Come suonare il boogie woogie

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Chi di voi non ha mai sognato atmosfere novecentesche ed affascinanti sulle note di un bel Boogie Woogie? Il Boogie Woogie infatti è una tipologia molto apprezzata di blues leggermente più veloce ed avvolgente. Nella maggior parte dei casi è suonato poi dal duo pianoforte e la chitarra o da questi due strumenti separati. Nato tra il 1930 e il 1940 ha dato vita poi ad una tipologia di ballo tipico di quegli anni e molto apprezzato ancora oggi. Per tutti i musicisti ecco quindi una guida utilissima per chi volesse ricreare il Boogie Woogie con il proprio strumento. Seguite quindi questi semplicissimi passaggi per imparare come suonare il Boogie Woogie.

27

Occorrente

  • il vostro strumento musicale
37

Partiamo dai Riff... I riff (successioni di note che posseggono una propria identità di espressione) che vengono generati in questa tipologia di musica sono frequentemente composti dall'utilizzo di "power chords" con il complemento della sesta e settima insieme ad altre note come la terza. Sebbene ci siano diverse varianti che si possono creare, la struttura generale corrisponde a quella caratterizzata dal power chord sul primo e secondo battito e la variante 6 e/o 7 sulla seconda e quarta. È consigliabile iniziare dal riff di partenza e poi provare a fare diverse modificazioni, purché possibili.

47

Allora bisogna sapere che la mano sinistra è accompagnata sui bassi (il cosiddetto basso ostinato). Infatti più basso è l'accompagnamento e più diventa potente. Quando saremo in DO alterneremo il DO/SOL con il LA; quando saremo in FA alterneremo il FA/DO con il RE, quando saremo in SOL alterneremo il SOL e il RE con il MI. La mano destra, oltre ad accompagnare trilli e abbellimenti, può suonare principalmente la scala di blues minore DO/MI bemolle/FA/SOL bemolle/SOL/SI bemolle/DO oppure la scala di blues maggiore DO/MI/MI bemolle/SOL/LA/DO. Quindi si alternano queste due scale con qualche doppia nota giocando soprattutto sul MI bemolle e il SOL bemolle. Le due tipologie più adoperate/suonate con la mano sinistra sono: il walking bass e il rolling bass.

Continua la lettura
57

La cosa molto importante è che il glissando ascendente/discendete (ovvero quando si premono tutte le note) viene effettuato tenendo le dita (indice e medio) ben unite oppure con la punta del pollice al contrario (quasi sempre viene meglio). Altro piccolo trucchetto è quello di fare una brevissima pausa con la mano sinistra, quindi di conseguenza alternarsi con la mano destra. Ciò viene fatto perché ricrea una sorta di sensazione di suspense.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta entrati nel mood lasciatevi trascinare dal ritmo e date il meglio di voi!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Breve storia della musica blues

Il blues risulta essere precisamente un genere musicale che ha radici profonde nella storia afro-americana. Il genere, infatti, ha avuto origine nelle piantagioni del Sud nel 19° secolo dove gli schiavi hanno lavorato duramente nei campi di cotone e...
Musica

Come improvvisare suonando il sassofono

All'interno di questa guida, andremo a parlare di musica. Nello specifico, in questo caso determinato, ci occuperemo di sassofono. Cercheremo di rispondere a questa specifica domanda: come si fa ad improvvisare suonando il sassofono? Cercheremo di semplificare...
Musica

Come suonare una canzone con gli accordi su una tastiera

I brani sono facilmente reperibili su internet o in qualsiasi negozio di strumenti e spartiti musicali; ma. Più difficile è trovare l'accompagnamento dello stesso su una tastiera o un pianoforte. Ebbene, questa guida affronterà proprio tale insegnamento:...
Musica

Come suonare un riff rock

Come ben saprai, il riff è una struttura basilare di un brano, che si ripete continuamente durante la riproduzione della canzone, formando così il marchio di fabbrica del musicista. Infatti l’accompagnamento rock con la chitarra, è indicato proprio...
Musica

Come imparare a suonare l'ocarina

L'ocarina è uno strumento piuttosto insolito da suonare, forse perché quando si parla di strumenti musicali, convenzionalmente, si pensa a qualcosa di più conosciuto, o comunque a dei dispositivi di gradi dimensioni. In realtà, esistono degli ottimi...
Musica

Come Suonare il giro di Mi con la chitarra

La chitarra, come tutti gli strumenti musicali, ha bisogno di passione e dedizione per essere compresa appieno e padroneggiata con armonia. Per questo motivo ogni nota deve essere compresa fino in fondo e necessita di moltissima pratica per essere riprodotta...
Musica

Come imparare a suonare l'oboe ad ancia doppia

Se volete sapere come imparare a suonare l'oboe ad ancia doppia seguite le poche istruzioni di questa guida, riuscirete ad intonare le prime melodie. Poi solo l'esercizio potrà perfezionare la vostra tecnica. L'oboe è uno strumento musicale dalla storia...
Musica

Come ricavare la tonica di una scala musicale

In molti, spinti dalla passione per la musica, vogliono imparare a suonare uno strumento che li aiuti ad esprimere la loro vena artistica, prima però bisognerà imparare a leggere e scrivere le note sul pentagramma. Per questo motivo, nei passaggi seguenti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.