Come scrivere un dramma teatrale

di Paola Concilio tramite: O2O difficoltà: media

Esistono molteplici tipi di scrittura, tra cui la scrittura teatrale. Questo tipo di scrittura rappresenta una forma d'arte che molto spesso non ha alcuna relazione con gli altri tipi di scrittura. Scrivere un dramma teatrale non è la stessa cosa di scrivere un romanzo, una poesia o un testo narrativo. Un testo teatrale, infatti, ha bisogno di essere messo in atto sulla scena per potersi dire ultimato. Questa guida ti indicherà le varie procedure con cui scrivere un vero dramma teatrale.

1 Per poter scrivere un efficace testo teatrale è necessario conoscere prima di tutto l'oggetto di cui vuoi trattare. Bisogna effettuare una preparazione iniziale per cominciare a trattare il tema che hai deciso di affrontare e rendere quanto più reale e possibile la tua idea. È importantissimo dare molta importanza ai dettagli della tematica oggetto del dramma, in modo particolare ai luoghi, alle ambientazioni e alle atmosfere che accompagnano i personaggi. Armati di carta e penna e scrivi di volta in volta le varie idee che ti vengono in mente.

2 Dopo aver deciso quale rappresentazione dare ai luoghi e agli oggetti del dramma è fondamentale dare un volto ai personaggi, ovvero a coloro che si muoveranno sulla scena. Tra i personaggi è essenziale riconoscere i protagonisti e i comprimari: i primi sono i personaggi basilari della storia, gli altri invece sono coloro che affiancano i protagonisti, aiutando a concedere un sostegno all'accrescimento delle situazioni. Per poter rappresentare in modo soddisfacente la vicenda che andrai a trascrivere devi obbligatoriamente definire dei rapporti precisi tra i vari personaggi, sottolineare in modo chiaro e preciso le varie relazioni che intercorrono tra di loro, fissare gli obiettivi che essi si propongono di realizzare e predisporre qualche avvenimento che possa dare una svolta al dramma.

Continua la lettura

3 A questo punto, seguendo attentamente le indicazioni appena date, sei pronto a scrivere un vero dramma teatrale.  Devi tenere presente un altro dato molto ma molto importante: a differenza del romanzo o della poesia, che si rivolgono in modo diretto al lettore, il dramma teatrale ha bisogno degli attori per essere messo in scena e dunque rappresentato.  Approfondimento Guida ai "Sei personaggi in cerca d'autore" di Pirandello (clicca qui) Gli attori, infatti, sono coloro attraverso i quali il drammaturgo comunica agli spettatori.  Per questo motivo, un dramma teatrale può dirsi compiuto solamente nel momento in cui viene letto, imparato ed interpretato dagli attori, anche perché esclusivamente in quel momento saranno possibili eventuali variazioni, che comporteranno l'adattamento del testo a chi lo dovrà recitare.

10 regole per scrivere un testo teatrale Quando ci si approccia alla scrittura, si sceglie di esprimere se ... continua » Come organizzare una rappresentazione teatrale Prima di spiegare come organizzare una rappresentazione teatrale, bisogna definirne il ... continua » Come organizzare uno spettacolo teatrale Se volete organizzare uno spettacolo teatrale, l'impegno da immettere in ... continua » 10 motivi per andare a teatro Il teatro, fin dall'antichità, ha sempre affascinato l'uomo, il ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come scrivere un copione

Scrivere un copione non è sempre così scontato come può sembrare. Innanzitutto perché un copione ha un indirizzo didattico. Cioè deve prestarsi ad essere imparato ... continua »

Breve storia del teatro

Se si vuole trattare la storia del teatro, è necessario subito dividere il fenomeno nei diversi stili che caratterizzano i diversi momenti storici. Per primo ... continua »

Esuli di Joyce: guida

James Joyce è uno scrittore di origini irlandesi della prima metà del Novecento. Trascorse la sua vita principalmente a Dublino, ma visse anche a Parigi ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.