigliata per i bambini Proprio la danza, inoltre, stimolando la fantasia e la capacità di memorizzare è una disciplina molto consigliata anche ai bambini in tenera età. Ma quale corso di danza scegliere per un bambino? I corsi propedeutici, ad esempio, sono per i bambini dai 3 ai 5 anni d'età. Dai 6 anni in poi, invece, è possibile scegliere tra diverse tipologie di discipline tra cui la danza classica grazie alla quale vengono stimolate la coordinazione e la memoria.

Continua la lettura

3 Iscriversi in palestra Attualmente, sono numerose le palestre che offrono ai propri clienti la possibilità di iscriversi ad ogni tipo di corso di danza.  Dal tango argentino, alla danza del ventre, per finire con il burlesque: sono queste solo alcune delle discipline che è possibile imparare iscrivendosi, appunto, ad un corso di danza.

4 Discipline della danza Altra disciplina è la zumba. Particolarmente indicata per tutti coloro che sono alla ricerca del benessere psicofisico e che vogliono distrarsi divertendosi ballando ritmi allegri sudamericani, la zumba è una disciplina molto divertente e, allo stesso tempo, permette di bruciare molte calorie in una sola lezione. A tale riguardo, è necessario sapere che proprio la zumba è una delle discipline più praticate dalle donne nelle palestre italiane.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: http://www.professionedanza.org/come-scegliere-la-scuola-di-danza/ http://www.ilblogdelladanza.it/come-scegliere-una-buona-scuola-di-danza/ http://eleonoraamira.com/come-scegliere-il-corso-perfetto/

Come essere bravi a danza Per essere bravi a danza, così come in ogni qualsivoglia sport ... continua » Come avvicinarsi alla danza classica Chi decide di studiare la danza classica deve sapere che si ... continua » Come scegliere una buona scuola di danza La scelta di una buona scuola di danza da frequentare non ... continua » Come ballare bene la danza moderna Avete tempo libero di giorno a vostra disposizione e volete utilizzarlo ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come ballare sensualmente

La danza è da sempre l'espressione di messaggi di diversa natura, in cui il corpo diventa strumento e mezzo di trasmissione. Oggi la danza ... continua »

Lezioni di Tango: i passi base

Il tango rappresenta da sempre la danza simbolo della passione e dell'amore espressi mirabilmente tramite il linguaggio del corpo. Costituisce, sicuramente, un ballo senza ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.