Come suonare il Bongo

dalla redazione O2O difficoltà: facile

Come suonare il BongoLeggi Il bongo è uno strumento musicale a percussione. A grandi linee è formato da un risuonatore in legno ricoperto da una membrana sintetica. Negli strumenti maggiormente legati alla tradizione popolare viene anche utilizzata una pelle di animale. Normalmente si suona in coppia con un altro bongo. Le due percussioni, una leggermente più piccola dell’altra, sono chiamate “macho” (quella più acuta!) e “hembra” (quella più grave). I due tamburi, approssimativamente, sono accordati con un intervallo di quinta superiore tra l’uno e l’altro .Il bongo nasce come strumento legato alle cerimonie sacre, alle feste e ai riti di varia natura misterica. Attraverso la musica etnica e sudamericana il bongo è diventato molto popolare ed è stato prestato anche al pop, che lo utilizza per ricreare quella sonorità ritmica tipicamente “africana”.

1 Come suonare il BongoLeggi I due bonghi sono tenuti insieme da un legno, fissato tra un tamburo e l’altro. Questo permette di avere le due percussioni alla stessa altezza e di poterle così suonare simultaneamente. La tecnica esecutiva è molto semplice e non necessita di un apprendimento scolastico. È sufficiente essere dotati di un buon orecchio ritmico ed il gioco è fatto.

2 Come suonare il BongoLeggi Lo strumento si tiene tra le ginocchia con il tamburo di diametro maggiore (la “hembra”) rivolto verso destra. Le pelli vengono colpite con le dita, utilizzando i polpastrelli, o con le palme delle mani. Una particolarità del bongo è che mentre una mano aumenta la tensione della membrana, appoggiando e premendo il palmo sulla parte superiore del tamburo, l’altra può percuotere la pelle e produrre suoni diversi. Maggiore sarà la pressione del palmo e più acuto sarà il suono prodotto. Questo permette di emettere suoni di varia altezza con un solo tamburo.Una tecnica particolare del bongo è il cosiddetto “glissando”. Si produce sfregando pollice e medio sulla testa del tamburo. L’effetto è migliore se le dite sono inumidite di saliva.

Continua la lettura

3 Come suonare il BongoLeggi Una volta acquistata la nostra copia di bonghi (il prezzo, molto variabile, parte da un centinaio di euro) possiamo esercitarci ad apprendere i primi rudimenti in questo modo: con la mano sinistra incominciamo a battere il “macho”, utilizzando pollice e medio in movimento alternato.  Cerchiamo di dare quattro colpi in questa sequenza: pollice, medio, pollice, medio, accentando il primo colpo del pollice.  Approfondimento Come imparare a suonare lo jambè (clicca qui) Il macho fungerà da metronomo, permettendoci di suonare anche la hembra in vari modi, sempre cercando di mantenere il ritmo del bongo di sinistra.. 

4 Questi primi esercizi sono molto importanti, non solo per acquisire sicurezza e padronanza dello strumento, ma anche per impratichirsi a livello ritmico. L’utilizzo dei bonghi è meramente di accompagnamento ritmico. L’ideale sarebbe una chitarra, una spiaggia, la luna e una coppia di bonghi… In questo caso è meglio utilizzare tre dita per ogni mano, il suono così diventerà più potente. Con la pratica e la pazienza riusciremo a raggiungere presto la scioltezza e la sicurezza necessaria per diventare ottimi suonatori di bonghi. Buon lavoro!

Come imparare a leggere la musica dal pentagramma Come suonare l'Organetto Come suonare lo Slap con il Basso Elettrico Come Imparare A Suonare La Chitarra

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili