Come scegliere una chitarra per bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La musica è una forma d'arte seguita da molti. Imparare a suonare uno strumento richiede tanto impegno e pratica. In questa guida vedremo come poter aiutare i nostri bambini nella loro vocazione musicale. Possiamo a tal proposito regalargli uno strumento che li possa far avvicinare in maniera accattivante a questo mondo. Nello specifico andremo a vedere come poter scegliere in maniera efficace una chitarra adatta ai bambini. Vediamo insieme come fare!

25

Adattare la chitarra alla persona che andrà a suonarla

Un bambino presenta una struttura corporea molto differente da quella di un adulto: le sue braccia sono più corte ma anche la sua cassa toracica è molto piccola, le sue dita hanno meno abilità e un movimento più ristretto, nonché minore robustezza di quelle di una persona più cresciuta. La chitarra è infatti uno strumento che deve potersi adattare al corpo di chi la suona: tanto per la sua forma, che per la qualità delle corde.

35

Iniziare utilizzando la chitarra acustica classica

Per un bambino piccolo la cosa migliore è iniziare utilizzando la chitarra acustica classica. Questo perché sembrerebbe che la chitarra elettrica, nonostante in apparenza possa mostrarsi più indicata per i bambini (poiché è più piccola, leggera e snella) in realtà non è affatto adatta per i piccini. Il problema sono, infatti, le corde di cui lo strumento è fornito: nella chitarra elettrica troviamo delle corde che sono in acciaio, quindi piuttosto dure e difficili da pizzicare. Questo problema invece non si riscontra nelle chitarre classiche, poiché le corde sono fabbricate in nylon, che è un materiale polimerico molto più morbido e malleabile, e per questo è assai più semplice prendere dimestichezza e confidenza.

Continua la lettura
45

Utilizzare la chitarra 1/4 per i bambini che rientrano nella fascia di età da 4 ai 5 anni

La chitarra acustica classica consigliata è la 4/4: questo valore per chi non lo sapesse si riferisce al diapason della chitarra, cioè la distanza che passa tra il capotasto, ovvero il dispositivo che serve per regolare la lunghezza delle corde, e il ponte, la zona che si trova in genere sopra la cassa di risonanza, su cui passano le corde e dove il suono vibra, dando i suoi accordi. Per i più piccoli è consigliata la chitarra 2/4, ovvero quella nella quale vi è un volume della cassa armonica pari a circa la metà dell'usuale. Questa è molto più adatta per i bambini, specialmente nella fascia di età che intercorre tra i 6 e gli 8 anni. Per quelli più piccoli, tra i 4 e i 5 anni, è meglio la chitarra 1/4; per i più grandi, tra i 9 e i 10 anni, si può valutare la 3/4, e infine, se i vostri bambini hanno dagli 11 anni in su, si può provare persino la più comune 4/4.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La chitarra è uno strumento che deve potersi adattare al corpo di chi la suona: tanto per la sua forma, che per la qualità delle corde.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come accordare una chitarra acustica senza accordatore

La chitarra è un bellissimo strumento musicale dotato di sei corde, che viene suonato utilizzando i polpastrelli per formare gli accordi e un plettro per far vibrare le corde. Questo strumento è composto da un manico che è la parte su cui si compongono...
Musica

Come regolare l’intonazione di una chitarra acustica

Per i profani della musica, non esiste una grande differenza tra chitarra acustica e chitarra classica, tanto che solitamente i due aggettivi vengono considerati equivalenti. In realtà, la prima denominazione non fa riferimento ad un singolo dispositivo...
Musica

Come sostituire il ponte di una chitarra acustica

La manutenzione di una chitarra è un processo molto complesso, che richiede cura e attenzione nei minimi particolari. Soprattutto la chitarra acustica è veramente difficile da trattare. Bisogna stare attenti alle corde, al filo per il collegamento e...
Musica

Come scegliere una chitarra acustica

Se siete appassionati di musica e volete entrare a far parte di questo fantastico mondo, che sia per professione o per diletto, per prima cosa dovremo imparare a suonare uno strumento. Su internet sono presenti tantissime guide che vi permetteranno di...
Musica

Come cambiare il set di corde alla chitarra classica o acustica

Il bello di possedere un chitarra, classica o acustica, è che puoi portarla sempre con te, in vacanza, al mare, in montagna... Come tutte le cose però richiede una certa manutenzione ed una cura costante, se non controlli periodicamente lo stato delle...
Musica

Come Riparare Una Chitarra

Come tutti gli strumenti musicali, una chitarra classica (o acustica) necessita di manutenzione periodica e straordinaria. Gli incidenti e i danni provocati da urti accidentali possono essere riparati se risultano di lieve entità: l'armonia della chitarra...
Musica

Come equalizzare una chitarra acustica

La chitarra acustica è uno strumento musicale che possiede la capacità di poter fare vibrare il suono proveniente dalle corde, senza l'aiuto di un amplificatore sonoro ma bensì tramite la risonanza della cassa armonica. La chitarra, appartenente alla...
Musica

Come amplificare la chitarra acustica

La chitarra e uno degli strumenti più classici e diffusi a livello mondiale; ne esistono principalmente di tre tipologie classica, elettrica ed acustica. La prima è in grado di riprodurre il suono solo ed esclusivamente con un movimento delle coste,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.