Come schermare una chitarra elettrica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni musicista tiene profondamente al proprio strumento. Per questo tende a curarlo e ad adoperarvi ogni tipo di manutenzione migliore affinché le sue prestazioni gli regalino il massimo del suono. Chi possiede e suona una chitarra elettrica ad esempio sa che è uno strumento particolarmente rumoroso. E forse è proprio per questo che lo predilige. E sa quanto è importante una buona schermatura dello strumento, per evitare che la chitarra incontri sovrapposizioni di segnali esterni che creano fastidiosissimi fruscii e ronzii. Si pone come operazione necessaria per eliminare questi fastidi isolare i componenti interni tra di loro. Per questo scopo in questa guida vi spiegherò in modo pratico e semplice come schermare una chitarra elettrica in casa.

26

Occorrente

  • Chitarra elettrica
  • Scatola da biscotti in latta
  • Saldatore
  • Forbici per tagliare la latta
36

Il primo passo per schermare nel più semplice dei modi la vostra chitarra elettrica consiste nello smontare superficialmente i potenziometri dello strumento. Sarà sufficiente allentare leggermente le manopole per il controllo del volume e del tono dalla parte anteriore ed estrarre delicatamente i potenziometri dal vano del circuito elettrico. Prestate particolare attenzione a non staccare i fili. A questo punto usando come modello lo sportello del vano posteriore della chitarra elettrica, dovrete disegnare due sagome sulla base e sul coperchio della scatola da biscotti in latta. Ritagliate perciò le due sagome di latta munendovi di apposite forbici e facendo attenzione a non tagliarvi.

46

Riposizionate tutti i fili isolando con del nastro i contatti dei potenziometri rivolti verso la schermatura da voi inserita. Eseguito quest'ultimo passaggio non vi resta che appoggiare la restante sagoma di latta e chiudere il vano del circuito elettrico dello strumento con il suo apposito coperchio. Seguendo alla lettera tutti i passaggi di questa guida riuscirete facilmente a schermare una qualsiasi chitarra elettrica.

Continua la lettura
56

Dopo aver ritagliato la stessa sagoma su una porzione di carta appoggiatela sul vano del circuito elettrico della vostra chitarra. In questo modo potrete segnare con un pennarello la corretta posizione dei fori per i potenziometri. Trasferite la posizione dei fori dalla sagoma di carta a quella di latta, dopodiché praticate i fori effettivi con la punta delle forbici usate in precedenza. Quindi infilate la sagoma di metallo sul fondo del vano posteriore della vostra chitarra elettrica. Con la superficie che rimane della scatola di latta create delle strisce larghe circa 4 cm che serviranno per rivestire il perimetro interno del vano del circuito elettrico della chitarra. Dopo aver posizionato la striscia di latta saldatela con dello stagno. Particolarmente indicata per quei musicisti che fanno un uso violento dei distorsori. Buona schermatura!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una buona schermatura potete sostituire la latta con del rame, mai con carta stagnola

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come scegliere una chitarra elettrica usata

Se state pensando di acquistare una chitarra elettrica usata su uno dei tanti siti o giornali di annunci dovete stare molto attenti. Valutate difetti estetici evidenti e fate attenzione ai particolari, poiché anche i dettagli più minuti possono influire...
Musica

I principali effetti della chitarra elettrica

Le chitarre elettriche vengono spesso realizzate utilizzando dei corpi solidi, in quanto dipendono dai pickup elettromagnetici e dagli amplificatori per riuscire a produrre il suono, e non dalla risonanza di un corpo cavo, come invece accade nel caso...
Musica

Come costruire un amplificatore portatile per chitarra

Se amate la musica e, una delle vostre passioni, è quella di suonare la chitarra, forse a volte vi piacerebbe potervi dedicare a questo strumento anche quando l'orario non ammette suoni ad alto volume! La soluzione però si può trovare, infatti seguendo...
Musica

Come scegliere la prima chitarra da acquistare

La chitarra è uno fra gli strumenti musicali più gettonati, specialmente fra i giovani. Chi ama la musica e vuole imparare a suonare uno strumento, solitamente si avvicina alla chitarra con i primi strimpellii che andranno, con l'esercizio e con la...
Musica

Principali differenze tra la chitarra classica e la chitarra acustica

Chi ama la musica non può fare a meno di avere almeno uno strumento musicale e saperlo suonare abbastanza bene. La chitarra è sicuramente tra i più classici degli strumenti, che è conosciuto in tutto il mondo per il suo suono particolare e per la...
Arti Visive

Come dipingere una chitarra

Se stai guardando la tua chitarra e la trovi triste, smunta e banale sei nel posto giusto! Le molte ore passate insieme hanno intaccato ormai il suo aspetto e non sai come fare? Non disperare! Rimediare a questo problema non è poi così difficile. Basta...
Musica

5 consigli per acquistare una chitarra

Gli amanti della musica, di qualunque genere essa sia, sognano di avere in casa uno strumento. Alcuni sanno anche suonarlo e sono alla ricerca di un modello con cui esercitarsi al meglio. Nel caso della chitarra, il campo di scelta è piuttosto ampio,...
Musica

Guida alla scelta della chitarra

Scegliere la chitarra giusta non è così semplice come potrebbe sembrare. Al giorno d'oggi sono reperibili tantissimi prodotti in commercio di varie tipologie, pertanto la scelta può rivelarsi davvero difficile. Ogni modello di chitarra, infatti, prevede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.