Come suonare il piffero

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un po' tutti ricordiamo le dolci e incantevoli melodie suonate dal pifferaio magico, una domanda che molti si pongono, soprattutto coloro che già conoscono la musica è: come ripetere quei magnifici suoni? Come ripercorrere perfettamente le note di quella melodia? La storia del piffero è antichissima, già nell'epoca medievale costituiva uno dei più conosciuti strumenti a fiato nelle musiche e negli spettacoli popolari. Non era uno strumento isolato, ma poteva benissimo essere accompagnato da una serie di strumenti musicali di nota affine come la cornamusa, oggi invece lo strumento che più di tutti riesce ad accompagnare bene il piffero è la fisarmonica, ancora oggi durante le feste tradizionali dei paesi. La sua forma ricorda molto un flauto dritto e l'oboe antico anche se possiede caratteri che più si avvicinano all'oboe islamico e alla zuma armena. La tecnica per comporre melodie uniche richiede una preparazione preliminare sulla respirazione, tanta passione e molta concentrazione. In questa occasione vedremo quindi come suonare il piffero. Detto ciò non mi rimane che augurarvi buona lettura e buona esercitazione!

26

Occorrente

  • Flauto dolce, piffero, corso di formazione
36

Struttura del piffero

Il piffero è uno strumento aerofono ed è dotato di due linguette (doppia ancia) che vibrando emettono il suono. Può essere in legno chiaro, se realizzato con bosso, susino, sorbo o pero o in legno scuro se realizzato con legno di ebano. È formato da tre parti: il musotto, la canna conica e la campana terminale. Il musotto (la parte iniziale del piffero) è la struttura che permette di eseguire il fraseggio e contiene le delicate ance di canna (molto spesso da sostituire perché fragili). La canna conica è il corpo centrale del piffero ed è dotata di sette fori anteriori e uno posteriore (quest'ultimo si usa con il pollice sinistro). La campana terminale è posta nella parte finale dello strumento con degli anelli (vere) d’ottone.

46

Corsi di piffero e stile musicale

Raramente esistono dei corsi di piffero negli istituti musicali e nei conservatori. Per questo motivo la volontà di studiare questo strumento può essere soddisfatta solo ricorrendo a delle scuole amatoriali, presenti per esempio nella zona delle quattro province di Alessandria, Pavia, Piacenza e Genova, dove la tradizione viene tramandata da gruppi locali. L'impostazione strumentale è simile a quella necessaria per suonare il flauto dolce. Solo con una corretta postura e un perfetto posizionamento delle dita sui fori si producono i suoni delle note naturali.

Continua la lettura
56

La tecnica della respirazione

Un'attenta cura dovrà essere rivolta, ovviamente anche alla respirazione. Particolari di questo strumento sono gli abbellimenti e le varianti timbriche. Gli abbellimenti si ottengono con dei piccoli colpi della lingua in senso orizzontale o verticale. L’apprendimento presuppone da parte del principiante una grande volontà ad assimilare le linee melodiche che normalmente non sono codificate per iscritto, ma solo tramandate.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fondamentale è l'ascolto di musicisti già esperti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Come ballare la polka

La polka è un ballo originario del '800 diffuso nella zona della Boemia; secondo la leggenda fu un musicista a vedere accidentalmente una contadina cantare, ballando la polka e a rimanere ammaliato. Lo stesso musicista porta il ballo presso le Corti...
Musica

Come imparare a suonare l'oboe ad ancia doppia

Se volete sapere come imparare a suonare l'oboe ad ancia doppia seguite le poche istruzioni di questa guida, riuscirete ad intonare le prime melodie. Poi solo l'esercizio potrà perfezionare la vostra tecnica. L'oboe è uno strumento musicale dalla storia...
Musica

Come suonare l'Oboe

L'oboe è uno strumento musicale a fiato che appartiene al gruppo dei legni. Esso ha una forma conica e generalmente è di ebano, ma può essere anche di palissandro; invece, i tasti sono in canna di bambù. Il suo utilizzo risale al tempo degli: egiziani,...
Musica

Come suonare il corno inglese

Il famoso corno inglese, non è altro che uno strumento particolarissimo ma anche molto caratteristicoche si trova di solito in quasi tutti gli organi orchestrali. Se vogliamo spendere due parole sulla sua storia, è bene sapere che il suo nome reale,...
Musica

Come suonare il sassofono soprano

Nel mondo della musica gli strumenti a fiato sono gli strumenti tra i più affascinanti. Gli strumenti a fiato possono produrre melodie di ogni genere, adatte a molti stili. Il sassofono è lo strumento a fiato tra i più celebri ed i più apprezzati....
Musica

Come Suonare Il Flauto Traverso

Prima di tutto viene spiegato il funzionamento dello strumento e successivamente riportate indicazioni pratiche su come impugnare lo strumento e "spifferare" qualche nota. All'inizio, essendo un principiante, potrai riscontrare qualche difficoltà ma...
Musica

Come suonare il flauto dolce

Il flauto dolce, nella musica odierna e contemporanea, risulta abbastanza limitato. Tale strumento vide la luce fra il '300 e il '400, e il picco di utilizzo nella musica classica avvenne nel XVII secolo. In epoca moderna il flauto non viene più utilizzato...
Musica

Come imparare a suonare il flauto traverso

Il flauto traverso è lo strumento a fiato per eccellenza, fa parte della famiglia dei legni e se si vuole imparare a suonarlo, è necessario, per prima cosa, saper leggere la musica dal pentagramma in Chiave di Sol o di violino, ossia la chiave specifica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.