Come suonare la tromba

di Marco Palma difficoltà: difficile

Come suonare la tromba La tromba è uno dei più famosi strumenti a fiato, di origine molto antica.
In pratica è un piccolo tubo cilindrico piegato su se stesso con una piccola svasatura all’inizio (il “bocchino”) ed una maggiore alla fine (il “padiglione”).
Suonare la tromba non è semplicissimo. All’inizio riusciremo a produrre sgraziatissimi rumori simili a “pernacchie”, ma con lo studio, il sacrificio e la pazienza, riusciremo col tempo a dominare l’ottone e a farlo cantare come un usignolo. È uno strumento che pretende dedizione, pazienza e tanta, tanta passione, perché nel caso contrario porterebbe solo a risultati strazianti e insoddisfacenti. Questa guida si propone di spiegare come suonare la tromba, consigliando soprattutto ai meno esperti le migliori tecniche di approccio. Iniziamo, dunque!

Assicurati di avere a portata di mano: Tromba

1 Come suonare la tromba Per incominciare è necessario procurarsi lo strumento. Consiglio una tromba classica, a tre pistoni e in si bemolle, perché tra tutti i componenti della famiglia è quello più semplice da domare.
Si trovano in commercio trombe con prezzi che si aggirano intorno ai 200 Euro. Le trombe “professionali” varcano anche la soglia dei 2000/2500 Euro.
Per cominciare, quindi, conviene uno strumento a basso costo, ma che funzioni a dovere, soprattutto per quanto riguarda la meccanica dei tre pistoni, che deve essere fluida e agile.
Spesso, soprattutto nei paesi, sono presenti le bande civiche. Conviene anche rivolgersi a loro per avere strumenti già usati ma suonabili, e magari per venire aiutati da qualcuno che già è in grado di "far cantare" questo affascinante strumento.

Per quanto riguarda l'aspetto funzionale, il bocchino è l’elemento più importante della tromba. È quello che trasforma le vibrazioni in suono melodioso. Inizialmente bisogna provarne molti (non tutti i bocchini sono uguali) per trovare quello che maggiormente si adatta alla conformazione delle nostre labbra.
Dalla conformazione del bocchino dipende inoltre il tipo di suono. Uno più concavo e “profondo” produrrà un suono più “caldo” e maggiormente adatto al “classico”. Un bocchino meno profondo sarà l’ideale per le sonorità moderne e jazz. Non è facile consigliare un bocchino al principiante. Meglio che lo scelga personalmente, provandolo.

2 Come suonare la tromba Per studiare lo strumento le fasi di approccio sono fondamentali. Consideriamo che l’educazione all'impostazione delle labbra può durare anche un paio d’anni. E deve essere perfetta, altrimenti potrebbe vanificare lo studio. Iniziamo cercando di emettere suoni senza forzare mai l’estensione dello strumento. Limitiamoci, almeno all'inizio, a stare nella prima ottava (per intenderci dal do centrale a quello all'ottava superiore). Già riuscire a muoversi in questa estensione è un ottimo risultato.
Ricordiamo anche che non tutti possono suonare la tromba. Alcune conformazioni dell’arcata dentale ne pregiudicano l’esecuzione e quindi rendono quasi impossibile lo studio dello strumento. In questo caso è meglio indirizzarsi da altre parti; la musica, si sa, consente una grande varietà di mezzi per esprimersi.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Come suonare la tromba Per quanto riguarda la scuola, ormai ce ne sono molte che prevedono il corso di tromba.  Ricordiamo ancora, inoltre, la possibilità di utilizzare le bande musicali di paese, sempre alla ricerca di musicisti in erba a cui tramandare la tradizione bandistica.  Approfondimento Come scegliere un bocchino da tromba (clicca qui) Metodi di studio per gli autodidatti esistono, e qualcuno riesce anche ad imparare a suonare la tromba da solo.  Ma, per uno strumento così nobile e complesso, è meglio rivolgersi all'esperienza di un maestro.

Come avrete potuto notare, esistono tante vie capaci di illustrarci come approcciarsi al complicato contesto musicale della tromba.  Il segreto sta sempre nella mole di impegno riservata ai nostri scopi e nella passione che dobbiamo, ad ogni costo, trasmettere allo strumento.  Spesso ci si fa spaventare alle prime avversità, ma con costanza ed allenamento i primi risultati non faticheranno ad arrivare.  Sperando che la guida possa esser stata d'aiuto, non posso che augurare a tutti buon lavoro e, soprattutto, buon divertimento!. 

4 Come suonare la tromba Per quanto riguarda la scuola, ormai ce ne sono molte che prevedono il corso di tromba. Ricordiamo ancora, inoltre, la possibilità di utilizzare le bande musicali di paese, sempre alla ricerca di musicisti in erba a cui tramandare la tradizione bandistica. Metodi di studio per gli autodidatti esistono, e qualcuno riesce anche ad imparare a suonare la tromba da solo. Ma, per uno strumento così nobile e complesso, è meglio rivolgersi all'esperienza di un maestro.

Come avrete potuto notare, esistono tante vie capaci di illustrarci come approcciarsi al complicato contesto musicale della tromba. Il segreto sta sempre nella mole di impegno riservata ai nostri scopi e nella passione che dobbiamo, ad ogni costo, trasmettere allo strumento. Spesso ci si fa spaventare alle prime avversità, ma con costanza ed allenamento i primi risultati non faticheranno ad arrivare. Sperando che la guida possa esser stata d'aiuto, non posso che augurare a tutti buon lavoro e, soprattutto, buon divertimento!

Non dimenticare mai: Farsi aiutare da un maestro Non sforzare troppo la respirazione Alcuni link che potrebbero esserti utili: Consigli utili

Come scegliere la tromba Come suonare il trombone I principali strumenti a fiato Consigli per la scelta di un bocchino da tromba

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli