Come scegliere un treppiede per la macchina fotografica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Il treppiede è uno strumento indispensabile per chiunque desideri praticare l'arte della Fotografia, anche solo a livello amatoriale. Il suo utilizzo permette di sperimentare tecniche altrimenti impossibili da praticare a mano nuda, fotografare in condizioni di scarsa visibilità ed eliminare le micro vibrazioni dovute alla presa a mano. Ma come scegliere un treppiede per la macchina fotografica? Scopriamolo in questa guida.

28

Prima di tutto capiamo cosa NON fare. Il treppiede per la macchina fotografica va scelto in base all'utilizzo che prevedete di farne. È da escludere una scelta esclusivamente in base alla marca, l'ingombro, l'estetica, il prezzo o il desiderio di emulazione di qualche fotografo famoso. Un treppiede di ottima marca ma non adatto alle vostre esigenze renderà vana la spesa, un treppiede esteticamente accattivante potrebbe nascondere imperfezioni, un treppiede molto economico quasi sicuramente avrà vita breve. È importante fissare un tetto di spesa oltre il quale non avete possibilità di spingervi e, se le vostre tasche proprio non vi permettono di acquistare il treppiede adatto a voi, meglio rinunciare e aspettare di raggranellare qualche altro spicciolo. Per capire come scegliere un treppiede per la macchina fotografica adatto alle vostre esigenze, capiamo innanzitutto da quali parti è composto un treppiede.

38

Un buon treppiede è composto dalla struttura e dalla testa. La prima è il treppiede vero e proprio, la seconda è lo strumento d'aggancio per la macchina fotografica. In un treppiede di buona qualità le due componenti sono separabili, così che si possa sostituirne l'una o l'altra all'occorrenza. Vediamo come sono costituite le due parti e in che modo possono modificare l'esperienza fotografica.

Continua la lettura
48

Il treppiede è composto fondamentalmente da un tubo verticale e tre gambe telescopiche a sezioni. A seconda del modello le gambe possono essere suddivise in più o meno sezioni (da due a quattro solitamente) e permettere diverse inclinazioni. Le sezioni consentono di modificare l'altezza del treppiede e ne permettono la chiusura per la fase di trasporto. Un treppiede a due sezioni sarà poco compatto una volta chiuso ma molto stabile in fase di utilizzo, un treppiede a quattro sezioni sarà molto compatto da chiuso ma meno stabile in utilizzo (la quarta sezione è piuttosto sottile). La via di mezzo tra compattezza e robustezza, nonché la soluzione solitamente preferita dai fotoamatori, è un treppiede a tre sezioni. Le giunture tra le sezioni possono essere a clip o a vite. Le prime sono preferibili in quanto rapide e sicure, le seconde sono soggette a usura e perdita di presa.

58

La testa del treppiede può essere di tre tipi: a sfera, a tre movimenti o a cremagliera ed è dotata di una vite a cui fissare la macchina fotografica. La testa a sfera consiste in un componente sferico libero di ruotare su un perno che permette di orientare la macchina fotografica dove si desidera. È la soluzione più economica e rapida ma anche la meno precisa. La testa a tre vie permette di ruotare la macchina fotografica in orizzontale, verticale o inclinazione con tre movimenti separati, rendendo la regolazione più precisa. La testa a cremagliera è una testa a tre vie che permette in più di effettuare delle micro regolazioni per ogni movimento. È la più performante ma anche la più costosa. La testa può essere dotata di una piastra a sgancio rapido che permette di sganciare la macchina fotografica dal sostegno senza dover agire sulla vite.

68

Ora che abbiamo capito come è fatto un treppiede, vediamo come scegliere il più adatto alla vostra macchina fotografica in base a capacità di carico, materiale e utilizzo. Bisogna sempre ricordare che sia la testa che le gambe hanno un peso massimo che sono capaci di sopportare garantendo la stabilità della macchina fotografica. Per evitare di scoprire troppo tardi che il vostro acquisto non è in grado di offrirvi sufficiente stabilità basta pesare la macchina fotografica insieme all'obiettivo più pesante che possedete e scegliere un treppiede con capacità di carico abbondantemente superiore. Meglio non stare troppo "stretti" nella capacità di carico e tenere in considerazione il fatto che testa e gambe possono avere capacità differenti, e quindi dovrà essere tenuta in considerazione la più bassa.

78

Il materiale del treppiede è un'altra discriminante. Potete trovarne in alluminio o in carbonio. I treppiedi in alluminio non hanno controindicazioni, sono sufficientemente robusti ed economici. I treppiedi in carbonio sono più leggeri, più resistenti e molto più costosi. Se non avete particolari esigenze legate al peso e all'ingombro, un treppiede in alluminio è sufficiente. Se prevedete lunghe escursioni e prove fotografiche in luoghi poco agevoli, un treppiede in carbonio offrirà senza dubbio molti vantaggi a fronte di un maggiore investimento.

88

L'utilizzo che farete del treppiede vi permetterà di scegliere la configurazione più adatta alle vostre esigenze. Per la fotografia da viaggio, che necessita principalmente di praticità, la soluzione può essere un treppiede a quattro sezioni con testa a sfera, leggero e compatto. Per le escursioni si può optare per la stessa configurazione e investire nell'acquisto di un treppiede in carbonio. Per la fotografia statica ci si può permettere di scegliere un treppiede più robusto, a due sezioni e con testa a cremagliera, se le finanze lo permettono. Sono solo alcuni esempi, le configurazioni possibili sono tante e ognuna dettata dalle esigenze del caso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Fotografia: il light painting

Innanzitutto dovreste sapere di cosa si tratta quando si parla di light painting. Stiamo parlando, infatti, di una tecnica fotografica utile ad ottenere dei risultati molto particolari e suggestivi, creati ad arte utilizzando degli sfondi molto scuro...
Arti Visive

Come fotografare la luna con una Reflex

La luna è certamente tra i soggetti maggiormente fotografati, infatti sono molti i fotografi interessati ad immortalarla, soprattutto durante fenomeni astronomici particolari come ad esempio l'eclissi o la "super luna". Purtroppo, però, dobbiamo usare...
Arti Visive

5 consigli per fotografare le stelle

La fotografia costituisce un'arte che documenta la realtà in qualsiasi ora del giorno e della notte: sicuramente, gli scatti in diurna risultano maggiormente semplici da effettuare, grazie alla presenza della luce del Sole.Con riferimento alla fotografia...
Arti Visive

10 consigli per fare foto più nitide

La passione per la fotografia conquista sempre più utenti in tutto il mondo. Parte del merito va alla diffusione degli smartphone, che montano fotocamere sempre più raffinate. Ciononostante ottenere degli scatti di qualità richiede mano ferma ed esperta....
Arti Visive

10 consigli per migliorare le vostre fotografie

Quando desiderate avviare un determinato progetto fotografico, dovrete necessariamente stabilire un insieme di scopi finali: il primo obiettivo è sicuramente quello di scattare delle fotografie ottimali in grado di riscuotere parecchio successo. Qualora...
Arti Visive

10 consigli per fare foto ai paesaggi

Siete amanti della fotografia paesaggistica? Volete conoscere le regole più importanti per riuscire ad ottenere risultati straordinari dalle vostre foto?! Scopriamo insieme attraverso questi 10 utilissimi consigli per fare foto ai vostri paesaggi preferiti...
Arti Visive

Come fotografare le costellazioni

Il cielo, con i suoi silenziosi misteri perduti nelle profondità siderali, affascina l'uomo fin dagli albori della sua comparsa sulla terra. Miti e leggende si sono rincorsi nel tempo per spiegare la volta celeste, dando nomi e volti alle costellazioni....
Arti Visive

Come fare un servizio fotografico

Oggi può essere davvero molto facile scattare delle belle foto in qualsiasi momento, infatti la tecnologia mette ormai a disposizione di chiunque ottimi dispositivi, facili da usare e con prezzi adatti a tutte le tasche. Ovviamente un apparecchio fotografico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.