Come suonare la vuvuzela

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Che cos'è la vuvuzela? Si tratta di un semplicissimo strumento musicale ad aria, molto simile ad una comune trombetta, fatta in plastica, della lunghezza di 65 centimetri e brevettata ufficialmente dall'inventore Neil Van Schalkwyk, anche se la sua invenzione è stata rivendicata dalla Chiesa battista di Nazareth che la utilizza per i suoi riti religiosi. Tutti noi ricordiamo i mondiali in Sud Africa svolti nel 2010, i primi nel continente africano, vinti dalla Spagna in finale sull'Olanda. Ma il vero simbolo di quella manifestazione veniva dagli spalti. Da uno strumento musicale il cui suono ricordava il rumore di uno sciame di api. Il suo nome? La vuvuzela. E oggi vi spiegheremo di cosa si tratta e come si può suonare nella maniera più adeguata possibile... Per poter risentire l'atmosfera del grande calcio mondiale!

24

Pareri sulla vuvuzela

Come già anticipato, sono tante le controversie nate sulla vuvuzela. Spesso il suo uso è stato impedito all'interno degli stadi e la FIFA lo ha consentito solo a partire dal 2008, con la giustificazione che fosse un elemento caratteristico delle tradizione sudafricane. Produce un suono veemente e praticamente sempre uguale: un qualcosa di simile ad un si bemolle. Un rumore sordo che ha diviso il mondo per i rischi che può provocare a chi lo ascolta ininterrottamente per ore e ore, come chi era presente negli stadi sudafricani.

34

Diffusione della vuvuzela

La vuvuzela ha iniziato a farsi conoscere a livello mondiale grazie alla Confederations Cup sudafricana del 2009 e nella successiva World Cup dell'anno dopo. Pensate che era così tanta la mania della vuvuzela che durante la cerimonia d'apertura della manifestazione mondiale, una donna è arrivata addirittura a lacerarsi la trachea pur di soffiare a più non posso e con immensa foga nella propria vuvuzela.

Continua la lettura
44

Modalità di utilizzo della vuvuzela

Ma come si fa a suonare una vuvuzela? Il procedimento è davvero semplicissimo, basterà avere fiato da vendere, un buon paio di tappi per le orecchie o comunque essere abituati a suoni forti e iniziare a soffiare forte, molto forte. Non meravigliatevi, però, se tutte le persone intorno a voi inizieranno a fuggire ovunque pur di starvi lontane e non sentire più il suono della vostra vuvuzela dritte nei timpani e nel cervello. Perché è proprio vero, secondo uno studio inglese, oltre ad essere molto fastidioso, una esposizione prolungata al suono delle vuvuzela può avere persino effetti collaterali molto gravi sui timpani dell'uomo (per non parlare degli animali che hanno un udito ancora più sensibile del nostro). Sembra impossibile, visto che gli africani lo suonavano in maniera così allegra e divertita, come se su di loro tali effetti non avessero alcuna conseguenza. Una chicca con cui vogliamo salutarvi è questa: da oggi potrete suonare la vostra vuvuzela persino online o sull'iPhone: basterà scaricare l'apposita App per catapultarvi magicamente in piena atmosfera festosa africana!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come suonare l'ocarina

L'ocarina è uno strumento a fiato generalmente realizzato in terracotta e dal profilo allungato. A introdurla in Italia fu Giuseppe Donati nel XIX secolo. L'ocarina è uno strumento musicale usato fin dall'antichità da molti popoli. Si tratta di un...
Musica

Come suonare un flauto peruviano

Il flauto peruviano, chiamato anche flauto di Pan o zampogna, è uno strumento a fiato sudamericano. Ci sono vari tipi di scanalature, ma il flauto peruviano è caratteristico per la sua gamma limitata di tubi. Tipicamente, esso presenta 10 tubi, talvolta...
Musica

Come suonare il sassofono soprano

Nel mondo della musica gli strumenti a fiato sono gli strumenti tra i più affascinanti. Gli strumenti a fiato possono produrre melodie di ogni genere, adatte a molti stili. Il sassofono è lo strumento a fiato tra i più celebri ed i più apprezzati....
Musica

Come imparare a suonare l'armonica

L'armonica è uno strumento sottovalutato da molti: è piccolo, limitato, lo possono suonare tutti. Sbagliato! L'armonica a bocca può dare molte soddisfazioni e non è per nulla semplice da suonare, se vogliamo andare oltre la semplice "oh Susanna"....
Musica

Come suonare il sassofono contralto

Tra gli strumenti musicali più particolari ed affascinanti che esistano al mondo, vi è sicuramente il sassofono. Si tratta di uno strumento a fiato che è denominato anche sax ed appartiene alla famiglia degli ottoni. Il suo nome deriva dall'inventore...
Musica

Come suonare il trombone soprano

Il trombone soprano è senza dubbio uno strumento molto interessante da saper suonare. Quando vediamo passare le bande cittadine, il trombone è certamente uno degli strumenti che affascinano di più il pubblico: la sua maestosità e la bellezza del suo...
Musica

Come suonare il flauto dolce

Il flauto dolce, nella musica odierna e contemporanea, risulta abbastanza limitato. Tale strumento vide la luce fra il '300 e il '400, e il picco di utilizzo nella musica classica avvenne nel XVII secolo. In epoca moderna il flauto non viene più utilizzato...
Musica

Consigli per suonare lo shofar

Se vi piace la musica e adorate gli strumenti musicali, ma non sapete cosa imparare a suonare, questa è sicuramente la guida che fa al caso vostro: infatti, in questa semplice e breve (ma allo stesso tempo utile ed interessante) guida vedremo insieme,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.