Come suonare La Diamonica

di G. M. tramite: O2O difficoltà: difficile

Imparare a suonare uno strumento è una cosa importantissima e molto costruttiva per chiunque. Ognuno di noi almeno una volta nella vita ha provato invidia vedendo ragazzi che sanno armeggiare con disinvoltura uno strumento musicale (chitarra, batteria, basso, pianoforte...), rimpiangendo di non averlo fatto quando si era bambini. Per questo motivo molte famiglie cercano di coltivare la passione per la musica dei propri figli incoraggiandoli a suonare e ad esercitarsi. Una parte importante ce l'ha anche la scuola, dove si insegna ai ragazzi a suonare uno strumento molto utile e divertente, la diamonica. Questa guida spiegherà le regole basilare di come suonare questo strumento.

Assicurati di avere a portata di mano: Diamonica Spartiti musicali

1 La diamonica è uno degli strumenti più suonati tra i ragazzini delle scuole medie. Il costo non elevato e la semplicità di questo strumento lo rende davvero molto affascinante. Se il tuo bambino vuole imparare a suonare qualcosa, questo è lo strumento che fa al caso di tutte le famiglie. La diamonica è uno strumento a bocca. Perciò per poter utilizzare lo strumento, la prima cosa da fare è collegare il tubicino alla parte più esterna dello strumento. In alternativa la diamonica può essere utilizzata soffiando direttamente con la bocca nello strumento, ma diventa più difficile imparare in fretta ed oltre tutto è anche più scomodo usarla in questo modo.

2 Una volta collegato il tubo, inizia a soffiare all'interno dello stesso: schiacciando i tasti uscirà un suono. Modera il soffio: non deve essere forte, ma deve avere la giusta potenza, se soffi piano infatti il suono non uscirà. In tutti i casi, è meglio soffiare forte, in modo da moderare il suono in maniera costante, piuttosto che iniziare in modo troppo potente. Un'altra cosa importante è non sforzarsi troppo nel soffiare altrimenti si arriverà esausti a fine canzone e ne risentirà anche la qualità dell'esecuzione.

Continua la lettura

3 Ora inizia ad esercitarti facendo la scala: parti dal do, il primo tasto bianco, fino al settimo tasto bianco.  E torna indietro.  Approfondimento Come suonare il trombone soprano (clicca qui) Con pochi esercizi sarai già in grado di solfeggiare in maniera corretta.  Adesso non ti resta che prendere uno spartito e suonare.  Ti consiglio di iniziare con una canzone semplice e che conosci, come ad esempio, "San Martino" o "Oh when the Saints" che si prestano moltissimo ad essere suonate con la diamonica.  Con l'esercizio è possibile diventare sempre più bravi e soprattutto essere in grado di suonare canzoni più difficili.

Non dimenticare mai: Esercitarsi molto

Come suonare lo shofar Lo shofar è uno strumento molto affascinante, utilizzato molto nelle epoche ... continua » Consigli per suonare lo shofar Se vi piace la musica e adorate gli strumenti musicali, ma ... continua » Come suonare l'organo Suonare è una delle arti più belle che l'uomo abbia ... continua » I 10 segreti utili per suonare la chitarra L'approccio al mondo della musica è parecchio difficoltoso, soprattutto quando ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come tenere il ritmo

Avere il senso del ritmo, non è spesso facilissimo. Se non siete stati abituati da bambini durante le lezioni di musica a scuola, imparare sarà ... continua »

10 consigli per suonare la chitarra

La chitarra è uno strumento veramente fantastico: abbastanza portatile, relativamente poco costosa, abbastanza facile, da impararne le basi in poco tempo e, anche, un eccellente ... continua »

Come suonare il Didgeridoo

Didgeridoo è in realtà una parola onomatopeica per indicare un antico strumento a fiato degli aborigeni australiani. Produce note cupe e prolungate. Di solito ha ... continua »

Come suonare l'ocarina

L'ocarina è uno strumento a fiato generalmente realizzato in terracotta e dal profilo allungato. A introdurla in Italia fu Giuseppe Donati nel XIX secolo ... continua »

Come suonare il flauto dolce

Nella musica odierna è abbastanza limitato: parliamo del flauto dolce, che ebbe origine fra il Trecento ed il Quattrocento e il cui picco di utilizzo ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.