Come suonare una scala araba

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Una scala musicale è una sequenza di suoni che vengono ordinati in funzione della loro frequenza o in base alla loro altezza. Se siamo degli amanti della musica e vogliamo imparare a suonare le varie scale, potremo ricercare su internet fra le moltissime guide esistenti, quella che fa al caso nostro, in modo da capire quali sono le note relative alla scala scelta e qual è l'ordine con cui queste dovranno essere suonate. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a suonare correttamente una scala araba. Ovviamente prima di procedere, dovremo essere in possesso di alcune conoscenza base delle teoria musicale.

25

La scala araba musicale presenta una maggiore quantità di note rispetto a quella della musica occidentale. Infatti, se la seconda è costituita da tredici note, ognuna delle quali è distante dall'altra di mezzo tono, l'araba si contraddistingue per la presenza di ben quarantanove differenti e per una distanza che scende ad un quarto di tono. La scala occidentale è caratterizzata dalla scelta del Do come nota più grave di partenza, mentre quella proveniente dal Medio Oriente parte dal Sol. Inoltre, i nomi delle note nelle ottave sono estremamente differenti, dato che la scala occidentale prevedere le sette note più il diesiss di Do, Re, Fa, Sol e La. La scala araba è particolare per le sue denominazioni tipicamente arabe e per le numerose note intermedie.

35

A differenza della classica scala maggiore, per riuscire a suonare una scala araba basta semplicemente aggiungere due bemolle: uno sulla seconda e l'altro sulla sesta nota della scala musicale. In poche parole, la scala maggiore si suona in questo semplice ordine: Do Re Mi Fa Sol La Si. La scala araba che ha inizio dalla nota Do, invece, si suona così: Do ReB Mi Fa Sol LaB Si. Ovviamente questa differenza non vale soltanto se si decide di iniziare una scala dalla nota Do, ma anche da tutte le altre tipologie di scale maggiori. Come già accennato, si tratta quindi di una procedura dall'estrema semplicità e non c'è bisogno di essere geni della musica per riuscire ad attuarla.

Continua la lettura
45

La scala araba è stata studiata attraverso il sistema del temperamento equabile ed è quindi da considerarsi soltanto come un adattamento della scala maggiore tradizionale, e non come una totale riedizione. Le piccole differenze già citate in precedenza fanno in modo che il suono generato dalla scala araba sia caratterizzato da un'armonizzazione piuttosto diversa da quella tipica della musica occidentale, con chiare tendenze arabeggianti.

55

A questo punto, dopo aver letto con molta attenzione tutte le indicazioni contenute in precedenza, sapremo finalmente come fare per riuscire a suonare correttamente una particolarissima scala araba. Se incontriamo alcune difficoltà nella comprensione di questa scala, potremo rivolgerci presso dei maestri o studenti di musica, che sapranno sicuramente aiutarci a comprendere meglio questo argomento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

I 10 segreti utili per suonare la chitarra

L'approccio al mondo della musica è parecchio difficoltoso, soprattutto quando non si ha molto tempo da dedicare allo studio degli strumenti. Se avete acquistato una chitarra e volete imparare a suonare questo particolare e meraviglioso strumento, di...
Musica

Come suonare il Gong

Il gong, quel grande piatto metallico che si suona con un martelletto, risale alla Cina di 4000 anni fa e pare venisse usato per rilassare la mente in preparazione alla meditazione. Infatti, mentre nella società occidentale viene utilizzato prettamente...
Musica

Come Suonare Il Flauto Traverso

Prima di tutto viene spiegato il funzionamento dello strumento e successivamente riportate indicazioni pratiche su come impugnare lo strumento e "spifferare" qualche nota. All'inizio, essendo un principiante, potrai riscontrare qualche difficoltà ma...
Musica

10 consigli per suonare il violino

Tra gli strumenti musicali più difficoltosi da suonare, ma nello stesso tempo più piacevoli da ascoltare, bisogna assolutamente mettere tra i primi posti il violino. Per chi vuole iniziare a buttarsi nel mondo della musica e a suonare questo strumento,...
Musica

Come imparare a suonare il Banjo

Il Banjo è uno strumento molto antico, o, per meglio dire, deriva da strumenti antichi che erano costituiti da casse armoniche rivestite di pelle o ossa di tartaruga, nel tempo si è poi evoluto, rappresentando uno strumento di grande pregio, impiegato...
Musica

Come suonare le maracas

Suonare degli strumenti musicali, è un qualcosa di molto bello e di molto divertente. Tra i numerosi strumenti musicali, ce ne sono alcuni molto semplici da suonare che spesso vengono trascurati, ad esempio, il triangolo, lo xilofono e le maracas. In...
Musica

Come imparare a suonare lo jambè

Lo jambè è un tamburo di origine africana, diffuso ormai in tutto il mondo. Grazie alla sua capacità di creare suggestivi e incalzanti ritmi tribali, lo jambè è utilizzato sia per accompagnare altri strumenti musicali che per suonare come solista....
Musica

Chitarra elettrica: 10 consigli per iniziare

La chitarra elettrica è un tipo di chitarra in cui la vibrazione delle corde viene rilevata da uno o più pick-up. Il segnale viene quindi prelevato all'uscita e convogliato in un amplificatore acustico affinché il suono dello strumento sia reso udibile....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.